Per una Sana e Robusta Costituzione

A: Laura Boldrini, Presidente della Camera dei Deputati Pietro Grasso, Presidente del Senato della Repubblica On. Enrico Letta, Presidente del Consiglio dei Ministri PREMESSA Da lungo tempo si è discusso e lavorato in Parlamento per il rinnovo della II° Parte della Costituzione Italiana cioé delle strutture politiche del nostro Paese. Se tale riformulazione è importante, fondamentale è- secondo noi – la revisione dei Principi fondamentali e della I° parte. Tali articoli, formulati sessant’anni fa – dopo la liberazione dalla dittatura e dalla guerra – si riferiscono alla libertà del cittadino escluso però dal contesto ambientale. Oggi che l’evoluzione eco-culturale riconosce un diverso ruolo dell’Uomo nella biosfera, diventa quasi una necessità rivedere alcuni articoli in modo da rivalutare il cittadino non solo nei rapporti civili e sociali, ma anche nei suoi nuovi stretti rapporti con l’ambiente e le specie viventi. Se è vero che, di fatto, molte leggi sono state promulgate per le aree protette, l’impatto ambientale, la tutela degli animali in estinzione e domestici, è anche vero che nel terreno culturale sono carenti una conoscenza e una coscienza delle relazioni esistenti tra l’uomo e l’ambiente. Le nuove teorie della matematica, della fisica, della biologia (teoria della complessità, del caos, dell’autopoiesi, di Gaia) propongono, in sintesi, una visione nuova dell’Universo, la quale considera la natura e gli esseri viventi non come entità isolate ma come in cui ogni singolo individuo – se pur autonomo – è interconnesso in trame infinite di relazioni. La reintegrazione dell’Uomo – uscito dal suo isolamento biologico e culturale finora distruttivo – nella “rete della vita” è necessaria per la sopravvivenza sua e della vita stessa. PETIZIONE Il/la sottoscritto/a cittadino/a italiano/a, considerata l’evoluzione culturale nei rinnovati rapporti tra l’uomo e l’ambiente, chiede la revisione e l’aggiornamento della Costituzione Italiana, per quanto riguarda i Principi fondamentali e la I Parte con gli emendamenti dei seguenti articoli: Art.1: (1° comma) dopo “fondata sul lavoro” aggiungere “PER UNO SVILUPPO ETICAMENTE SOSTENIBILE” Art.6: dopo “norme” aggiungere “LE DIVERSITA’ LINGUISTICHE, ETNICHE, CULTURALI, BIOLOGICHE” Art.9: (1°comma) dopo “tecnica” aggiungere “CHE RISPETTINO L’INTEGRITA’ E LA DIGNITA’ DI UOMINI E ANIMALI”; (2° comma) dopo “tutela” aggiungere “IL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO DEL PAESE, L’AMBIENTE E LE SPECIE VIVENTI” Art.19: dopo “riti” aggiungere “O MANIFESTAZIONI CONTRARI ALL’INCOLUMITA’ PSICO-FISICA DI UOMINI E ANIMALI” Art.21: (6° comma) dopo “manifestazioni contrarie” sostituire “ALLA DIGNITA’ DI UOMINI E ANIMALI” Art.32: (1°comma) dopo “collettività” aggiungere “CON LA PREVENZIONE PRIMARIA, ELIMINANDO I FATTORI NOCIVI” Art.33: (1°comma) dopo “scienza” aggiungere “E IL LORO INSEGNAMENTO SONO LIBERI NEI LIMITI DEL RISPETTO DEI DIRITTI DI UOMINI E ANIMALI” Art.41: (2° comma) dopo “danno” aggiungere “ALL’AMBIENTE , ALLA SALUTE” Art. 44: (1°comma) dopo “conseguire” sostituire “UN RAZIONALE USO DEL TERRITORIO”; dopo “sociali” aggiungere “TUTELANDO GLI ECOSISTEMI”; dopo “promuove” sopprimere “ED IMPONE LA BONIFICA DELLE TERRE”; (2° comma) dopo “montane” aggiungere “E DEL RISANAMENTO IDROGEOLOGICO NAZIONALE” Cordiali saluti, Francesco Lomonaco (tu aggiungi il tuo) 

QUI > https://www.change.org/p/per-una-costituzione-un-po-più-verde


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi