Benvenuto! Accedi o Registrati

Palazzi



All’interno del perimetro del centro storico di Montescaglioso, si rintracciano numerosi e grandi palazzi appartenuti alle famiglie più abbienti del paese. Gli edifici più significativi sono allineati lungo gli assi urbani più importanti, il Corso, nella parte fortificata dell’abitato ed il suo prolungamento nelle aree a valle di Piazza Roma edificate tra la fine del sec. XIX e l'inizio del novecento. Lungo gli assi urbani i palazzi creano una quinta scenografica molto suggestiva che è la caratteristica principale del centro storico caveosano.

Nella piazza antistante l’abbazia due edifici significativi di inizio secolo XIX, ambedue appartenuti a due rami distinti della famiglia Caldone. Nel Rione Torre Vetere, la aprte più antica del centro storico, si conservano alcuni palazzi a corte risalenti al secolo XVI, tutti allineati su via Balconi Soprani

Palazzo Cappellanio Palazzo Dalessio Palazzo Caldone

Sul breve tratto del Corso antistante l’abbazia, l’elegante Palazzo Petrella e l’imponente edifico della famiglia Lenzi. Sotto le tinteggiature bianche, emergono le tracce di antiche superfici policrome. A poca distanza palazzo Dalessio di metà secolo XVIII e l’imponente palazzo dei Ciannella, di inizio secolo XIX, coronato da un loggiato nel quale si conservano resti di scene di vita quotidiana dipinte a tempera. Allineati sul Corso, il Palazzo dei Garbellano e dei Cifone, quest’ultimo realizzato sui resti della chiesa di S. Giovanni Battista.

Poco oltre il palazzo Antodaro con un grande stemma e quello della famiglia Cantore con la data del 1771. Verso Piazza Roma l’edificio della famiglia Gatti con all’interno eleganti decorazioni a tempera ed in carta ed al piano terra un imponente frantoio.  Nelle vicinanze il palazzo dei Principi Lucchesi Palli, palazzo Fini risalente agli inizi del secolo XVII ed il palazzo Nicotera eretto sui resti della cinta muraria. Verso i Cappuccini il grande palazzo della famiglia Andriulli con un loggiato ed il frantoio e poco oltre, quello della famiglia Lupo.

Nei quartieri circostanti la Chiesa Madre sono ancora ben conservati il palazzo della famiglia Contuzzi con stemma e data del 1612 e quello della famiglia Cappellanio, risalente alla fine del secolo XV. Nei pressi di S. Stefano il palazzo dei Salinari ed a poca distanza quello dei Disabato già della famiglia Andrisani.

Testi e foto: Francesco Caputo (CEA Montescaglioso).






Condividi contenuti