mercoledì 13 dicembre 2017

Scempio in Viale Belvedere

Ieri pomeriggio sono stati rasi al suolo 3 del 6 pini secolari che caratterizzavano il nostro splendido viale.

L’amministrazione comunale, il corpo forestale dello stato, le associazioni ambientaliste, i vari movimenti a difesa del bel paesello possibile cha hanno permesso che ciò accadesse????

Qualche anno fà per non tagliare un pino fu deviata una strada di grande comunicazione come la Matera-Montescaglioso.

 

 


Commenti da Facebook

14 Commenti

    1. fortebraccio

       

      DOMANDA.

      SECONDO TE PER QUALE MOTIVO SONO STATI TAGLIATI GLI ALBERI?

       

      RISPOSTE.

      A- per rappresaglia in quanto un assessore fermatosi ad ammirare il panorama si è ritrovato con la macchina piena di cacche di passerotti.

       

      B- si erano rifugiati dei gattini che non riuscivano più a scendere e si è dovuto tagliare le piante per salvare i gattini.

       

      C- era finito l’incenso nelle chiese e in vista delle prossime festività si è pensato di procurarselo dai rami dei pini.

       

      le risposte devono pervenire direttamente all’amministrazione del sito in forma strettamente amonima entro il 17 agosto. tra tutti coloro che avranno risposto esattamente sarà sorteggiato il vincitore che sarà premiato durante il montenet party del 18 agosto.

      in bocca al lupo

      1. PIERO La CARONA

        vi rendete conto che il problema nn esiste?se il vostro pensiero è la diminuzione improvvisa della produzione di O2…beh vi assicuro che l’apparato fogliare di quegli alberi ha una bassa efficienza…poi gli alberi sono ancora in piedi…i rami ricresceranno….è vero…è hanno “spruato” a filo dritto…esteticamente fa c@g@re…però ricresceranno.. state tranquilli…

         A mio parere, modestissimo…quegli albeti andrebbero tolti e piantati almeno altri 5 per ogni albero, ma + giù…non a livello dell’asfalto…permettendo così agli apparati radicali di crescere meglio e di nn rovinare il manto stradale…questo è pur sempre il mio parere…di persona vicina alle problematiche dell’ambiente, ma che nn si fissa per un albero…PIIS E LOV…

         

        RAVILO

        &

        POST SCRIPTUM

        SPOSI

        1. Diabolik

          Per prima cosa bisogna dire che gli alberi sono stati rasi al suolo quindi non ricresceranno più!!!

          Non è un problema di ossigeno ma, a mio modesto parere, è un problema estetico:

          è come se si tagliasse l’albero di pino in primo piano sulle cartoline che ritraggono Napoli e il vesuvio (anche la nostra abbazzia gode di una cartolina con quegli alberi in primo piano).

          Meno male che sei una persona vicina alle problematiche dell’ambiente, perche se non lo fossi oggi faremmo invidia al Shaara.

          A parte le tonnellate di fesserie di Ravilo una cosa dice sacrosanta:

          le associazioni ambientaliste che fine hanno fatto????

          MONEY E LOVE.

           

           

           

          1. PIERO La CARONA

            Per prima cosa…devo scusarmi…il mio è stato un errore….gli alberi nn ci sono più…e nn ricresceranno…ok…però cerchiamo di essere obbiettivi nel parlare, io ci provo…se ricordi bene, diabolik quegli alberi erano ormani piegati dal vento…tanto da toccare le case di fronte….ok…esteticamente non è un “belvedere”(o forse si, dipende dai gusti)…ma tra l’estetica e la sicurezza…beh, io personalmente scelgo la sicurezza.

            Se propio vogliamo parlare di estetica e di produzione di ossigeno dovremmo preoccuparci del rimboschimento di un intero versante del nostro caro monte vetere..ch ne dici?hai mai ammirato il paesaggio dalla “P-rtedda”?….se non è antiestetico quello…cmq…questione di gusti…

            Il taglio degli alberi sul belvedere non è stato un capriccio dell’abile boscaiolo…che alzatosi col piccio…si è messo a tagliare a “filo dritto”…a detta del simpatico boscaiolo è stata fatta una richiesta al comune per la messa in sicurezza circa due anni fa…il comune,dopo le ripetute richieste ha accettato l’offerta del carinissimo boscaiolo….VE LI TAGLIO IO?…detto fatto…

            qualcuno del comune può confermare o smentire!!e il comune può benissimo piantarne altri….

            oppure possiamo farlo noi montenettiani…avete presente quella raccolta fondi che faceva tempo fa RDS per salvare le oasi del wwf…

             

      1. ADMIN

        Caro PS,
        vista la tua passione per la grammatica, non capisco l’uso inappropriato dell’imperativo.
        Nel momento in cui cancello un intervento, lo faccio in piena coscienza di quello che sto facendo. Che significa “assumiti le responsabilità”?
        … sai benissimo che la “censura” non riguardava la sottile disquisizione sulla transitività del verbo “uscire”…

  1. Gabbiano

    Però Pierpiero ! che cul-tura atutto tondo! sciorinaci qualche altra particolarità su questi fotosintetizzanti esseri…

    comunque mi hai fatto venire una bella idea..o meglio hai avutio una bella idea: perch+è non organizziamo prima e proponiamo poi e magari la facciamo pure alla fine una bella festa dell’albero…cosi per far passare un messaggio di coscienza ambientale (per la fotosintesi e le altre funzioni ecologiche che un boschetto puo avere), di sicurezza (per il dissesto ) e pure paesaggistica (che non guasta mai) L’ideale sarebbe farla in un luogo completamente deturpto tipo Monte vetere…

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Simple Share Buttons

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi