venerdì 23 giugno 2017

  • WebCam

Giuseppe Inglese da primato

Inglese a Rieti 2009Inglese a Rieti 2009

Non delude le aspettative del tecnico Dichio Angelo e del presidente Carmine Ambrico il capolista stagionale della 2 km ragazzi Giuseppe Inglese, classe 96- tesserato per la Ecosport  Montescaglioso. Dopo il bel successo nel Marciamonte del 30 agosto con il tempo di 10. 19, si era ulteriormente migliorato nel Grand Prix nazionale di  Molfetta il sabato successivo, vincendo in 9. 59. "Dopo Molfetta" commenta Angelo Dichio, "tutti ci aspettavano il primato regionale che apparteneva ad un tal Massimo Mongelli fin dal lontano 1995". E puntuale ieri, sabato 12 settembre,  sulla pista ormai seriamente deteriorata del Duni di Matera, nella manifestazione conclusiva che chiudeva il XIII Eurowalkamp, è giunto puntuale il primato regionale. 9. 44. 7 l’eccellente prestazione del giovane atleta lucano con ben 3 secondi risucchiati al vecchio primato e grande gioia per  papà Angelo, fotografo ufficiale del team montese,  accorso come sempre ad incitare il suo beniamino. " Voglio dedicare questo primato ai miei genitori che non si perdona una mia gara e al mio tecnico Angelo Dichio che tutti i giorni è lì insieme a noi a guidarci". " Sono felice di questo primato perché apparteneva ad un atleta, Massimo Mongelli-classe 82,   che tre anni dopo averlo stabilito il  esattamente il 10 giugno 1998, conquistò   il titolo italiano sulla 10 km ad Ascoli Piceno ". " Continuerò ad allenarmi con l’allegria e la serietà che ha contraddistinto questo mio 2008 che mi sta regalando tante soddisfazioni. Un quarto posto alla finale nazionale dei Giochi Sportivi Studenteschi di Rieti a maggio scorso. Due vittorie nazionali, capolista nazionale 2009 della 2 km ragazzi ed infine questo primato regionale che durava da ben 14 anni".

Intanto, ieri al Duni con al manifestazione di marcia  si è degnamente conclusa la XIII edizione dell’ Eurowalkamp 2009, lo stage Internazionale organizzato dalla Euroatletica ’96 Basilicata in collaborazione con la Federazione italiana di Atletica leggera di Basilicata e Roma- Area tecnico territoriale. Lo stage è stato diretto dal prof. Angelo Dichio, tecnico nazionale Benemerito che come sempre traccia un bilancio positivissimo. Per quanto concerne la giornata di ieri, da segnalare, oltre al primato di Inglese, il primato italiano di Anna Clemente, della Don Milani Mottola che sui 5 km ha fermato i cronometri sul tempo di 24.33.6.( precedente 25.26.5 Antonella Palmisano- Matera, 19/19/2006).  Poi ancora la Don Milani protagonista di altri due migliori prestazioni italiane. Michele Palmisano, fissa il nuovo limite stagionale sulla 4 km cadetti in 18.24.1 prenotando  l’oro ai campionati Italiani cadetti di  Desenzano sul Garda il 12 ottobre pv. Della stessa scuderia, Giada Scarano, al 1° anno di categoria, sulla scia di Inglese, ritocca di ben mezzo minuto, il limite nazionale ragazze 2009 sulla 2 km portandola da 10.23.9 a 9.53.1. Poi ancora risultati prestigiosi e primati personali per Gregorio Angelini di Locorotondo, Federica Novaga di Grottaglie e Giovanni Didio di Montescaglioso. "L’Eurowalkamp", conclude Francesco Bitondo, presidente storico del Comitato organizzatore," ha dimostrato ancora una volta che stiamo procedendo nella direzione giusta, mettendo insieme i giovani e lo sport. Abbiamo ricevuto apprezzamenti da tutti i partecipanti che si sono già prenotati per l’edizione 2010, dove vogliamo celebrare una edizione stellare con la presenza di tutte le nazioni che si affacciano sul bacino del Mediterraneo. Infine, è confortante vedere che, oltre agli allenamenti e allo stare insieme, vengono fuori risultati tecnici di assoluto valore nazionale, che danno valore aggiunto ai nostri tecnici e a tutta la Marcia Lucana e Mediterranea.


Commenti da Facebook

1 Commmento

  1. vince_ditaranto

    E’ davvero piacevole leggere queste belle notizie: notizie di giovani montesi che non sonnecchiano ma sono attivissimi, si dedicano allo sport e ottengono ottimi risultati.

    Complimenti a tutto lo staff che segue e prepara l’atletica montese. Non vorrei essere banale, ma credo che si dovrebbe dare un po più di spazio a queste discipline troppo spesso ignorate a vantaggio delle solite.

    Saluto Atletico che puntualmente ci aggiorna.

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Simple Share Buttons