martedì 19 settembre 2017

Attesa finita oggi al «comunale» c’è l’esordio in coppa.

Montesi in campo alle 16 contro il Metapontino

Debutto Pasquale Martinelli

Attesa finita oggi al «comunale» c’è l’esordio in coppa.
L’attesa è finita. Finalmente si fa sul serio. Dopo la serie di test estivi per l’Asd Montescaglioso e arrivato il momento di affrontare il primo impegno ufficiale della stagione. Questo pomeriggio (fischio d’inizio alle alle ore 16) la formazione montese infatti è attesa sul proprio campo dal debutto in Coppa Italia nella sfida di primo turno contro il Metapontino. Una sfida non semplice per Martinelli e compagni contro una formazione di categoria , con una buona dose di qualità. 《vogliamo iniziare col piede giusto -ha detto Martinelli- con entusiasmo, sperando di ottenere una vittoria. Affrontiamo il Metapontino, formazione che possiede una spina dorsale abituata alla categoria. Abbiamo grande rispetto per gli avversari, per me sarà l’occasione per testare anche in chiave campionato quella che può essere la nostra risposta da un punto di vista meramente atletico e della tenuta sul campo 》. Un match vero dunque, una prova importante a sette giorni dall’ inizio della stagione. 《 Mi aspetto una prova di grande determinazione da parte dei miei ragazzi.

Probabile formazione: A. Cifarelli,Martino, Varisco,Gambetta, Petruzzo,De Lucia ,Montemurro,Grittani, Tralli, S. Cifarelli, Belgrano.

《Dobbiamo crescere molto speriamo di farlo già da oggi 》. Così il tecnico dell’ Asd Montescaglioso, Pasquale Martinelli, a poche ore dal debutto ufficiale stagionale in Coppa Italia in programma oggi alle ore 16, avversario il Real Metapontino. 《 la nostra crescita dovrà essere graduale la squadra e completamente nuova anche se in tanti giocavano insieme lo scorso anno. È però diverso il contesto. Cosa mi aspetto? Una giusta prova per cercare di iniziare a ragionare da squadra》È soddisfatto del calciomercato e,di conseguenza della rosa a sua disposizione? 《A mio giudizio ci manca ancora un attaccante e un portiere, ma sono convinto che presto colmeremo queste lacune. Nel frattempo disponendo di gente duttile di sicuro avremo la possibilità di ovviare alle mancanze di cui sopra. Per lei è la prima volta da tecnico di una squadra non giovanile: è più emozionato o curioso? 《È una situazione completamente nuova, avendo calcato il campo per tanti anni. Ora ,invece, vivrò la gara dalla panchina e sarà sicuramente una bella esperienza l’importante e farlo con serenità e curiosità anche se un pizzico di tensione indubbiamente c’è 》. Affrontate il Real Metapontino, Vincitore dell’ ultimo campionato di Eccellenza, ma che poi ha rinunciato alla serie D che squadra si aspetta? 《 È un team che e cambiato molto rispetto alla scorsa stagione è, onestamente, alcuni di loro non li conosco o li conosco poco. Alla fine credo che la Coppa Italia serva soprattutto ha trovare le giuste sinergie: sono soprattutto dei test, anche se nessuno vuole fare brutte figure. Mi aspetto una gara non facile, ma dobbiamo scendere in campo per vincere, perché nessuno scende in campo per perdere, dovremo cercare di mettere in pratica quello che abbiamo fatto dal 4 agosto》.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Simple Share Buttons

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi