mercoledì 13 dicembre 2017

LA POLITICA E’ OPINABILE MA LA MATEMATICA?

SINDACO Vincenzo Zito
LA POLITICA E’ OPINABILE MA LA MATEMATICA?
C’è gente che, alla ricerca di un consenso non ottenuto, cerca di ritagliarsi il proprio audience di
spettatori concentrando la più alta percentuale di share possibile approfittando delle Festività
Patronali che, al contrario, dovrebbero imporre un momento di riflessione, di unione e di
abbandono alle polemiche.
Il rispetto che abbiamo del Santo Patrono ci ha convinti che, solamente dopo le Festività, una
risposta, con atti alla mano, andasse resa alla Città e soprattutto alla Capogruppo Rosa Anna
Cifarelli, Direttrice d’Orchestra della passata Amministrazione Comunale quando, da Segretaria di
Circolo locale, dirigeva con autorevolezza le scelte dell’Amministrazione Comunale, dettando gli
indirizzi e le azioni da intraprendere.
Fa bene a parlare di “numeri di un disastro” ma omette di spiegare che questo disastro è inferiore
rispetto alla situazione finanziaria dell’Ente alla data di
Giugno 2016
, così come risulta dalla
delibera di Giunta Comunale n° 119 del 12/12/2016 “
Presa d’atto situazione finanziaria dell’Ente e
atto di indirizzo
”, approvata da questa Amministrazione, e della quale dovrebbe far tesoro, visto che
rappresenta il risultato della legislatura che ha vincolato con le sue scelte.
Al contrario di quanto asserito, infatti, questa Amministrazione Comunale ha risanato in parte tali
debiti e, come da prassi, preferiamo dettagliatamente rispondere voce per voce.
738.540,70 i pignoramenti effettuati dai creditori sul conto corrente del Comune:
a Giugno 2016 i decreti ingiuntivi erano nettamente superiori, peraltro tale
cifra è riferita a debiti pregressi;
1.800.000,00 l’anticipazione media sul Conto Corrente su cui maturano gli interessi:
a Giugno 2016 l’anticipazione complessiva si attestava sulla cifra di €
2.274.110,08, quindi in un anno, c’è stata una riduzione di oltre € 450.000,00;
753.746,70 gli interessi su mutui ed anticipazione:
peccato che dimenticano di dire che i mutui sono riferiti agli ultimi trent’anni, e
che l’importo è pari a quello trovato un anno fa, con la differenza che questa
Amministrazione Comunale, con la rinegoziazione di tali mutui ha prodotto un
risparmio per il 2017 di € 153.701,00
e circa € 50.000,00/anno per gli anni a
seguire;
318.413,00 debito verso la ditta ProgettAmbiente:
importo identico a quello ereditato un anno fa, tra l’altro la cifra non
corrisponde, perché è stata versata un’altra rata di € 96.000,00. Invece, hanno
omesso di dire che esiste un altro debito verso la ditta dello smaltimento,
riferito al 2016 di circa € 147.000,00 per la incapienza del bilancio approvato
dall’Amministrazione della ex Segretaria Rosa Anna Cifarelli;
110.000 il debito verso la ditta LADISA che garantisce il servizio mensa:
si omette di dire che a Giugno 2016 il debito ammontasse ad € 156.000,00
,
e
quindi, è stato ridotto di € 46.000,00;
292.000,00 gli acconti pagati all’Automobile Club d’Italia:
a Giugno 2016, nonostante il Comune avesse incassato circa € 600.000,00
dall’autovelox, era in essere un precontenzioso con l’ACI per il mancato
pagamento da parte del Comune delle somme dovute. Infatti con nota ufficiale
del 5 luglio 2016 l’ACI metteva in mora il Comune, intimando il pagamento della
somma complessiva di € 553.887,77 oltre gli interessi.
Questa Amministrazione è riuscita ad evitare il contenzioso, riconoscendo
all’ACI circa la metà delle somme richieste;
8.000 credito vantato dalla ditta Faniuolo per luminarie natalizie:
si omette di dire che le somme sono previste in bilancio e che esiste già una
determina di liquidazione (Determina n° 30 del 29/03/2017) che seguirà il
normale ordine di pagamento;
26.039.00 spese per segnaletica utilizzate per rifacimento segnaletica orizzontale e
verticale nonché per l’acquisto dei grattini:
va ricordato che la risorsa impegnata non riguarda solo il piano del traffico ma
l’adeguamento della segnaletica orizzontale e verticale dell’abitato. Inoltre, con
la vendita dei grattini, si rientrerà nelle spese sostenute per l’acquisto degli
stessi;
14.000 stanziamenti per programma culturale estivo:
questa Amministrazione programma oltre 100 attività nei mesi estivi. Al
contrario, negli anni passati venivano utilizzate molte più risorse per
pochissimi eventi.
Questi sono i numeri reali, voce per voce, che sono riscontrabili negli atti, a cui seguiranno,
qualora il gruppo Monte in Testa intenda farci ulteriori domande, altri chiarimenti.
In conclusione ci resta un interrogativo, che chiediamo alla ex Segretaria Rosa Anna Cifarelli
di chiarirci:
COME MAI DURANTE LA PRECEDENTE LEGISLATURA CRITICAVA DURAMENTE ALCUNI
AMMINISTRATORI DEL PASSATO DEFINENDOLI ARTEFICI DELLA COSIDDETTA
FINANZA CREATIVA
”, CHE DI FATTO HA MESSO IN DIFFICOLTÀ IL BILANCIO COMUNALE,
ED OGGI, QUELLE STESSE PERSONE SONO DIVENTATE SUE SUGGERITRICI SUL TEMA
ECONOMICO?
IL SINDACO
Vincenzo ZITO

Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Simple Share Buttons

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi