venerdì 15 dicembre 2017

Italia (Sud)

Patrimonio e civiltà rupestre dell’Italia meridionale.

ABRUZZO 

I Santi eremiti abruzzesi : http://www.casoli.info/casoli/prata/quel_luogo_di_eremiti_e_santi.htm

ASSERGI (AQ). Grotta del Cefalone e sorgente di S. Franco. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2851&tom=851 http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2852&tom=852 Grotta – eremo di Peschioli http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2853&tom=853 Santuario di S. Maria della Croce sul torrente Raiale http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2854&tom=854

ATRI (TE). Le Grotte. vasto complesso di probabile origine romana, scavato per captare la falda freatica delle formazioni alluvionali del paese. http://www.abruzzovacanze.net/vr.php/it/1983 Fontana Canale: fontana monumentale che nel pendio retrostante conserva i cunicoli romani, ” i bottini “, scavati per captare l’acqua. http://www.abruzzovacanze.net/vr.php/it/1982

L’AQUILA. Grotta dell’eremo del Beato Bonanno da Roio nella frazione di Roio Piano. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2707&tom=707 Santuario della Madonna d’Appari nella frazione di Paganica. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2701&tom=701Catacombe di S. Vittorino ad Amiterno http://www.abruzzocultura.it/abruzzo/le-catacombe-di-san-vittorino-a-laquila 

BALSORANO (AQ). Santuario di S. Michele. http://www.noielamontagna.net/eremo-balsorano.html

BARISCIANO (AQ). ” Locce ” dei pastori. Sul Gran Sasso, vasta rete di cavità e ripari naturali chiuse da muri a secco utilizzate dai pastori come rifugio per le greggi.

BISEGNA (AQ).Eremo e grotta di S. Giovanni. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2687&tom=687

BOLOGNANO (PE). Grotta dei Piccioni: cavità naturale ampliata e rimaneggiata dall’uomo. Frequentazione preistorica. Usata dai pastori. http://www.abruzzovacanze.net/vc.php/it/131/2

CAMPO DI GIOVE (AQ). Chiesa rupestre di Madonna di Coccia http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2855&tom=855

CAPISTRELLO (AQ). Grotta di S. Lorenzo a Corcumello. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2695&tom=695

CAPORCIANO (AQ). Santuario di S. Michele di Bominaco. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2695&tom=695

CARAMANICO (PE). Eremo di S. Onofrio all’Orfento. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoPE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem4726&tom=726 Eremo di S. Benedetto all’Orfento. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoPE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem4727&tom=727 Grotta di S. Cataldo http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoPE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem4728&tom=728 Eremo di S. Antonio all’Orfento http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoPE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem4729&tom=729 Eremo di S. Maria all’Orfento. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoPE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem4730&tom=730 Eremo di S. Giovanni all’Orfento. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoPE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem4731&tom=731 Santuario di S. Angelo all’Orfento nella frazione di Decontra http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoPE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem4732&tom=732 http://www.abruzzoverdeblu.it/?id=45 

CARSOLI (AQ). Grotta santuario di S. Michele Arcangelo. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2694&tom=694 http://collidimontebove-maurizio.blogspot.com/2009/06/la-campagna-pittorica-della-grotta-di.html

CARPINETO DELLA NORA (PE). Eremo e grotta di Pietra Rossa. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoPE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem4867&tom=867

CASTEL DI IERI (AQ). Grotte del santuario ed eremitaggio della MAdonna di Pietrabona. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2690&tom=690

CASTELVECCHIO SUBEQUO (AQ). Catacombe cristiane di colle Moria (IV sec. d. C.). http://www.castelvecchio-subequo.it/Chiese-e-Monumenti/Catacomba-di-Svperaeqvvm/11-3-1.html 

CASTIGLIONE A CASAURIA (PE). Santuario di S. Michele Arcangelo. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoPE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem4691&tom=691

CELANO (AQ). Eremo di S. MArco alla Foce. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2692&tom=692

CIVITA D’ANTINO (AQ). Eremo di S. MAria della Ritornata. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2693&tom=693

CIVITELLA DEL TRONTO (TE). Eremo di S. Lorenzo. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoTE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem5736&tom=736 Grotta di S. Marco http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoTE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem5737&tom=737 Eremo di S. Maria Scalena http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoTE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem5738&tom=738 Grotta di S. Angelo: http://www.abruzzovacanze.net/vr.php/it/3771

CORFINIO (AQ). Grotte dell’eremo di S. Terenzio. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2696&tom=696

FAGNANO ALTO (AQ). Grotte dell’eremo di S. Rocco. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2705&tom=705

FARA S. MARTINO (CH). Eremo di S. Spirito. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoCH&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem3715&tom=715

FARINDOLA (PE).  Grotta di S. Lucia. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoPE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem4868&tom=868 

FIASTRONE. Grotte dei Frati.

FOSSA. Chiesa santuario di S. Maria  delle Grotte. http://tracks.vagabondo.net/abruzzo/fossa-santa-maria-delle-grotte/ Eremo di  Placido da Roio http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2697&tom=697

ISOLA DEL GRAN SASSO (TE). Eremo di S. Maria. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoTE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem5873&tom=873 Eremo di Fratta Grande http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoTE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem5874&tom=874 http://www.abruzzovacanze.net/imgpg.php?lang=it&img=946&res=3776

LAMA DEI PELIGNI (CH). Santuario di S. Michele Arcangelo. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoCH&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem3717&tom=717

LETTOMANOPELLO (PE). Santuario di S. Michele Arcangelo http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoPE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem4718&tom=718

LISCIA (CH). Santuario di S. Michele. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoCH&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem3719&tom=719

MASSA D’ALBE (AQ). Eremo di S. Benedetto o del Cristiano. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2699&tom=699

MORINO (AQ). Eremo della Madonna del Cauto. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2700&tom=700

MORRONE. Eremo di S. Onofrio.

ORTONA (CH). Grotta di S. Leonardo. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoCH&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem3720&tom=720

PALENA (CH). Santuario Madonna del Carmine. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoCH&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem3860&tom=860

PACENTRO (AQ). Santuario di S. Michele in Vetuli http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2859&tom=859Grotta dell’eremo di S. Leopardo. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2856&tom=856

ORFENTO. Santuario di S. Angelo. 

PALOMBARO (CH). Santuario di S. Angelo. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoCH&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem3723&tom=723

PENNAPIEDIMONTE (CH). Grotta di Frattale http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoCH&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem3862&tom=862 http://www.abruzzovacanze.net/vr.php/it/2760

PESCOCOSTANZO. Santuario di S. Michele Arcangelo http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2703&tom=703

PIETRACUPA. Santuario.

PIZZOFERRATO (CH). Grotta di S. Domenico. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoCH&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem3724&tom=724

PRETORO (CH). Grotta dell’Eremita http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoCH&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem3863&tom=863

RAIANO. Eremo di S. Venanzio. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2704&tom=704

RAPINO (CH). Grotta del Colle. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoCH&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem3864&tom=864

RIVISINDOLI (AQ). Grotte dell’eremo della Madonna della Portella. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2706&tom=706

ROCCAMORICE. (PE) Eremo di S. Spirito a Majella http://www.inabruzzo.it/ada/provincia%20Pescara/M-Z/Roccamorice%20-%20eremo%20di%20Santo%20Spirito/index.html  http://www.abruzzoverdeblu.it/?id=47 Eremo di S. Bartolomeo in Legio http://www.inabruzzo.it/ada/provincia%20Pescara/M-Z/Roccamorice%20-%20eremo%20di%20San%20Bartolomeo/index.html. http://www.abruzzoverdeblu.it/?id=44 Stazzi di Colle Civita.

ROVETO. Santuario di S. Angelo. http://cultura.inabruzzo.it/0076_grotta-di-santangelo-in-valle-roveto/

SCANNO (AQ). Eremo di S. Martino. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2710&tom=710

SERRAMONCESCA (PE). Eremo di S. Onofrio. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoPE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem4735&tom=735 Necropoli rupestre di S. Liberatore http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoPE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem4869&tom=869

SULMONA (AQ). Eremo di S. Maria de Criptis http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2858&tom=858Grotta dell’eremo di S. Maria al Morrone http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2712&tom=712 Eremo e grotta di S. Onofrio al Morrone. http://www.abruzzoverdeblu.it/?id=46 http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2713&tom=713

TORRICELLA PELIGNA (CH). Grotta ed eremo di S. Rinaldo. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoCH&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem3865&tom=865 

VALLE CASTELLANA (TE).Santuario di S. Angelo al Volturno http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoTE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem5742&tom=742 Eremo di S. Francesco alle Scalelle. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoTE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem5741&tom=741 Eremo di S. Maria Maddalena sul Monte Polo http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoTE&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem5876&tom=876

VILLALAGA (AQ). Eremo e grotta di S. DOmenico. http://www.regione.abruzzo.it/xCultura/index.asp?modello=eremoAQ&servizio=xList&stileDiv=monoLeft&template=intIndex&b=menuErem2714&tom=714

 

CALABRIA.   http://www.pagus.it/progetto/comuni/rocchetta/smaria/pianta.htm

ARDORE (RC). Santuario di S. Maria della Grotta nella frazione di Bombile. Luogo di culto dedicato alla Vergine scavato nel secolo XVI nell’imponente costone formato da erosione e frane in una formazione geologica di materiali alluvionali. La parte rocciosa è crollata nel 2004 distrugendo ra parte del Satuario. Si sono salvate le parti più interne della grotta con l’altare e la statua della Madonna. http://web.tiscali.it/monte/grotta/  http://www.viaggispirituali.it/2009/06/santuario-santa-maria-della-grotta-bombile-reggio-calabria/  http://www.cittanovaonline.it/grottabombile.htm  

BELVEDERE SPINELLO. (KR) Ipogei di Monte Castello: sepolture a ” grotticella ” di probabile fase italica. Romitorio Madonna della Scala: piccolo eremitagio scavato nei pressi dell’attuale santuario. http://www.santuariomadonnadellascala.it/romitorio.asp Eremo di Pagliarelle a Timpa del Salto: secondo la tradizione locale l’insediamento sarebbe di origine monastica.

BRIATICO.(VV) Miniere di Lignite a Colidoni. Uno dei principali siti di estrazone del cabone nel Regno delle due Sicilie.  http://www.poro.it/conidoni/index.htm

CACCURI (KR). Grotta del Palummaro: insediamento preistorico in cavità naturale. Grotte dei Fre anciulli. Eremo Timpa dei Santi. Grotte di S. Biagio.http://www.enzodeimedici.it/archivi/archivio_fotografico/archivio_foto_calabria/archivio_foto_calabria_palummaro.php 

CALOPEZZATI. (CS). Grotta monastica di Giardinello. http://itinerari.vacanzecalabria.biz/editoriale/i-paesi-delle-grotte/

CALOVETI. (CS). Grotte di S. Giovanni in località Pedali. In parte crollate, sono ritenute di origine monastica-bizantina. Nelle grotte avrebbe vissuto il monaco greco S. Giovanni Calybita, fondando un monastero da cui ha origine il paese. http://castrumcropalatum.wordpress.com/2010/01/14/a-caloveto-la-festa-patronale-di-san-giovanni-calibita/  http://www.carlo-fontana.com/silagreca/caloveto.html#

CAMPANA. (CS). Insediamenti produttivi agricoli in località Ornarita, Zimmarelle, Rubillo. http://www.calabrialogos.it/files%20html/Calabria%20Preistorica.htm

CASABONA. (KR). Vasto insediamento rupestre ai margini del centro storico lungo la rupe sulla quale è edificato il paese. Utilizzo degli ipogei per attività agropastorali. http://www.radicicalabre.it/index.php?option=com_content&task=view&id=166&Itemid=227

CASSANO ALLO JONIO (CS). Insediamento preistorico delle grotte di S. Angelo. Insediamento produttivo agricolo o monastico a grotte del Capitolo e grotte delle Lamie. http://www.cassanoalloionio.info/grotte/grotte.htm http://cassanoalloionio.asmenet.it/index.php?action=index&p=208

CASTROVILLARI. (CS). Necropoli e vari insediamenti preistorici nelle numerose cavità carsiche del territorio. http://www.castrovillari.info/Fiumi.htm  

CERCHIARA (CS). Santuario Madonna delle Armi. http://www.santuariomadonnadellearmi.it/avvenimenti.htm 

CERENZIA. (KR). Insediamento preistorico nelle cavità naturali della Grotta di Nasone. http://www.ilcrotonese.it/provincia/provincia.asp?id=30

COTRONEI (KR). Insediamenti preistorici nelle grotte di S. Venere, Zanche, Rilioti, Arodi. Insediamenti produttivi agricoli nelle grotte di Favata, S. Lucia e lungo la strada per Neto. Eremitaggio monastico forse bizantno a Timpa dei Santi. http://www.pit12.it/cultura-e-territorio/comuni/cotronei/insediamento-rupestre

CROPALATI. (CS). Vasto insediamento di grotte intorno al centro storico utilizzato per attivtà produttive agropastorali. http://www.carlo-fontana.com/silagreca/cropalati.html 

CRUCOLI (KR).

DRAPIA. (VV). Grotte di S. Liu a Caria con presenza di affreschi.  http://www.tropeaedintorni.it/itinerarituristicitropea.html Vr altre grotte nel territorio http://www.prolocodrapia.com/da-visitare-1/monasteri-grotte-tombe-saracene/

FRANCAVILLA MARITTIMA (CS). Grotta del Caprio: insediamento preistorico in cavità naturale. http://www.enzodeimedici.it/attivita_ricerca/caprio/caprio.php 

GERACE (RC). Numerose grotte scavate lungo i margini del centro storico caratterizzati dalla presenza di pendii verticalizati dall’erosiione e dall’intervento umano. utilizzate per attività agroapstorali. http://www.gerace.eu/borgo.htm

MELISSA (KR). Grotte nel centro storico.  http://www.melissaweb.it/home/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=32

MELICCUCCA’ (RC). Grotta di S. Elia: eremitaggio monastico di origine bizantina. http://web.tiscalinet.it/lpweb/grotta_s_elia.htm

MESORACA (KR). Grotte scavate nei pressi del centro storico.  http://www.mesoraca.net/bacheca/domande2.php?id_art=2#2

PALLAGORIO (KR). Grotte di Frontieri: antico sto per attività minerarie. Grotte di Annibale: insediamento abitativo e produttivo in località Tigano. http://www.enzodeimedici.it/archivi/archivio_fotografico/archivio_foto_calabria/archivio_foto_calabria_frontieri.php  http://74.125.39.104/search?q=cache:dWOQGHo1d84J:www.galkroton.it/umbriatico/default.asp+grotta+annibale+pallagorio&hl=it&ct=clnk&cd=6&gl=it&lr=lang_it

PALMI (RC). Grotte di ” Tarditi “. Complesso appartenente ad un ipotetico insediamento monastico bizantino, successivamente trasformato in nucleo produttivo rurale. http://www.seminaraonline.it/calabria%20da%20scoprire.htm  

PALUDI(CS) Grotte di S. Maria del Soccorso in località ” Li Rutti “. Cavità artificiali ritenute dalla tradizone locale di origine monastico-bizantina. http://www.carlo-fontana.com/silagreca/paludi.html

PAPASIDERO (CS). Grotte del Romito: insediamento umanno preistorico in cavità naturale. http://www.enzodeimedici.it/archivi/archivio_fotografico/archivio_foto_calabria/archivio_foto_calabria_romito.php

PAZZANO (RC). Santuario di S. Maria della Stella. http://www.enzodeimedici.it/archivi/archivio_fotografico/archivio_foto_calabria/archivio_foto_calabria_santamariastella.php

PETILIA POLICASTRO (KR). Insediamento rupestre di S. Demetrio o Colle della Chiesa. Probabile insediamento monastico o poduttivo caratterizzato dal riuso di sepolture ipogee. http://www.pit12.it/cultura-e-territorio/comuni/petilia-policastro/insediamento-rupestre

PIETRAPAOLA (CS). Nelle upi lluvionali che sovrstano e circonano il paese,presenza di vari agglomerati di grotte anticamente usate per abitazioi, difesaed attività agropastorali: Grotta del Principe, Rupe di S. Salvatore e Rupe del Castello. http://www.comunepietrapaola.it/storia.htm 

PIZZO CALABRO (VV). Santuario della Madonna di Piedigrotta. http://www.chiesettadipiedigrotta.it/leggenda.htm

PRAIA A MARE (CS). Santuario Madonna della Grotta. http://www.enzodeimedici.it/archivi/archivio_fotografico/archivio_foto_calabria/archivio_foto_calabria_madonna.php 

ROCCA BERNARDA (KR). Complesso di grotte scavate nelle arenarie che la tradizione locale attribuisce alla presenza nel territorio dell’eremitaggio del monaco siculo-greco S. Vitale da Castronuovo. Probabile una lunga fase di uso per attività agropastorali. http://www.arealocale.com/default.asp?action=article&ID=3707

ROCCA DI NETO (KR). Complesso rupestre di oltre 40 grotte scavate nell’arenaria in località Rocca Vecchia, ovvero il sito dell’abitato tardo medievale. Le grotte sono da rapportare alla struttura insediativa dell’abitato antico abbandonato nel secolo XIX. Riuso successivo per attività agropastorali. http://www.tecnosys.it/kim/content/view/41/39/  http://www.secom.it/ecom/notizie/scheda/articolo/2716/

ROSSANO CALABRO (CS). Cavità artificiali scavate lungo le pareti di arenarie della collina su cui sorge la città. Uso per attività agropastorali e per abitazioni in un fase di forte incremento demografico. http://www.sinequanon.org/site/article.php?l=&ID=3125 

SAN DONATO DI NINNEA: santuario di S. Angelo. http://www.enzodeimedici.it/archivi/archivio_fotografico/archivio_foto_calabria/archivio_foto_calabria_santangeloninea.php Cappella rupestre d S. Vito con affreschi di secolo XVI. http://www.parcopollino.it/index.php?option=com_content&view=article&id=91%3Asan-donato-di-ninea&catid=42%3Aversante-calabro&Itemid=89&limitstart=3

SANT’AGATA DI ESARO (CS). Grotta della Monaca: insediamento preistorico in cavità carsica. http://www.enzodeimedici.it/attivita_ricerca/grotta_monaca_intro.php

SANTA SEVERINA (KR). L’intera struttura del centro storico medievale è caratterizzata dalla presenza di cavità artificiali scavate a servizio di abitazioni e palazzi. Grotte ancora visibili lungo le pareti verticali della collina. Probabile riuso abitativo in una fase di forte sviluppo demografico. http://www.radicicalabre.it/index.php?option=com_content&task=view&id=166&Itemid=227 Nella frazione di ALTILIA, un piccolo gruppo di Grotte dette di Giulianetti è scavato ai piedi di una rupe rocciosa presso  ilsito dell’antico monastero bizantino di Calabrò Maria. http://www.arealocale.com/default.asp?action=article&ID=1923

SPILINGA. (VV). Grotta del Favo. http://www.enzodeimedici.it/archivi/archivio_fotografico/archivio_foto_calabria/archivio_foto_calabria_favo.php

STILO (RC). Grotta di S. Angelo. Cavità naturale dedicata al culto dell’Arcangelo, fortemente rimaneggiata dall’intervento umano. Presenza di un affreschi medievali e di murature esterne che delimitano e contengono una piattaforma interna sulla quale doveva aticamente sorgere un piccolo altare. Eremitaggio di S. MAria della Tramontana: probable origine monastica. E’prceduta da un avancorpo in muratura ed è stata rimanegiata nel secolo scorso. http://it.wikipedia.org/wiki/Stilo

TROPEA (VV) Numerosi aggregati di grotte scavate nelle falesie del fronte costiero utilzzate soprattutto per attività agropastorali. Partcolarmente suggestive le grotte scavate alla base del rilievo sul quale sorge il santuario di S. Maria al’Isola. http://www.prolocodrapia.com/da-visitare-1/monasteri-grotte-tombe-saracene/

UMBRIATICO (KR). Grotte di Monte Tigano: cavità artificiali su più livelli all’interno del sito archeologico preromano. Successivo riuso per attività agropastorali. Altre cavità in localtà Madonna delle Grazie. http://www.galkroton.it/umbriatico/default.asp 

VERZINO (KR). Insediamento produttivo per stalle, depositi, frantoi, ovili e cantine ai margini del centrio storico. http://www.tonycacciola.com/verzino/verzino.htm Insediamento presitorico nelle cavità naturali di Furfari. http://verzinokr.blogspot.com/2009/01/le-grotte-carsiche.html

ZUNGRI (VV). Ipogei degli Sbariati. Grotte di Poro e Malopera. http://www.comunezungri.it/Notizie%20-%20Beni%20storici/Grotte%20degli%20Sbariati.htm

CAMPANIA.

ATRANI (SA). Grotta dei Santi: luogo  di culto in grotta attestato nell’alto medioevo. Presenza di affreschi bizantini risalenti ai secoli XI-XII. http://www.chiesatranicastiglione.it/altre_chiese-62/pagine/grotta_dei_santi-26.html 

AVERSA (NA)  Gallerie ed ipogei del centro storico. Vasto sistema di ipogei probabilmente risalente, in alcune parti, alla fase etrusca della città. Ampliate nelle fasi storiche successive ed utilizzate come cave di tufo, cantine e captazione o smaltimento delle acque. http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Etruschi/Aversa.html

BACOLI (NA). Vasti sistemi ipogei nel territorio. Punta Pennata: gallerie romane scavate per controllare l’fflusso dell’acqua nel porto e impedirne l’insabbiamento. Baia: le cosidette  Stufe di nerone “, ovvero suggestive terme romane ricavate in grotte. Sempre a Baia le ” Cento camerelle “: sistema di cisterne romane. http://rete.comuni-italiani.it/wiki/Bacoli/Siti_Archeologici

BUCCIANO (BN). Grotta di S. Simeone. E’uno dei tre santuari rupestri del Monte Taburno. L’antro è un cavità naturale trasformata in luogo di culto. E’presente un affresco raffigurante S. Michele Arcangelo, con la data del 1601. Al culto antico, pertanto, si sovrappone anche il culto micaelico. Nella frazione Pastorano, il santuaro – grotta della Madona che ha dato origine al celebre santauio mriano di Monte Taburno: presenza di affreschi raffiguranti la Vergine http://www.comune.bucciano.bn.it/cms/index.php?option=com_content&view=article&id=49&Itemid=71 Foto degli affreschi in: http://digilander.libero.it/peribsen/web-y2007/Taburno.htm Le piante delle grotte.http://www.cainapoli.it/site2/esc_carbonai.htm 

CALVANICO (SA). Santuario di Monte S. Angelo. Cappella montana che ingloba un piccolo ambiente ipogeo.  http://www.casalepiedeco.com/calvanico.aspCALVI (BN). Grotta  delle ” Formelle o delle fornelle “. luogo di culto ormato da un’uica aula con uno svluppo laterale destra. Significative tracce di affreschi. La parete di fondo della grotta conserva un’Ascensione. ltri dipinti rafiguranno S. Nicola, S. Michele e S. Pietro. La presenza dell’immagine dell’Arcangelo identifica uno dei culti praticati nella grotta. Nel territorio dello stesso paese, la cosiddetta  ” grotta dei Santi “, conserva numerosi affreschi tra cui una Madonna con Santi e l’Arcangelo. http://www.ambientece.arti.beniculturali.it/soprintendenza/didattica/2006-07/Culto%20Micaelico/le_grotte_dedicate_al_culto.htm    

CAMIGLIANO (CE). Grotta e santuario di S. Michele. Vasto complesso cultuale di epoca altomedievale con all’interno dell’ipogeo vari altari ed affreschi. http://www.vitulazio24ore.it/inchieste/articolo.asp?idnews=1800  

CASELLE IN PITTARI (SA). Santurario di S. Michele di Monte Pittari. Formato da due grotte aperte nelle pendici del monte ove sono presenti altre cavità. Anticamente inglobato in un monastero ormai scomparso. http://www.comune.caselleinpittari.sa.it/tab28_itinerari/scheda.php?f_idarticolo=4 

CAVA DEI TIRRENI (SA). Grotta della SS. Trinità: cavità naturale, rifugio di S. Alferio, nella quale il monaco eremita riceve la visione dei tre raggi di luce della Trinità. Intorno alla grotta sorgerà il grande monastero benedettino omonimo, ancora oggi esistente, destinato a diventare una delle principali istituzioni monastiche d’Europa. http://www.artcurel.it/ARTCUREL/SANTISSIMATRINITA/SantuarioapparizioneSantissimaTrinitaallaBadiadiCava.htm 

CUMA (NA). Tra i più vasti sistemi rupestri o sotterranei della Campania. Antro della sibilla Cumana, probabilmente un sistema difensivo romano sotterraneo, nel quale la tradizione locale individua l’antro. La ” Cripta romana “: una galleria scavata per collegare la città al porto. Grotta della Pace o di Cocceio: un ingegnoso collegamento sotteraneo tra Cuma ed il Lago di Averno.  

FAICCHIO (BN). Santurario rupestre di S. Michele Monte Erbano. Ricavato in una grotta con avancorpo in muratura. Ciclo affrescato medievale. Probabile fondazione longobarda. http://www.faicchio.galtiterno.it/

FOGLIANISE (BN). Santuario di S. Michele di Monte Caruso o  Vitulano. Grotta naturale preceduta da un vasto avancorpo in muratura formato da un edificio di servizio e da parte della chiesa. Nell’interno, qualche affresco e cavità per la raccolta dell’acqua. Fondazione di origine longobarda. Più volt ristrutturato e rimaneggiato. S conserva un altare con l’pigrafe: UNCM ALTAR IN HONOREM S. MICHAELE ARCANGELI, VITULANO 1707. http://www.comune.foglianise.bn.it/smichele.htm 

FORINO (AV). Grotta di S. Michele sul Monte Faliesi. Su una parete del monte, due ipogei. Il più piccolo, con tracce di affreschi e di manufatti in muratura potrebbe essere il nucleo originario del santuario. Il secondo, più in alto, precedeto da una cinta in muratura e con all’interno due altari, è il sito attualmente aperto al culto. Il santuario sarebbe stato scavato dai Longobardi in rigraziamento della vittoria riportata sui bizantini nell’anno 663, nella piana sottostante. http://www.salutidaforino.it/sdf_chi/sdf_c_016.htm http://parcodelmatese.com/icomuni/Raviscanina/grotta_san_michele.htm 

GOIA SANNITICA (CE). Grotta e santuario di S. Michele di Curti. http://www.gioiasannitica.com/grotta.htm

GROTTAMNARDA (AV). Abitato di origini longobarde sorto intorno ad alcune grotte inglobate nelle abitazioi poi ritornate all luce con il terremoto del 1980. Nella chiesa di S. Angelo si conserva la cripta – grotta dedicata all’Arcangelo intorno alla quale nel secolo XVIII è stata costruita l’attuale chiesa. http://www.langobardiaminor.altervista.org/Grottaminarda.html

ISCHIA (NA). Nlla località Barano:  Grotte del Mago e ” grotte nella spiaggia dell’amore “, un insediamento preistorico in cavità naturali.

LIBERI (CE). Grotta di S. Michele in Monte Melanico. Attestata nelle fonti cassinesi dei secoli IX e X. Il satuario è allocat nella parte inziale di una grande cavità naturale che si conclude, dopo un cunicolo, con un lago sotterraneo. 

MAIORI (SA). Badia di S. Maria de Olearia. Importante fondazione benedettina legata all’abbazia della SS. Trinità di Cava dei Tirreni. L’insediamento comprende tre livelli costituiti da edifici, una grotta naturale e un sacello, anch’esso in grotta, corrispondenti al luogo di culto più antico. Presenza di cicli affrescati altomedievali. Atetstazione risalente al secolo X. http://www.archemail.it/arche9/0maiori.htm  http://www.costieraamalfitana.com/sapvede.php?id=12 

MISENO (NA). La  ” piscina Mirabilis “: la più grande cisterna romana finora individuata; realizzata per rifornire la flotta di stanza nel porto.

MOIANO (BN). Grotta di S. MAuro sl Monte Taburno. http://www.comune.bucciano.bn.it/cms/index.php?option=com_content&view=article&id=49&Itemid=71

OLEVANO SUL TUSCIANO (SA). Grotta naturale fortificata nella quale è ricavato il più importante santuario dedicato a S. Michele della Campania. Nella cavità, chiusa da una muraglia e con la parte anteriore rialzata, sono presenti lungo un preciso percorso rituale ben sette chiese quasi tutt affrescate. Datazione ai secoli VIII – IX. 

NAPOLI. La città conserva, in parte ancora inespolrato, uno dei più imponenti sistemi sotterranei urbani d’Europa. Una grande rete di cave di tufo utilizzate fin dalle fasi greche per cavare materiale da costruzione: Cimitero del Piano; cave di Vallone S. Rocco. Acquedotti sotterranei: complessa rete di gallerie, cunicoli e cisterne per la captazione e distribuzione dell’acqua scavata dai Greci, ampliata dai Romani e dagli Spagnoli nel 1639. Quest’ultimo tratto noto con il nome di  acquedotto del Carmignano “, è collegato alle gallerie greche e romane. Cimitero di Fontanelle: necropoli e cimitero ancora in uso ricavato in antiche cave di tufo. Grotta di Seiano: collegamento sotterraneo romano tra Posillipo e Coroglio. Le catacombe cristiane: amplia rete di necropoli protocristiane presenti in prossimità dei luoghi di culto più importanti della città: catacombe di S. Gennaro, di S. Severo e di S. Gaudioso. La presenza così vasta di cavità, provoca nella città fenomeni diffusi di dissesto aggravati dall’abbandono degli ipogei e dalla insufficiente conoscenza della rete di scavi realizzati nel corso dei secoli. http://www.nisalfe.it/PAGINE/pagina_NAPOLI/sottosuolonapoli.pdf

PERTOSA (SA). Grotte di S. Angelo. Imponente sistema di cavità carsiche attraversate da un fiume. Nell’ingresso della cavità, è stata realizzaa un edicola dedicata a S. Michele Arcangelo. http://it.wikipedia.org/wiki/Grotte_di_Pertosa 

POZZUOLI (NA). Necropoli romane: vaste aree intorno alla città, con numerosi ambienti sepolcrali ipogei. http://www.comune.pozzuoli.na.it/resources/documents/Beni%20culturali/0058ma.htm Numerose cavità presenti nel tessuto urbano romano e più in generale nel banco di tufo vucannico sul quale sorge la città http://archeopozzuoli.sbanap.campaniabeniculturali.it/percorso Grotta della ” Dragonara “: cisterna romana in grotta. Grotta dell’allume: miniea scavata nella solfatara. Le cosiddette  ” Stufe “: grotte scavate nella solfatara ed utilizzate come ” sudatori “. 

RAVISCANINA (CE). Grotta dell’Arcangelo sulla collina del castello. Ampia grotta naturale con all’interno un altare coperto da una volta sorretta da colonne. Resti di affreschi nell’interno e sull’accesso. nei pressi dell’ingresso una cappella di sec. XVIII. Nell’antro, le tracce delle unghiate del demonio ricacciato verso gli inferi da S. Michele. Secondo la tradizione il demonio sarebbe tornato per vie sotterranee verso il Gargano e da qui la credenza popolare circa la presenza di un collegamento tra i due santuari. http://parcodelmatese.com/icomuni/Raviscanina/grotta_san_michele.htm

SANT’ANGELO A FASANELLA. Santuario di S. Michele Arcangelo. http://tracks.vagabondo.net/campania/antece-grotta-san-michele/ 

SANT’ANGELO D’ALIFE (CE). Grotta di S. Michele Arcangelo. http://www.langobardiaminor.altervista.org/Matese.html

SESSA AURUNCA (CE). Grotta di S. Michele di Gualana. Scavata nll pozolana, con presena di importanti ffreschi databile si secoli XI – XIII, tra cui una rafiguraione di S. Michele. Nel territorio della stessa città il santuario in grotta d S. Maria di Rongolise, con importati ffrschi databili alla fine secolo XII. Tra le immagii ache quella di S. Michel, pr cui è possibile ipotizzare la presna nella grotta anche del culto dell’Arcangelo.   

TUFO (AV). Santuario micalico. In una grotta naturale in prossimità dell’abitato. Ipogeo preceduto da avancorpi in muratura. Fondazione altomedievale. http://www.irpinia.info/sito/towns/tufo/grottasmichele.htm

MOLISE

CAMPOBASSO. Rete di gallerie scavata nel perimetro della città medievale fortificata. Cavità collegate ai palazzi più importanti ed usati come cantine e depositi di derrate alimentari, ma anche in stretto rapporto con le fortificazioni cittadine. Presenza di cisterne e gallerie per la raccolta dell’acqua. http://www.centrostoricocb.it/pagine/sotterranei.htm   

ISERNIA. Imponente opera sotterranea di captazione delle acque. Ritenuta di probabile origine romana, da secoli rifornisce d’acqua la città. http://www.francovalente.it/?p=1154  

PESCOPENNATARO (IS). Eremo di S. Luca. http://it.wikipedia.org/wiki/Pescopennataro

PETRACUPA (IS). Santuario di S. Michele. http://www.giubileo.molise.it/itinerari/penitenziale/04rupestri03.htm Cripta della Parrrocchiale in grotta.

ROCCHETTA A VOLTURNO (IS). Chiesa di S. MAria alle Grotte. Complesso benedettino ove il nucleo medievale è costituito da una chiesa in grotta successivamente inglobata nelle strutture della chiesa tardomedievale in muratura.  http://www.francovalente.it/?p=449 

PUGLIA

ALTAMURA (BA). Nella Murgia barese, un grande centro abitato ove il fenomeno rupstre assume dimensioni qualificanti il paesaggio rurale. Nella città e nel territorio, numrosi insefiameti ed cavità singole. -Insediamento del Fornello e grotta di S. Angelo. Aggregato rupestre con le caratteristiche del centro demico rurale usato dai pastori ed agricoltori della zona. Presenza di una chiesa ad aula unica absidata, dedicata all’Arcangelo con resti di affrschi databili alla seconda metà del secolo XIII. http://www.habitatrupestrepuglia.it/cosa.php?IDCanaleSub=1&IDCanaleSubSub=0&IDItem=37&ItemType=BC – Masseria Jesce: grande complesso prodttivo rurale caratterizzato dalla presenza di cavità nllo stesso edificio, nei pressi della masseria e nel territorio annesso. Ovili, cisterne  depositi. Una chiesa in grotta dedicata all’Arcangelo con affreschi di metà sec. XIV. http://www.habitatrupestrepuglia.it/cosa.php?IDCanaleSub=1&IDCanaleSubSub=0&IDItem=38&ItemType=BC 

S. Michele alle Grotte: luogo di culto che richiama un rapporto dretto con il Gargano: impianto a quattro navate con volte ribassate ed affreschi di sec. XIV-XV. http://www.habitatrupestrepuglia.it/cosa.php?IDCanaleSub=1&IDCanaleSubSub=0&IDItem=291&ItemType=BC

Chiesa di S. Angelo de la Sezula. Di fondazione medievale ed attestata in varie fonti cinquecentesche. Sconsacrata e riusata come cimitero. Se ne perde la memoria ed è ritrovata nel novecento ad opera di studiosi locali. E’scavata a lato della piazza del Duomo. http://emeroteca.provincia.brindisi.it/Archivio%20Storico%20Pugliese/1951/fasc.3-4%20articoli/Il%20Ritrovamento%20della%20Chiesa%20Sotterranea%20di%20S.%20Angelo%20della%20Sezula%20in%20Altamura.pdf 

Cripta di S. Angelo di Curtaniello. 

Chiesa di S. Giorgio a Carpentino di Jesce. http://www.altamuralife.it/magazine/rubriche/puntate/habitat-rupestre-un-patrimonio-da-salvare/

Chiesa di S. Tommaso.

Chisa di S. Guglielmo.

Cripta di masseria Stasolla

ASCOLI SATRIANO (FG). Necropoli dauna con numerose sepolture a camera o a grotticella.  http://www.ascolisatrianofg.it/ascolisatrianofg/siti_archeologici_collina_serpente_tombe.htm  

CASARANO (LE). Frantoi (trappeti) ipogei. Un grande numero di cavità artificiali presenti nel centro storico e nelle immediate adiacenze, adibiti a frantoi. Supporto necessario alla principale attività agricola della cittadina, ovvero l’olivicoltura. Presenti varie tipologie di scavo e di organizzazione dello spazio produttivo, riferibili anche a datazioni differenti. Le ricerche fino effettuate hanno permesso di censireoltre 20 impianti. http://www.pinodenuzzo.com/mioweb3/bibliografia.htm  

FOGGIA. Ipogei della città medievale. Vasta rete di gallerie, cisterne, pozzi appartenenti alla fase medievale della città. presenza di cavità artificiali nll’rea urbana attribuita al palazzodell’Imperatore Federico II. http://www.statoquotidiano.it/26/10/2009/foggia-sotterranea-lesplorazione-del-pozzo-sotto-la-chiesa-dei-morti/2997/  http://www.foggiaipogei.altervista.org/pagine/storia.html

OTRANTO (LE). Torrepinta: imponente impianto ipogeo per la produzione di guano di piccione. La consueta tipologia delle piccionaie a torre presente in tutta la Puglia e finalizzate alla produzione di concime organico da utilizzare nelle aride pietraie della Murgia, trova a Torrepinta una suggestiva versione ipogea. Una lunga galleria permette l’accesso al vano circolare scavato nella calcarenite, una torre rovesciata, ove si contano centinaia di urne per l’alloggio dei volatili. La lunga galleria di accesso, consetiva una comoda evacuazione, anche con animali da soma, dell’ingente produzione di guano. http://www.japigia.com/le/otranto/index.shtml?A=p_pinta Ipogei di S. Giovanni: articolato insediamento rupestre scavato ai lati di una delle principali vie di accesso alla città ed al porto. Ritenuto tratizionalmente un insediamento monastico, è invece una importante ” stazione ” di sosta e stoccaggio di merci e granaglie in prossimità del porto. http://www.japigia.com/le/otranto/index.shtml?A=p_pinta  

MOTTOLA (TA). Vasto insediamento rupestre che interessa sia la città che il territorio. http://www.terredelmediterraneo.org/itinerari/mottola.htm

RUFFANO (LE). Cripta del Crocifisso: luogo di culto  formato da due cavità e collegato ad un edificio, probilmente un monastero che nel medioevo ha inglobato la cripta. Nella grotta presenza di graffiti. http://www.japigia.com/le/casarano/index.shtml?A=casarano_4 http://www.japigia.com/le/ruffano/index.shtml?A=av_ruffan3Grotta di S. Lucia: cavità naturale ampiamente rimaneggiata dall’uomo. Frequentazione attestata fra neolitico e medioevo quando la grotta diventa luogo di culto cristiano. Presenza di resti di affreschi medievali. http://www.japigia.com/docs/index.shtml?A=av_ruffan4

SICILIA.

ADRANO (CT). Eremo di Niccolò Politi nlla grotta di Aspicuddi. http://portalesnp.interfree.it/home.html 

CARINI (PA). Catacombe di Villagrazia http://www.palermoweb.com/sottopalermo/catacombe/villagrazia.htm

LICODIA EUBEA . Complesso rupestre della grotta dei Santi. http://www.comune.licodiaeubea.ct-egov.it/la_citt%C3%A0/archeologia/Complesso_Rupestre_Grotta_dei_Santi.aspx S. Cono. restidi una necropoli rupestre. http://www.comune.licodiaeubea.ct-egov.it/la_città/archeologia/S__Cono.aspx Ipogei sul ” Colle del Castello ” http://www.comune.licodiaeubea.ct-egov.it/la_città/archeologia/Colle_del_Castello__Ipogei_Cristiani_e_insediamento_Tardo-Romano.aspx  Grotte in contrada Marineo http://www.comune.licodiaeubea.ct-egov.it/la_città/archeologia/Grotte_di_Marineo.aspx

MARSALA (TR). S. Maria della Grotta: chiesa e antica badia sorta su un insediamento ipogeo di origine punica, trasformato in necropolii paleocristiana. http://www2.comune.marsala.tp.it/marsala_tour/it/sc_grotta.html

PALAZZOLO ACREIDE. Grotta di S. Corrado.

PALERMO. Santuario di Santa Rosalia sul Monte Pellegrino.  http://www.santuariosantarosalia.it/contatti.htm Catacombe di Porta d’Ossuna: http://www.palermoweb.com/sottopalermo/catacombe/ossuna.htm Catacombe dei Cappuccini http://it.wikipedia.org/wiki/Catacombe_dei_Cappuccini

ROMETTA. Ipogei di contrada S. Giovanni. Ambienti probailmente utilizzato come moschea dalle comunità arabe locali. http://www.mondimedievali.net/pre-testi/bianchi4.htm

SCIACCA (AG). Santuario di San Calogro al Monte. http://www.basilicasancalogero.it/

SIRACUSA. Catacombe d Giovanni, S. Lucia e di Vigna Cassia http://www.catacombesiracusa.it/catacombe.htm


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Simple Share Buttons

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi