giovedì 19 ottobre 2017

Montescaglioso, rapporto Egrib

 

Sono stati ufficializzati in questi giorni i dati delle ricerche condotte dall’EGRIB (Ente di Governo per i Rifiuti e le Risorse Idriche della Basilicata) sulla produzione e la raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani nei 131 comuni della Regione. In premessa occorre precisare che “nel 2015 si è registrata, a livello regionale, una produzione complessiva di Rifiuti Solidi Urbani in leggero calo rispetto ai dati del 2014 pari a circa 200.000 tonnellate, con una percentuale di raccolta differenziata pari a circa il 33% (nel 2014 si era registrata una produzione di circa 201.000 tonnellate di rifiuti urbani ed una percentuale di raccolta a livello regionale al 29% circa).

La Provincia di Potenza si attesta su una produzione di rifiuti di circa 121.000 tonnellate di cui raccolte in maniera differenziata circa 47.000 tonnellate (38,7%) , mentre la provincia di Matera si attesta come produzione su circa 78.000 tonnellate con una raccolta differenziata intorno alle 19.000 ton (24,6%). La Provincia di Potenza aumenta la performance di raccolta differenziata di quasi 5 punti percentuali grazie all’attuazione di politiche specifiche in comuni di medie dimensioni (comuni con popolazione tra i 5.000 ed i 15.000 abitanti che si sono mostrati più dinamici).

In Provincia di Matera, invece, la situazione è stata di sostanziale invarianza; occorre sottolineare, però, come a partire dal secondo semestre del 2016 si stiano registrando ottime performance nei comuni della collina materana – nell’ambito del progetto Regione Basilicata – MISE – CONAI, nonché nei comuni di Pisticci, Policoro, Rotondella, Craco, Montescaglioso, Tursi, Montalbano, Scanzano Jonico.”

Dati questi che ci fanno ben sperare e che ci consentono di capire che la strada intrapresa sia quella giusta. Il merito oltre che dell’Assessore al ramo Monica Ditaranto e dell’Osservatorio Ambientale Comunale, è soprattutto dei cittadini che hanno capito l’importanza del riciclo e di quanto esso costituisca il presupposto  fondamentale per immaginare un mondo migliore.

Un appello, per la verità riferito ad una piccola frangia, è rivolto affinché si eviti l’abbandono dei rifiuti per strada o in corrispondenza dei cassonetti degli abiti usati, scommettiamo sulla nostra Città e sul futuro dei nostri figli.

 

 

IL SINDACO

Vincenzo ZITO


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Simple Share Buttons

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi