venerdì 27 Novembre 2020

Aperte le iscrizione all’Università della Cultura Permanente 2011-2012

 Università della Cultura Permanente

Iscriversi all’Università della Cultura Permanente è prendere parte ad un progetto educativo. La peculiarità della proposta formativa è la partecipazione attiva alle numerose iniziative culturali nelle quali chiunque può esserne protagonista e fondatore. Si tratta di una vera e propria Università (intendendola nel suo significato originario), nella quale l’universo delle persone contribuisce a sviluppare e a potenziare le conoscenze. Le conoscenze come le competenze sono alla base per un mondo migliore e di condivisione dell’esperienza di ognuno.

 

Al centro della proposta c’è in ogni caso la persona ed il programma, proposto in una qualsiasi delle sedi, è sempre riconducibile ad un percorso tematico, scelto per ciascun anno. Per l’anno 2011-2012 è stato indicato il “700 europeo” articolato in ambiti diversi che raggruppano una costellazione di contenuti tra loro affini che vengono affrontati in varie modalità: lezioni ed esperienze socio-culturali.

Possono frequentare tutte le persone che abbiano compiuto la maggiore età senza un particolare titolo di studio.

Una lezione tipo dura 90 minuti consecutivi e, in genere, i primi 50 minuti sono utilizzati dal docente, almeno 10 minuti vengono concessi come pausa, il tempo restante viene utilizzato per approfondimenti, domande e osservazioni. Non sono previsti esami o valutazioni.

I nostri docenti sono nella maggior parte giovani, scelti sulla base della loro formazione e sulla loro volontà di seguire, indirizzare e far maturare persone con esigenze diverse ma che amano stare insieme.

Le lezioni inaugurali si terranno nel mese di ottobre, in ciascuna sede locale. L’anno accademico inizia il 7 novembre 2011 e termina a maggio 2012.

L’Università della Cultura Permanente di Basilicata è sinteticamente questo. Quindi partecipare agli incontri culturali, ai seminari, alle visite guidate, ai soggiorni studio è un modo per contribuire a salvaguardare lo sviluppo personale attraverso la ricerca del sapere durante l’intero arco della vita.

Iscriversi all’Università della Cultura Permanente di Basilicata significa quindi partecipare a:

• Lezioni settimanali per la propria cultura;

• Seminari tematici;

• Viaggi e visite guidate;

• Campus e soggiorni con attività di apprendimento specifici;

• Presentazioni di libri e conferenze pubbliche.

Inoltre, per far fronte alle esigenze di ognuno, è possibile partecipare anche ad una delle varie attività proposte pur non potendo frequentare gli incontri culturali settimanali.


Commenti da Facebook

3 Commenti

  1. vince_ditaranto

    Volevo chiedere se è possibile partecipare anche da remoto, non essendo in sede.

    Anche se apprezzo il richiamo al significato “primo” del termine Università, visto l’abuso (ahimè legalizzato) che si fa del termine sarebbe stato meglio scegliere un’ altro sostantivo! Yell….scusate la polemica sterile, era solo un’osservazione spontanea.

    Aspetto info.

    Grazie

  2. Ape Maya

    Anche a me interessa molto! Ma vorrei maggiori info:

    Non ho ben capito dove si svolgono questi incontri. Mi è sembrato di capire che ci sono diverse sedi, o sbaglio? Quali sono?

    Inoltre, circa il pagamento, mi è sembrato di leggere che c’è un versamento libero: ma orientativamente? Esiste un minimo? Ma ci sono varie rate? Come funziona?

    Grazie per le eventuali info… 🙂

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi