mercoledì 20 settembre 2017

Ma chi è Montenet?

Da un pò di tempo sul sito penso siano evidenti alcuni fatti, provo ad elencarli in ordine.

1. Da alcuni mesi a questa parte sono aumentate le visite esponenzialmente, arriviamo a toccare quasi 700 visite ogni giorno, e a volte anche a superarle.

2. Di fronte a questo aumento di visite sembra che non aumentino gli interventi, gli argomenti e i post, ma anzi da un pò di tempo ho notato addirittura un calo.

3. Il solito problema del sito è sempre stato quello delle persone, ovvero, la maggiorparte delle volte sono sempre le stesse persone a postare, eppure gli argomenti sono vari e motivi di spunto ce ne sono per tutti.

4. Purtroppo abbiamo assistito anche ad un aumento di detrattori del sito, ovvero individui che anonimamente fanno la loro comparsa sul guestbook e fanno di tutto pur di gettare fango sulla comunità e, come ha detto zodd, non si chiedono cosa fanno essi stessi per la comunità!

 

Ora, il blog è una piazza virtuale, un posto democratico dove è concesso a tutti di dire la propria, molte volte questa facoltà si è trasformata in azioni concrete, basta vedere il CEA che ha saputo ben sfruttare il blog e lanciare così i suoi eventi con notevole successo, il Carnevale 2008 si è tradotto in un successone di cui sono stati protagonisti alcuni faccendevoli utenti, la festa estiva sembra che si sia consolidata in un appuntamento fisso, le “scampagnate” con Franco Caputo hanno avuto un incremento di partecipazioni, e molto altro si può ancora fare…

Allora cosa aspettate tutti a cogliere questa occasione di crescita per dire la vostra e soprattutto per contraddire un pò noi che siamo i veterani e che (parlo per me) un pò ci siamo stancati di avere sempre gli stessi punti di vista !

RICORDATE, LA LIBERTA’ E’ PARTECIPAZIONE


Commenti da Facebook

9 Commenti

  1. Carmela

     Ciao Lomfranz,

    anche se non frecuento assiduamente il sito anch’ io ho notato un leggero calo,premetto che nel mio piccolo cerco, appena ho un momento libero di apportare qcsa a questa comunità, non sempre posso farlo, il lavoro , il tempo e la mancanza di un vivo aggiornamento  non risiedendo più in Italia , rendono il tutto non complicato ma abbastanza complesso.

    Comunque da un pò di tempo a questa parte sto cercando di sforzarmi nel partecipare un pò di più..sai son sicura che molta gente leggendo i vari post ed i vari argomenti si sentono spinti dall’ interevenire ma forse non lo fanno per paura, in ognuno di noi vi sono delle idee, forse questo tuo post é  servito a spronarci un pò di più per cui ti ringrazio.

    Hai ragione, bisogna comunicare, esprimere le proprie idee,è IL PRIMO PASSO VERSO LA LIBERTA ED IL CAMBIAMENTO.

    Carmela

    1. ZODD
      possibile mai che tutti sn iperimpegnati con i propri doveri da nn voler kondividere kon la comunità anche la serata trascorsa al pub? un foto un sms un mms nn ci vuole poi chissa che di straordinariamente matrixiano.
      possibile mai che siamo sempre kosi impegnati da commentare poko o film, libri , album musicali poesie ? e dire che siamo un popolo di colti e saggisti.
      possibile mai che siamo cosi impegnati da nn aver il tempo nemmeno di mandare una ricetta nostrana di un dolce , un primo piatto o piatto tipiko della nostra amata Montescaglioso?
      possibile mai che una montescaglioso che ha discusso sul problema disoccupzione , prekariato e quanto altro , abbia un portale di 800 iscritti tutti superimpegnati.
      e busci ca ste a disoccupazion sim tutti impegnati.
      è un discorso generico fatto di difetti strutturali , come la mia persona 😀
      ja notte a tutti i cavalieri del lavoro.
      1. patty

        Eh già.. anche la nostra adorata piazzetta virtuale ogni tanto ne risente… Dobbiamo fare in modo di tenere sempre vivo l’entusiasmo, la voglia di fare, di dire… chi ci legge deve capire che se si iscrive , se commenta, se prende iniziative,vive in modo attivo nella comunità, dà il suo contributo…dì idee e proposte non ce nè mai abbastanza…

        Alla domanda di Lomfranz : chi è montenet?

        Io rispondo , monte.net è l’anima della volontà  di coloro che ci credono !

        TU CI CREDI?

         

  2. Rocco

    Ciao ho 13 anni ed era da molto che non entravo come utente in questo sito..tutti i giorni entravo come ospite,visitavo e andavo via…ora che ho letto questo post mi sono reso conto che e’ importante la presenza di tutti coloro che volessero collaborare su monte net….per me questo blog,sito o come vogliamo chiamarlo e’ fantastico!e’ sempre aggiornato e di questo sono molto contento ……….perche’ molto spesso i siti vengono tralasciati cosi..infatti ne ho visti come quello di altri paesi che ho avuto modo di osservare…..comunque grazie di questo post perche’ fa riflettere sul fatto che ci vuole una partecipazione e presenza costante per far crescere tutto….ciao!

  3. trilucy

    Ciao a tutti,

    io sono una dei tanti che quotidianamente curiosa sul vostro sito, ma di rado vi scrivo qualcosa.

    Vi invito , comunque  ad andare avanti con l’informazione montese, perchè vi assicuro che per chi vive lontano da Monte è come respirare una boccata d’aria del Belvedere!
    Mio zio Fra Antonio mi ha fatto conoscere il vostro sito e quotidianamente, dalla lontana Quelimane( Mozambico), mi invita a leggere le vostre novità, perchè lui, da più di 10mila km di distanza, recupera attraverso di voi le sue radici e soprattutto nei momenti di solitudine, nostalgia e malattia il vostro sito è la sua cura preferita!

    E vi prende spesso ad esempio per cercare di far capire ai giovani mozambicani quanto sia importante l’informazione, la cultura locale, la condivisione anche via etere delle notizie e delle emozioni, il passaggio di infromazioni tra generazioni….

    Spero quindi che continuiate a tenere vivo il sito per rallegrare i montesi vicini e lontani.

    Nel nostro piccolo mio zio ed io , ogni tanto, vi mandiamo qualche news…..

    e dopo questo commento cercheremo di farci vivi più spesso.

    Grazie ancora e( come dice Jerry Scotti):”Che Dio vi benedica!”.

    Lucy

    1. tm

       

      se è vero che un forum è anche una piazza virtuale è anche vero che in un forum le discussioni devono cercare di essere il più obbiettivo possibile, capire che dall’altra parte ci sono persone che esprimono delle idee che possono essere giuste o anche sbagliate che però sono disponibili al confronto e magari anche a cambiare opinione se ci si rende conto di essere nel torto, purtroppo come spesso accade nella piazza reale anche su questo forum sono più le polemiche che scaturiscono da incomprensibili prese di posizioni che si vogliono difendere ad ogni costo senza che ci sia la minima disponibilità ad un dialogo e ad un confronto sereno e come spesso accade nella piazza reale anche in un forum si finisce per stancarsi.

      Forse con un pò meno autosufficenza e rispetto per le opinioni degli altri si può pensare ad un numero sempre maggiore di persone interessate al dialogo.

      grazie tonino

  4. drago

    Vorrei entrare nel dibattito  di Lomfra discutendo sul ruolo, in questo sito, della generazione dei quarantenni montesi.

    Mi riferisco ad una fascia di persone che sono state giovani negli anni ottanta e che spesso in quel periodo si è fatta promotore di iniziative non trascurabili.

     Mi sono chiesto: dove sono adesso? Molti sono andati fuori, altri sono rimasti a Monte. A mio avviso, non hanno perso quello spirito di iniziativa che gli ha contraddistinti, ma forse sono condizionati da un senso di sfiducia o delusione verso una comunità che spesso ti spinge a non impegnarti perchè non sempre risponde.

    Sono convinto che quei quarant’enni sono persone libere e che apprezzano questo blog, forse lo guardano e forse sono tentati di scrivere, ma la  maggioranza di essi non lo fa. a mio avviso bisogna esortarli a partecipare attivamente. Come fare? pensiamoci, forse si potrebbe far leva sulla necessità di scrivere perchè non è giusto che le nostre istituzioni siano spesso sorde alle richieste di collaborazione dei cittadini. Si potrebbe trasmettere il nostro entusiasmo per conoscere meglio cosa hanno fatto quando erano ragazzi e come sono andate le loro iniziative.

    Il sito, amio avviso, ne risulterebbe arricchito e anche temi molto importanti potrebbero avere un punto di vista forse a noi sconosciuto.

    Ci vorrebbe un promotore tra questi quarantenni. Ci scriva anche in forma anonima. Colga quest’occasione.

    Invito anche gli altri utenti a discutere su come coinvolgere quei quarantenni.

    Mario D.

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Simple Share Buttons

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi