giovedì 14 dicembre 2017

Amministrazione a senso unico (Monte in Testa)

 Diamo un senso al senso unico

In occasione del Consiglio Comunale del 10.03.2017 l’Amministrazione Comunale ha preso la scellerata decisione di istituire i parcheggi a pagamento nelle zone centrali del paese e, per far questo, ha dovuto prevedere diversi percorsi nevralgici della città con circolazione a senso unico.
Il gruppo consiliare di opposizione, Monte in Testa, con la dichiarazione di voto, che si riporta in sintesi, ha opposto ferma contrarietà a questa scelta chiedendo l’immediato ritiro del provvedimento. La sua applicabilità deve infatti essere preceduta e supportata da idonei interventi di adeguamento e messa in sicurezza delle vie interessate come alternative, così come dalla possibilità di prevedere un sufficiente numero di parcheggi utili a decongestionare le strade. Insomma occorre prevedere un serio piano di viabilità.

Si può stravolgere la viabilità cittadina per garantire un comodo parcheggio a qualche fortunato?
Si possono buttare al vento 20.000,00 € per cambiare la segnaletica?
Un’amministrazione che non è in grado di far rispettare i parcheggi con il disco orario può essere in grado di far rispettare i parcheggi a pagamento o ci saranno parcheggi a controllo differenziato?
Non potendo assumere come si potrà fare? Una bella convenzione, magari con qualche altro ente di rilevanza pubblica che assumerà alcuni ausiliari del traffico e potrà ben gestire i parcheggi a pagamento? Ma quale ente potrà gestire i parcheggi a pagamento di Montescaglioso garantendo l’assunzione di ausiliari del traffico? Nessuno, perché l’attività non garantirebbe reddito a meno che il reddito non arrivasse da qualche altra attività… diciamo in co-gestione con il Comune.
L’incapacità ed il pressappochismo che caratterizzano questa amministrazione non hanno eguali.
D’altronde, nell’era della cicala, in cui siamo piombati da un anno a questa parte, non si pensa mai al domani. Una miopia amministrativa in cui il domani non c’è, non è previsto.
All’opposizione non rimane alcuno spazio di confronto e di azione se non quello inascoltato in Consiglio Comunale, ma sicuramente l’inerzia e la silenziosa accettazione di scelte amministrative miopi e pericolose non caratterizza il Gruppo Monte in Testa.
Si invita l’amministrazione a rivedere la propria intenzione in termini di valutazione degli effettivi vantaggi per tutta la popolazione, offrendo un progetto valido per tutti i quartieri coinvolti e le relative attività.
IL GRUPPO CONSILIARE DI MINORANZA MONTE IN TESTA
CIFARELLI ROSA ANNA RACAMATO GIANNA VENEZIA PINA RIZZI RAFFAELE


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Simple Share Buttons

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi