martedì 17 ottobre 2017

Basket Montescaglioso storico ottavo di finale per la Nuova Athena Club

Play-off. Ottavi: Gara 1: Cus Potenza  – Athena Club

Primo anno della Nuova Athena Club Montescaglioso nella Promozione lucana, ed è subito playoff. La  vittoria di domenica scorsa a Bernalda , e le contemporanee sconfitte di Melfi e BasilicataSport.it Potenza ha relegato la squadra montese in un metitatissimo sesto posto. Ad attenderla adesso nel post season c’è il Cus Potenza,  squadra arrivata terza . Questa sfida  potrebbe diventare una sorta di rivincita dato che la squadra montese e’ stata battuta in in entrambi i match di Regular season.  La squadra è in ottima forma, e le motivazioni, per i giganti di Montescaglioso , sicuramente non mancheranno. Coach Lino  Santarcangelo,  al suo primo  anno da capo allenatore nella città dei Monasteri , alla guida della Nuova Athena club,ha come da obiettivo di inizio stagione centrato la qualificazione ai playoff; solitamente affida le chiavi del gioco al play ‘tascabile’ Pasquale Bitondo  che quest’anno, ha guidato magistralmente la squadra, mantenendo inalterate le sue medie (8.9 pts); dispensando assist (5.8).  Coadiuvato dagli ottimi Agostino Carriero e Piero Fortunato.Sugli esterni  Vincenzo Tralli  si è ben comportato ,e mettendo a referto 15.4 punti a serata (miglior marcatore della squadra),I destini del coach  Santarcangelo e di  Fabrizio Matera   si incrociano dopo che i due in passato hanno fatto parte di roster importanti  tra le file della Lucos Basket Montescaglioso in categorie superiori. Sotto le plance  e’ stato l’ autentico dominatore implacabile  stiamo parlando di Vincenzo Zito che  in alcune gare  , ha preso per mano la squadra e l’ha condotta alla vittoria; contribuidendo  alla causa montese  con 4.8  punti ad allacciata di scarpe. Servirà tutta la grinta del capitano Carmine Panarelli, che in quest’ anno  non è mai mancata. Anche lui, con 14.2 punti e 5.6 rimbalzi a serata. A fargli compagnia sotto canestro c’è Felice Cifarelli , che ben si è comportato durante la regolar season, registrando 4.8.punti e 5.2 rimbalzi. Redditizia anche la stagione  di Pierangelo Laterza molto utile il suo apporto alla squadra con canestri spesso e’ volentieri importanti. La più bella sorpresa è stato Simone Santarcangelo talentuoso giovane , che quando è stato chiamato in causa ha dato un cambio di ritmo alla squadra; spesso è risultato decisivo, grazie ai suoi 9.2 punti di media. Ottima anche la stagione degli under scuola Athena Club, che ha permesso a coach  Santarcangelo di proporre soluzioni differenti, alzando o abbassando il quintetto, in base al suo impiego. Importantissimo è anche il contributo di Pietro Stani , che dalla panchina si è conquistato minuti e punti fondamentali nello scacchiere bianco-azzurro; Chiudono il roster due giovanissimi che hanno avuto la possibilità di crescere professionalmente:Giuseppe Palazzo  , Pasquale Tamborrino, Domenico Pio Palazzo  Antonio Di Primo e Davide Oliva .

Coach Lino Santarcangelo

I ragazzi di coach Santarcangelo sono dei specialisti nei recuperi, grazie ad un buon livello difensivo, capace di creare grosse difficoltà nella circolazione palla avversario. Mentre in fase offensiva optano per una circolazione veloce e prediligono il gioco interno, mentre dall’arco sono poco brillanti …ma come inquadra l’avversario il tecnico della Nuova Athena? “La prima cosa da sottolineare  è che  e’ arrivata terza, un campionato con diciotto giornate , vincendo dieci partite; significa che è stata quella che ha fatto  tra le cose migliori. Bisogna avere quindi grande rispetto per una squadra che riesce a vincere con molta tranquillita’. Come tipologia di squadra, assembla, a mio avviso, tre caratteristiche fondamentali: il grande mestiere e di esperienza ; il grande talento e la qualità tecnica  e l’esuberanza, la freschezza e l’atletismo di giovani interessanti,riesce ad avere queste tre anime unite con buon equilibrio in un risultato finale positivo. L’altra componente è la tradizione  e quindi è chiaro che andiamo a scontrarci contro uno dei progetti cestistici lucani  di alto livello. Noi ci arriviamo con grande entusiasmo, perché giocare i playoff ti deve dare entusiasmo. Perché è innegabile che, quando arrivi a giocarti le partite fra le migliori di un campionato, non puoi non avere entusiasmo. All’inizio dell’anno era il nostro sogno, facevamo fatica anche a pronunciarlo, oggi a meno di quarantotto ore si alza la prima palla due dei playoff, e noi ci siamo. Chiaramente abbiamo speso molto per arrivarci, sicuramente è stata una stagione molto faticosa, però quando iniziano i playoff tutto quello che hai dentro lo tiri fuori; poi se sarà sufficiente per andare avanti e per quanto andare avanti lo vedremo sul campo. Però non sono le partite in cui puoi tirarti indietro dal dare tutto quello che hai”

 

 


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Simple Share Buttons

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi