giovedì 21 settembre 2017

Maltempo in arrivo al sud: allerta arancione sulla Basilicata

Il Dipartimento della Protezione Civile che ha emesso un avviso di condizioni meteo avverse per temporali che domani interesseranno dapprima Sicilia e Campania, quindi, dalla tarda mattinata anche la Calabria in estensione a Basilicata e Puglia. Domani allerta arancione sulla Basilicata

Una perturbazione in arrivo da ovest, determinerà una fase di maltempo sulle regioni meridionali italiane, con fenomeni temporaleschi più diffusi e intensi su Sicilia, Campania e Calabria, in successiva estensione anche a Basilicata e Puglia. Lo rende noto il Dipartimento della Protezione Civile che ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. L’avviso prevede dalle prime ore di domani, venerdì 8 settembre, precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, dapprima su Sicilia e Campania, quindi, dalla tarda mattinata, sulla Calabria in estensione a Basilicata e Puglia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per oggi, giovedì 7 settembre:
allerta gialla su gran parte del Veneto, sull’Emilia Romagna, sulla Toscana, sul bacino del Sangro in Abruzzo, sul settore settentrionale della Campania, su parte del Molise, sull’Umbria settentrionale.

Queste le previsioni meteo per domani, venerdì 8 settembre
precipitazioni da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui settori centro-orientali della Sicilia, Calabria meridionale e tirrenica, zone costiere della Campania meridionale e Basilicata occidentale, con quantitativi cumulati moderati o puntualmente elevati;
precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Sicilia occidentale, restanti settori della Calabria, Puglia meridionale e ionica e rimanenti zone costiere della Campania e Basilicata ionica, con quantitativi cumulati puntualmente moderati;
precipitazioni isolate, anche a carattere di rovescio o temporale, su zone centrali della Puglia, resto di Campania e Basilicata, Marche centro-settentrionali, appennino toscano, Romagna e appennino emiliano, Liguria, Piemonte meridionale e settori alpini, Valle d’Aosta e Lombardia settentrionale, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati sulla Romagna orientale.
visibilità: nessun fenomeno significativo.
temperature: in sensibile diminuzione nei valori massimi sulla Sicilia.
venti: localmente forti nord-occidentali sulla Sardegna occidentale, in attenuazione.
mari: inizialmente agitato il Mare di Sardegna in rapida attenuazione; molto mossi il Canale di Sardegna e lo Stretto di Sicilia.

Sulla base di quanto sopra, è stata quindi valutata per domani, venerdì 8 settembre:
allerta arancione sul versante occidentale della Basilicata e
allerta gialla su gran parte del Veneto, sulle isole della Toscana, sul versante costiero e sulle isole della Campania, sul resto della Basilicata, sulla Calabria, sulla Puglia centrale e meridionale, sulla Sicilia.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

red/pc
(fonte: DPC)


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Simple Share Buttons

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi