Benvenuto! Accedi o Registrati


Il pirogassificatore di Bernalda in località Pantanello

Comunicato Stampa gruppi opposizione del comune di Montescaglioso

Quello che sta accadendo ultimamente è un vero e proprio assalto al nostro territorio. Dopo la vicenda delle estrazioni petrolifere, infatti, è saltata fuori la questione del pirogassificatore nel territorio di Bernalda (località Pantanello) e che riguarda molto da vicino anche Montescaglioso. L’opposizione, anche su segnalazione del Movimento 5 Stelle, del “Comitato No Triv” e della Lista Tsipras” ha chiesto ed ottenuto la convocazione di un Consiglio Comunale aperto a tutti i cittadini che si è tenuto il 26 marzo e nel corso del quale si è discusso del problema e si è chiesto all’Amministrazione di presentare ricorso al TAR per bloccare questo ecomostro che dovrebbe sorgere a pochi passi dalle nostre case. Senza entrare nel merito di quanto accaduto in Consiglio Comunale, a noi preme spiegare ai cittadini la situazione e quali sono i rischi per la nostra comunità se si dovesse realizzare l’impianto.

Meteo Montescaglioso, Maltempo per le prossime 48 ore

#allertameteoBAS

Maltempo: allerta per piogge e temporali al sud

Albina Colella a Montescaglioso: l'impatto ambentale del petrolio

Montescaglioso - 27-03-2015 19:00

Il Comitato Monte No Triv è lieto di annunciare la sua costituzione attraverso un incontro che si terrà venerdì 27 Marzo, alle ore 19.00, presso il Teatro della Parrocchia S. Lucia, a Montescaglioso. A presenziare l’evento ci sarà la Prof.ssa Albina Colella, Professore Ordinario di Geologia dell’Università della Basilicata, esperta di problematiche ambientali connesse alle estrazioni petrolifere in Basilicata.

In tale occasione, verrà presentata al pubblico la Carta di Adesione Partecipata, approvata il 2 marzo 2015, con la quale si sancisce la costituzione del Comitato Monte No Triv, nato per esprimere la determinata contrarietà dei cittadini montesi alla realizzazione di impianti di estrazione petrolifera nel proprio territorio e per promuovere azioni di informazione, sensibilizzazione e mobilitazione popolare sui temi connessi alle questioni ambientali e di autodeterminazione del territorio. La suddetta Carta rappresenta il documento attraverso cui verranno regolamentati i processi e le attività future del Comitato, sulla base della definizione chiara dei principi, degli obiettivi e dei metodi operativi emersi spontaneamente durante la pregressa attività del Comitato Monte No Triv, e la sua sottoscrizione costituisce la condizione indispensabile per far parte del Comitato.

L’ospite d’onore della serata, la Prof.ssa Albina Colella, incontrerà la Cittadinanza per parlare di petrolio in Basilicata, delle ricadute delle attività estrattive sulle risorse del nostro territorio, del ruolo attivo che cittadini e istituzioni sono chiamati ad assumere per monitorare la situazione.

La Prof.ssa Colella si è occupata a lungo di acqua e petrolio: tra le altre cose, è stata responsabile scientifico del  megaprogetto europeo POP-FESR-Agrifluid sulla valutazione e il monitoraggio delle risorse idriche dell’Alta Val d’Agri, in collaborazione con otto gruppi di ricerca e con ENI, e ha svolto ricerche sull'inquinamento da idrocarburi dell'invaso del Pertusillo (Val d'Agri, Basilicata), con acque destinate al consumo umano. La sua attività scientifica su questi temi le ha causato più volte esposizioni mediatiche, seguite da denunce, attacchi, diffide, a cui ha sempre replicato con inestimabile fermezza e indiscutibile competenza, in nome dell’indipendenza della ricerca scientifica e della libera divulgazione, a tutela dell’ambiente e della salute umana.

Certi di operare a favore del bene comune e del diritto d’informazione dei cittadini, invitiamo la Cittadinanza a partecipare all’incontro.



Montescaglioso centro storico with Mountain bike Enduro

Voglio rendere partecipe la Community di Monte Net  di questo bel video realizzato da due giovani montesi amanti delle due ruote estreme .

Rocco Didio e Paolo Leccese nelle vie del centro storico a Montescaglioso . Buona Visione .

Montescaglioso... centro storico with Mountain bike Enduro! Parte 1 from Rocco Didio on Vimeo.

 

Invito a tutta la cittadinanza e al mondo produttivo

Il Presidente dell'Associazione Antiraket di Montescaglioso Ambrogio Lippolis invita tutta la cittadinanza a partecipare Venerdì mattina 20 marzo 2015 - alle ore 7:30 - in Piazza Roma, alla diretta di Rai Basilicata incentrata sui temi della legalità.

Cambia Monte, Cambia Mentalità

Questa sera è successa una cosa assurda, mi sono meravigliato io stesso nel sentirmi dire quelle parole.

Da cittadino montese, ero andato alla riunione dei commercianti che si teneva al teatro della parrocchia santa lucia, per ascoltare e dare  il mio contributo . Un contributo che ogni giorno da 9 anni a questa parte do  impegnando l'intera mia giornata. dopo varie chiacchiere con i cittadini montesi e dopo aver dato le mie generalità e numero di telefono x aderire alle future riunioni mi siedo e attendo che tutto inizia. Una sala piena di gente, attendevo. Ad un tratto mi si avvicina  la Signora Maria Andriulli della SUD ITALIA VIDEO e giornalista del Il Quotidiano che mi invitava ad andarmene con testuali parole: questa è una riunione per soli commercianti e imprenditori. Io non credendo alle mie orecchie sono rimasto per un attimo sbalordito e senza parole, Aldo Suglia dell'Ottica suglia prendendo le mie parti invitava la Signora Maria Andriulli a fare un'eccezione dicendo faccia un'eccezione ma lei nuovamente ripete: questa è una riunione per commercianti e imprenditori . Allora dopo aver capito bene, ho chiesto scusa e salutando me ne sono andato.

Allora io mi chiedo che male farebbe la mia presenza?  che problemi potrei arrecare? a che cavolo mi hanno dato questa riconoscenza?

Cambia Monte, Cambia la Mentalità

Montescaglioso: storie già vissute. Cosa è cambiato?

Ritorna il dilemma che nell'ultimo decennio attamaglia centinaia di montesi: la crisi. Forse è un po' tardi ma speriamo che i problemi si risolvano in qualche modo e che tutti ne siano partecipi.

Il falò di S. Giuseppe e dell'Annunziata

Montescaglioso - 19-03-2015 19:46 ===>> 26-03-2015 23:46

I falò di S. Giuseppe e dell'Annunziata

Come ogni anno, a Montescaglioso, si ripete la tradizione dei fuochi di S. Giuseppe e dell'Annunziata.

I falò di S. Giuseppe e dell' Annunziata. 

Un'antica tradizione strettamente legata al mondo agropastorale ed ai cicli agricoli. Il 19 marzo si festeggia San Giuseppe con l’accensione dei falò nei vari quartieri del paese tradizione ancora viva che tutt’oggi si ripete puntualmente. Il 25 marzo, è la volta dei festeggiamenti in onore della Santissima Annunziata, durante i quali si ripete il rito dell’accensione dei fuochi propiziatori, sulle varie piazzette o lungo le strade del paese. Gli uomini, le donne e i bambini del vicinato, un tempo, si disponevano attorno ai falò e cantavano insieme le “lodi a Maria” mentre mangiavano taralli e bevevano vino, accompagnati dal suono dell’organetto. Quando la fiamma era esaurita e la legna era ben consumata, si facevano avanti con i bracieri, i vari rappresentanti delle famiglie del vicinato e ciascuno prendeva, per la propria casa, un poco di brace ritenuta benedetta con la quale si sarebbe poi acceso il braciere della carbonella in casa. A tarda serata, spenti gli ultimi tizzoni, tutti rientravano nella propria dimora.

Falò di S. Giuseppe

 

Il rito, fortemente propiziatorio, nella realtà dei fatti serviva anche a smaltire gli enormi quantitativi di " frasca " prodotti dalla potatura degli oliveti ed in genere degli arboreti che grosso modo si concludevano entro il mese di Marzo. Una festa, ancora oggi, soprattutto per i bambini ed i ragazzi. La frasca si accumula per tempo, qualche settimana prima e già a partire da Carnevale. I papà sono " obbligati " a non bruciare tutto in campagna o a non cedere tutto il frascame ai pastori che lo utilizzano per alimentare le greggi. Si scatena una gara tra quartieri e comitive di ragazzi per l'accumulo di frasca più imponente e per il fuoco più grande e duraturo.



Condividi contenuti