venerdì 22 settembre 2017

Anagrafe Canina

Grazie al prezioso contributo della Consigliera Comunale Francesca Panico è stato finalmente ripristinato il servizio di anagrafe canina. Tale prestazione sarà espletata gratuitamente ogni primo venerdì del mese presso il locale Distretto Sanitario in Viale Belvedere. A seguire una lettera aperta della Consigliera Panico atta a sensibilizzare la microchippatura dei cari amici a 4 zampe.

 

“C’è la cattiva abitudine, tra la popolazione amante degli animali, a non microchippare il proprio cane per tante paure che in realtà non esistono e che di conseguenza bloccano l’importantissimo utilizzo del chip che scongiura tanti smarrimenti o abbandoni. Una delle tante paure è il possibile dolore avvertito dall’animale. Già qui è necessario fare chiarezza, innanzitutto il microchip (già lo dice il nome) è minuscolo, il suo diametro è solamente di 2 millimetri, realizzato oltretutto con materiale compatibile con il tessuto cutaneo del cane. Il microchip viene iniettato sottocute con una piccola siringa che non provoca alcun dolore in quanto l’ago è ricurvo. La zona predisposta per l’inserimento del microchip, che una volta inserito non si sposterà mai più, è quella tra orecchie e collo. L’inserimento del chip è un obbligo di legge. Ogni cane ha il suo microchip con il proprio codice unico in tutto il mondo, comprensivo di luogo di inserimento dello stesso e delle ultime 6 cifre del codice di appartenenza dell’animale, il tutto leggibile solamente attraverso un innocuo lettore che hanno i medici veterinari. Il codice identificativo del cane è legato ai dati del proprietario che così sarà meno propenso ad abbandonare il proprio “fido”. Uno dei vantaggi del microchip è che non provoca rigetto né allergie nell’animale né dolore, ma all’opposto risolve tantissimi problemi legati a smarrimenti e abbandoni, come già precisato, garantendo un veloce ed efficace ritrovamento del nostro Amico a 4 zampe. Negli smarrimenti il tempo è fondamentale per salvare la vita del nostro cane. Lo stesso in poche ore può percorrere tantissimi chilometri allontanandosi notevolmente dal luogo di partenza. Non abbiate paura nell’utilizzare questo metodo di controllo e sicurezza, usando il microchip farete del bene al vostro cane! Basta smarrimenti, abbandoni, sofferenze per gli Amici a 4 zampe non ritrovati, è ora di cambiare registro e aggiornare le nostre conoscenze in materia, evolvendoci insieme alla medicina e alla scienza, garantendo sicurezza al nostro cane”.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Simple Share Buttons

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi