martedì 12 dicembre 2017

PARCOMURGIA FESTIVAL 2007

 

Ente di Gestione del Parco Archeologico Storico

Naturale delle Chiese Rupestri del Materano

PARCOMURGIA FESTIVAL 2007

VII edizione

Regione Basilicata

Provincia di Matera

Comune di Matera

Comune di Montescaglioso

ALSIA

Sabato 5

Matera

Le cisterne e il sistema di canalizzazione delle acque nei Sassi

A cura di Italia Nostra

Info: Pierfrancesco Pellecchia 336/270221 – 338/9218908

Domenica 6

“Voler Bene all’Italia: festa nazionale della Piccola Grande Italia

La Fontana Cavallina di Genzano e I Bottini di Irsina

Buffet nel chiostro del convento di San Francesco a Irsina

In collaborazione con Legambiente, Federparchi

I circuiti dell’acqua in Basilicata: la monumentale fontana di Genzano sormontata da una statua romana e l’inedito bottino di Irsina, un impianto di origine medievale per la captazione dell’acqua scavato nella roccia.

A cura del Cea di Montescaglioso

Indispensabile prenotarsi entro le ore 12 di venerdì 4/05 – Max 50 persone – 0835/336166

Servizio di trasporto in Autobus solo in caso del raggiungimento del numero richiesto


Commenti da Facebook

2 Commenti

  1. piovasco

    Non potendo esserci per motivi di distanza per la data indicata sarei interessato ad avere qualche riferimento in più per il bottino di presa di Irsina.

    E’ normalmente visitabile? c’è un numero di telefono di un ufficio a Irsina da chiamare?

    Grazie mille ciao. 

     

    è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago…

  2. CEA

    Dopo la ” scoperta ” del CEA e la presentazione al pubblico ed in due pubblicazione del bottino di Irsina, il Comune è riuscito a realizzare un impianto luce che rende possibile la visita alla struttura rupestre. Per visitare l’ipogeo si può contattare la cooperativa ” Arenacea ”  di Irsina al n. 0835.518330. Il bottino è visitabile per buona parte del proprio sviluppo, tranne le gallerie laterali ancora non completamente esplorate o prive del camminamento di manutenzione. In tal caso il cunicolo si presenta completamente invaso dall’acqua e quindi impraticabile se non si è muniti di stivali alti e impermeabili. Per chi visita il bottino, consiglio anche di cogliere l’occasione per un salto in cattedrale ove ammirare la bellissima statua di S. Eufemia del Mantegna e a S. Francesco per visitare la cripta della chiesa con un vasto ciclo affrescato di scuola giottesca. Per mangiare, due gradevoli possibilità: un ristorante nel castello e, se si è un bel gruppo, anche presso la coop. Arenacea (su prenotazione) in un salone panoramico del convento di S. Francesco. Franco Caputo. 

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi