giovedì 21 settembre 2017

UFO o che ?

Visto il simpatico giochino di Nemesi, s.o.s. per l’incredibile spettacolo di ieri sera del genere sogno o son desto ? Ore 20,15 circa affacciato su un muraglione verso Ginosa, nel cielo ancora molto luminoso compare per 3/4 secondi una spettacolare scia: luminosissima, lunghissima, coloratissima. Scia principale un pò spessa, color verde pisello accompagnata da sottili laterali giallo/rosso/arancione. Testata leggermente arrotondata con un piccolo nucleo rossastro. La parte terminale leggermente aperta a ventaglio con la scia frantumata in più linee e colori tendente a frammentarsi in punti e scaglie. Orientamento della direzione: da sudest verso nord con traiettoria di caduta verso la Dogana. Quasi parallela alla linea di orizzonte ma con una percettibile e leggera inclinazione verso il basso. La scia si forma all’incirca verso la punta del Belvedere e si esaurisce verso la zenitale della ex stazione ferroviaria di Monte. E’molto lunga e copre circa il 30%  della traiettoria visibile. Me la sono sognata ? Sicuramente ero sobrio. E che può essere: satellite, meterorite, alieni ? Se qualcuno ha visto o letto qualcosa è gradita conferma. Almeno so di non averla sognata.       


Commenti da Facebook

6 Commenti

  1. Wiseman

    complimenti Franco,hai memorizzato tanti colori in 3/4 secondi!!!!!Surprised comunque non hai sognato o comunque non sei stato il solo. Nell’ultima edizione di tgnorba ierisera, hanno parlato di questo fenomeno che si sarebbe verificato nel cielo tra Ginosa marina e Gioia del Colle, però ancora non sapevano a cosa attribuire. Aspettiamo la prossima edizione del tg. buon caldo a tutti…..

  2. lomfra

    Sono davvero in tanti ad averlo visto, io ho avuto la sfiga di non trovarmi, però me lo hanno raccontato in tanti ed oggi La gazzetta del mezzogiorno riportava questo articolo:

     

    Misterioso bagliore
    nei cieli di Puglia
    Forse un meteorite
     
    di Maristella Massari

    Cosa è successo ieri sera, qualche minuto prima delle 20.30, nel cielo della Puglia? Se lo chiedono migliaia di tarantini, baresi, brindisini, ma anche materani e addirittura calabresi che hanno assistito stupefatti ad un insolito spettacolo. Una grossa palla di fuoco è stata avvistata dal Salento al metapontino, con segnalazioni che giungono addirittura dalla Calabria. Il misterioso corpo celeste, avvolto sulle prime da una luce azzurrognola, giunto a contatto con l’atmosfera è diventato incandescente, ammantandosi di un rosso intenso qualche istante prima di frantumarsi in tre grossi frammenti e di precipitare al suolo.

    L’oggetto luminoso, non meglio identificato, è stato visto cadere da migliaia di persone. Nel giro di pochi minuti, i centralini di carabinieri, polizia, vigili del fuoco e prefetture sono stati presi d’assalto. In tutte le telefonate si segnalava la presenza di un corpo celeste sospeso a mezz’aria per una manciata di secondi e, subito dopo, in picchiata libero verso il suolo. I primi ad intervenire sono stati i carabinieri della stazione di Marina di Ginosa. Qui, un testimone oculare, avrebbe indicato anche il luogo in cui l’oggetto celeste si sarebbe schiantato al suolo. Le ricerche sono state avviate immediatamente, ma, a causa del buio e della zona vasta da battere, sono state sospese intorno alla mezzanotte. Riprenderanno questa mattina all’alba.

    Le forze armate hanno fatto alzare in volo gli elicotteri per perlustrare la zona dall’alto. Dalle prime verifiche sui radar dell’Aeronautica militare della base di Gioia del Colle e della Marina militare della stazione aeromobili di Grottaglie pare tuttavia che non sia comparsa alcuna anomalia agli aerei in volo sui cieli della Puglia. Al momento sono due le ipotesi prese in considerazione. L’oggetto non identificato potrebbe essere un grosso meteorite che, al contatto con l’atmosfera si è frantumato, oppure uno dei tanti rottami dello spazio in orbita intorno alla Terra. Alle autorità militari non sarebbero giunte però notizie di satelliti fuori controllo. L’oggetto luminoso è stato avvistato nei cieli di Conversano, di Mola di Bari, di Bari, di Cisternino dove due testimoni oculari hanno descritto con precisione l’avvistamento. Il corpo celeste è apparso particolarmente nitido sul cielo di Taranto. Centinaia di persone hanno affermato di averlo visto da diverse parti della città.

    Non risulta al momento che la caduta di questi oggetti abbia provocato danni a persone o a cose. La prefettura del capoluogo di regione, che ha raccolto informazioni dalla torre di controllo dell’aeroporto di Bari e dal Centro di controllo satellitare dell’Aeronautica, non esclude che possa essersi trattato di uno sciame di meteoriti. Solo qualche giorno fa a Montemesola, in provincia di Taranto, erano improvvisamente comparsi dei misteriosi cerchi nel grano. A documentare il fenomeno era stato l’equipaggio di un elicottero militare che ha scattato alcune eloquenti fotografie.

     

  3. gianni

    Allora ragazzi com’è andata a finire la storia dell’avvistamento misterioso???

    Colgo l’occasione per consigliarvi un sito web molto interessante (in inglese) che per ciascuna località del mondo fornisce una mappa della volta celeste in tempo reale. Ci si può divertire a scoprire quali sono i nomi delle stelle e dei pianeti visibili con un occhio al cielo e l’altro sullo schermo del PC (dallo stesso sito cliccate "Whole sky chart"). Oltre a questo è possibile osservare anche il passaggio dei satellite in tempo reale sulle nostre teste (particolarmente luminosi e ben visibili sono quelli della costellazione Iridium)…per chi fosse interessato eccovi il link in riferimento alla nostra Montescaglioso:

    Heavens Above

    Buon divertimento

     

     

     

     

  4. Franco Caputo
    Avvistamenti da Bari a Salerno, Crotone etc. Il giorno successivo, sul web, stampa e media locali, numerose info.  Secondo molte descrizioni la fase iniziale è stata caratterizzata dalla formazione di più sfere luminose. Qui a Monte, invece, probabilmnte si è assistito alla fase finale della caduta.

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Simple Share Buttons

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi