sabato 16 dicembre 2017

salviamo il carro di S. ROCCO

cari amici di Montescaglioso vi siete mai chiesti in che condizioni riversa la struttura portante del carro del nostro santo patrono ?

Quanto lavoro e quali problemi affrontano gli aggiudicatari dell auriga del carro? 

Passo passo proverò a svelarvi tutti i retroscena della festa compreso lo spreco di denaro da parte del comitato .

Perchè i soldi derivati dall offerta del 31 luglio la cosi detta ASTA non vengono messi da parte per il carro e per tutto cio che interessa gli addobbi finimenti spese impreviste che devono accollarsi gli aggiudicatari per la buona riuscita della festa.

(CONTENUTO RIMOSSO)

iniziamo:

(CONTENUTO RIMOSSO)

Le testiere dei cavalli sono piccole e deteriorete quindi ogni anno modifiche su modifiche ancora per quanto?

due anni fa se nn erro un nostro cittadino ha provveduto al restauro esterno del carro con un contributo sono stati aggiunti altri due angeli stupendi, ma chi li ha fatti realizzare ha mai guidato il carro si è chiesto se gli angeli possono impedire la visuale di chi guida o impedire la via di fuga se dovesse succedere qualcosa?  penso proprio di no se i cavalli provocano dei danni chi li paga? l AURIGA? troppo bello cosi scaricare le responsabilità a poveri appassionati di cavalli e devoti di S ROCCO .se si dovesse rompere una testiera o una cinghia o un altra parte dei finimenti DETERIORETA sapete cosa può succedere ? loro dicono ma NN CI SONO SOLDI… caro comitato i soldi ci sono pochi ma ci sono e vi do un altra ipotetica soluzione formate un salvadanaio per il carro dove ci mettette le offerte fatte la sera del 31 luglio  (CONTENUTO RIMOSSO) anche quelli però, appartengono a S ROCCO e al suo carro fra 100 anni voi nn ci sarete piu ma lui e il nostro santo patrono saranno  ancora li…. cari amici nn finisce qui allo prossima


Commenti da Facebook

6 Commenti

  1. Ezio Auditore

    ORMAI è PALESE PUR DI SPECULARE SOLDI SI FA DI TUTTO ANCHE METTERE IN MEZZO I SANTI….

    CREDO CHE QUANTO SCRITTO DA MONTEPELLIER SIA DA METTERE SOTTO ESAME E DA PARTE NOSTRA DEVE ESSERE UN MODO DI APRIRE GLI OCCHI,RICORDANDOCI CHE SAN ROCCO è UNA FESTA DEI MONTESI E NON DEL COMITATO  (CONTENUTO RIMOSSO) UN ELOGIO DUNQUE A CHI SCRIVE CIO’CHE CHE NON HA PAURA DI AFFRONTARE LE DICERIE DELLA GENTE E DI CHI COME TUTTA LA COMUNITà VIVE NELL’OMERTA’…

    UNA PICCOLA PRECISAZIONE IL CARRO è STATO RESTAURATO DA PENTASUGLIA DI MATERA E NEANCHE DA UN MONTESE QUINDI A MAGGIOR RAGIONE UNO SPRECO DI DENARO VISTO CHE A MIO PARERE SE QUALCUNO DI MONTESCAGLIOSO AVESSE PROVVEDUTO AL RESTAURO LO AVREBBE FATTO X SAN ROCCO E QUINDI SENZA CHIEDERE SOLDI,E POI è IMPENSABILE CHE QUALCOSA DI DATATO SI POSSA RESTAURARE FUORI LASCIANDO IL MARCIO DENTRO,TANTE PICCOLE COSE CHE FANNO PENSARE ALLO SPRECO,ORA SI PROVVEDERà A RESTAURARLO DENTRO E POI FUORI Xè NON CREDO CHE PUR FACENDO ATTENZIONE VUOI CHE NON SI FARANNO PICCOLI DANNI?QUINDI ALTRO SPRECO…è UN VIZIO DEI MONTESI BASTA GUARDARE PIAZZA ROMA,SPESI TANTI SOLDI PER METTERE LE AIUOLE E POI TOLTE SPENDENDO ALTRI SOLDI E COME DISSE TOTO’ “E IO PAGO” GIA’ IO,TUTTI NOI PERCHE’ CHI SI OCCUPA DEL BUSSINESS IN QUESTI CASI SI OCCUPA A SPERPERARE DENARO PUBBLICO CHE GENTE COME NOI SI PROCURA FACENDOSI UN MAZZO COSI’ E TIRA A CAMPARE A STENTO FINO ALLA FINE DEL MESE…SPERIAMO CHE IL CARRO DI SAN ROCCO E LA FESTA DEI MONTESI,DI TUTTI NOI MONTESI,VENGA TUTELATA DA ORA IN POI E VENGA FATTA LUCE SU QUANTO ACCADRA’ VISTO CHE CI STIAMO AVVICINANDO A QUESTO GRANDE EVENTO SENTITO DA TUTTI NOI MONTESI…ATTENDIAMO NOVITA’ SPERIAMO SIANO BELLE!!!!!

  2. cittadino del mondo

    Certo che scrivere cavolate nascondendosi dietro l’anonimato e nick di fantasia è facilissimo. Sono accuse pesanti le sue e non credo che si possa accusare facilmete dei cittadini che anche sbagliando si impegnano tanto per la riuscita della festa.

    1) Se vi sono delle prove da onesto cittadino le porti alla magistratura.

    2) Anzichè fare fare inutili e sterili polemiche, caro il nostro montpellier, ha mai pensato di uscire dall’anonimato e mettersi in prima fila? Magari partecipando ai lavori del comitato e suggerendo dal di dentro tutte le idee che da intenditore avrebbe da dare?

    3) Non la smetteremo mai di essere montesi spesso bravi a sputtanare per invidia, chi in qualsiasi settore si impegna per realizzare qualcosa per la comunità.

    Peccato davveroTriste

  3. Ezio Auditore

    CARO CITTADINO DEL MONDO SE QUALCUNO HA SOLLEVATO UN PROBLEMA SPIACCICANDOLO SU QUESTO SITO,SECONDO ME NON è PER ACCUSARE NESSUNO O PER LO MENO OFFENDERE,IO SONO CONVINTO CHE DENTRO UN FORUM SI POSSA PARLARE DEL PIU’ O DEL MENO E TANTO PER FARTI RAGIONARE ANCHE DI COME VANNO LE COSE NEL NOSTRO PAESE,SON BEN SICURO CHE IL NOSTRO COMITATO FESTE PATRONALI FA IL SUO LAVORO NELLA CHIAREZZA E LIMPIDEZZA PIU’ ASSOLUTA,MA NON TI SEMBRA STRANO CHE IL COMMENTO DI MONTEPELLIER SIA STAO COMMENTATO E CONDIVISO PIENAMENTE DA LOMONACO CHE HA FATTO LA STORIA DELL’ASTA AL CARRO?IO NON DICO CHE BISOGNA ACCUSARE NESSUNO O QUALCUNO MA CHE ALMENO UN CITTADINO A ROTAZIONE FACCIA DA TESTIMONE E SEGUE NELL’ARCO DELL’ANNO DA SPETTATORE SU TUTTE LE DECISIONI,SOLDI SPESI X LE RIPARAZION,ACCORDI CON LE DITTE DELLE LUMINARIE,DITTE DEI FUOCHI PIROTECNICI IN MODO CHE NON CI SIANO SPECULAZIONI E SIA FATTA ANCORA PIU’ LUCE SUI SOLDI CHE ENTRANO ED ESCONO IN QUEL COMITATO CON TANTO DI CARTA SCRITTA DA LEGGERE LA SERA DELL’ASTA AL CARRO O LA SERA DELL’ESTRAZIONE DEL BIGLIETTO DELLE LOTTERIA SAN ROCCO,NULLA TOGLIERE AL LAVORO E ALL’IMPEGNO CHE TUTTI METTONO A DISPOSIZIONE DEL COMITATO….SE MONTEPELLIER HA SOLLEVATO TALE PROBLEMA è Xè HA DELLE PROVE CHE SI EVINCONO IN QUANTO SCRIVE…SPERO CHE TUTTO QUESTO SIA PRESO IN ESAME DA QUALCUNO E NE SI FACCIA LA CHIAREZZA ASSOLUTA

    SALUTI EZIO

    1. Ezio Auditore

      COME MAI NEI COMMENTI SONO STATI RIMOSSI PICCOLI STRALCI E INTERE FRASI?

      NON SIAMO PIU’ LIBERI NEMMENO DI SCRIVERE O DI FARE E APPORTARE DEI COMMENTI CHE QUALCUNO CE LI CANCELLA?

      ESIDERO RICEVERE DELLE RISPOSTE E SE HO SBAGLIATO O MEGLIO ABBIAMO SBAGLIATO A SCRIVERE CHIEDO SCUSA IN ANTICIPO

      A VOI LA PAROLA….

      1. ADMIN

        Le ragioni della rimozione di parte di alcuni post sono state illustrate nell’intervento del CEA dal titolo ” GRAZIE DAL CEA ” di cui si ripubblica il contenuto.

        Ci dispiace dover iniziare con la rimozione di alcuni contenuti di recenti post, ma sulla correttezza di ciò che si scrive ed afferma non si può transigere. Allusioni, insinuazioni non saranno accettate. Ognuno si assume le proprie responsabilità e chi ritiene di avere qualcosa di particolarmente problematico da raccontare, se ci sono gli elementi, abbia il coraggio e l’onestà di andare davanti alla magistratura. Un confronto duro e schietto non può e non deve degenerare in insinuazioni. In particolare il controllo sulla correttezza dei post sarà tale da tutelare il gruppo degli operatori da eventuali querele ed il blog dal rischio di chiusura. ”

        Il gruppo che modera le discussioni e la rappresentanza legale della struttura, non sono disponibili a beccarsi querele per conto terzi e pertanto in termini di autotutela del blog e delle persone sia interne al CEA che esterne che collaborano alla sua gestione, ci si atterrà, per quanto attiene alla verifica dei contenuti, a comportamenti di estremo rigore. Nelle prossime settimane il regolamento del sito sarà integrato con riferimenti più precisi alle azioni di autotutela del blog e comunque in caso di querele da parte di persone ed altri soggetti, così come previsto dalla normativa vigente, saranno fornite alle autorità competenti tutti gli elementi per la identificazione dei responsabili di comportamenti diffamatori. Infine a norma del Regolamento del sito, il giudizio sulla correttezza dei contenuti e soprattutto sul rischio di querele, rimane insindacabile.  

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Simple Share Buttons

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi