Finanziamenti per opere pubbliche

COMUNICATO STAMPA

Il Sindaco facente funzioni, Vincenzo Zito, ha reso noti i finanziamenti per sette opere pubbliche ed un progetto relativo alla formazione di orchestre e bande musicali giovanili, per un importo complessivo di € 3.400.000,00. La serie degli interventi spazia in diversi ambiti della vita cittadina: la Regione Basilicata, con Delibera di Giunta n° 1408 del 1° settembre 2010, ha approvato il progetto relativo alla realizzazione della residenza per anziani e servizi aggiuntivi della Città di Montescaglioso. L’intervento, finanziato per € 1.226.000,00, prevede la ristrutturazione e l’abbattimento delle barriere architettoniche della precedente sede municipale, ubicata in piazza Aldo Moro.

Altra opera che si intende realizzare riguarda la piscina comunale, servizio attualmente assente nel comune di Montescaglioso: l’ubicazione è prevista nella zona P.I.P. di c.da Tre Confini. E’ stata progettata una struttura altamente innovativa con la copertura apribile del tipo "Telescopica": in questa maniera la piscina potrà essere utilizzata come solarium nei mesi estivi. Il progetto prevede un finanziamento di € 700.000,00, in parte provenienti dall’alienazione dell’autoparco comunale di Viale A. Moro.

Lo stadio comunale di viale John Fitzgerald Kennedy sarà adeguato grazie ad un finanziamento della Regione Basilicata di  € 491.034,07. Si prevede la realizzazione  di opere per l’adeguamento della struttura sportiva con la posa del prato sintetico sull’attuale, in terra battuta. Grazie a quest’intervento si potrà dare un notevole incentivo allo sport giovanile e rendere la struttura ancora più confortevole         

La Regione Basilicata, con Delibera di Giunta n° 673 del 14 aprile scorso, ha ammesso a finanziamento di € 400.000,00 il progetto di ristrutturazione ed ampliamento dei locali destinati ad asilo nido di Via Calabria. L’obiettivo è di permettere ai nuclei familiari di Montescaglioso di poter usufruire di una struttura sicura e dotata di spazi aggiuntivi.

Il Ministero delle Finanze, nella Finanziaria dello Stato relativa all’anno 2010, ha previsto un finanziamento per la riqualificazione delle aree adiacenti il plesso scolastico di Rione Marco Polo; l’importo ammesso a finanziamento è di € 200.000,00.

Nel piano di finanziamento delle opere pubbliche non manca la millenaria Abbazia benedettina di S. Michele Arcangelo, monumento simbolo della città montese: con Delibera di Giunta Regionale n° 1094 del 5 luglio 2010 è stato ammesso a finanziamento il progetto di restauro dei locali destinati a parco olfattivo, ammontante a € 195.000,00. E’ in previsione la ristrutturazione dei locali seminterrati ai quali si accede da Piazza del Popolo.         

Con Delibera di Giunta Regionale n° 1240 del 19 luglio 2010, per un finanziamento di 105.666,69, è stato ammesso a finanziamento il progetto di adeguamento della tensostruttura di viale Belvedere: l’obiettivo è duplice: renderla agibile  e dotarla di servizi per la comunità di Montescaglioso.

Zito ha poi dato notizia di un ulteriore finanziamento, da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la Gioventù, relativa alla formazione di orchestre e bande musicali giovanili. Il finanziamento è di € 80.000,00, grazie al piazzamento di Montescaglioso tra le prime venti nella graduatoria nazionale.    


Commenti da Facebook

11 Commenti

  1. tm

    Sono aperte le danze, ossia la campagna elettorale per le prossime amministrative a Montescaglioso.

    Si comincia con i comunicati di routine da parte del Sindaco ff che rende noto, bontà sua, finanziamenti per opere pubbliche per un importo di 3 milioni e 400 mila euro.

    E’ la solita solfa, appena ci si approssima alle elezioni, si cerca di dare l’immagine della operatività amministrativa.

    Peccato però che a guardare bene nello stesso comunicato vengano fuori in modo netto ed evidenziate alcune contraddizioni di fondo dell’operato di questa Amministrazione.

    Sono meno di trecento mila euro i finanziamenti riconducibili a stanziamenti statali, dove ricordiamo governa un governo di centro destra, parente di questa Amministrazione, mentre due milioni e cinquecentomila euro, provengono dalla Regione Basilicata, governata dalle sinistre e sul cui operato gli Amministratori montesi non hanno mai risparmiato critiche, spesso anche ingenerose.

    La rimanente parte, 700 mila euro provenienti in parte dall’ALIENAZIONE dell’autoparco comunale, cioè la vendita a privati, e da chissà quali altri vendite patrimoniali di cui i nostri Amministratori stanno facendo scempio.

    Ora senza entrare nel merito delle opere finanziate, sulle quali ci sarebbe anche da dire, personalmente ricordo che già in precedenza mi ero espresso contro lo spostamento della casa comunale, salta subito agli occhi la differenza di responsabilità e di comportamento dei nostri Enti Locali: la Regione finanzia opere di grande interesse sociale, casa di riposo, scuole, tensostruttura del belvedere, ecc. il comune altro non ha che per fare la piscina vende l’autoparco comunale, costato molto di più dei soldi che si spera di incamerare, senza considerare che il bilancio del comune è stato letteralmente barbarizzato da una gestione economica senza precedenti.

    E’ davvero necessaria la svendita dell’autoparco?

    Interessa forse a qualcuno in particolare?

    E il mattatoio, lasciato in completo stato di abbandono da una scellerata visione amministrativa, mentre i nostri macellai non sanno più come fare, a quando è prevista la sua vendita?

    Un ultima considerazione, vista che la campagna elettorale è cominciata e che sicuramente di qui a qualche mese, come si è solito fare per buttare fumo negli occhi, si procederà all’asfaltatura delle strade principali, almeno questa volta state attenti a far togliere l’asfalto vecchio in prossimità dei marciappiedi, dal momento che a furia di coprire ormai l’acqua passa sopra i cordoli invadendo i locali della gente.

    un saluto a tutti

    Tonino 

    1. drago88

      Caro tonino finalmente, e lo dico davvero, ascolto delle critiche costruttive. Negli ultimi anni siamo stati bombardati da critiche offensive e spesso evanescenti da parte del PD locale. A mio modo di vedere, ritengo che il mattatoio serva a ben poco. Solamente un macellaio al momento rivendica il buon utilizzo che vi veniva fatto un tempo (allora si che la carne era davvero di qualità). Per le opere pubbliche che verranno realizzate ti rispondo allo stesso modo con cui l’assessore ANGELO GARBELLANO, allora candidato sindaco, rispose ad un domanda del sottoscritto ai tempi 13enne. "Le partite di calcio durano 90 minuti e alle volte sono necessari per vincere anche i minuti di recupero" 🙂 . Ritengo che l’attuale amministrazione abbia già da tempo vinto la sua partita 😀 ma rimane una considerazione personale.

      Per quanto riguarda i finanziamenti della Regione ti posso assicurare che arrivano direttamente per merito ed interesse del consigliere regionale Mario Venezia. Va dato atto alla Regione per averli concessi.

      Un ultima cosa che penso davvero da tempo: ma come mai a parlare male di monte sono proprio quelle persone che vivono fuori??? Per fare un esempio. Io non posso venire a Fidenza un giorno,vedere un bidone pieno e dire "a Fidenza non funziona niente. emergenza rifiuti".

      Non esiste notte tanto lunga che impedisca al Sole di risorgere.

      1. tm

        Carissimo Daniele, credo almeno di aver capito che sia questo il tuo nome, ti inviterei a visitare il mio blog, voceliberafidenza, o anche diario di fidenza, dove potrai leggere le tante critiche che rivolgo anche agli Amministratori fidntini, non solo gli attuali, di centro destra, ma anche quelli passati di centro sinistra dove eravamo anche coinvolti direttamente come partito.

        Premesso ciò, credo di aver dato dimostrazione in passato, anche con l’attuale Amministrazione, che quando le scelte sono giuste e ponderate, non solo hanno il mio apprezzamento, ma anche il mio plauso. E’ successo con il palazzetto dello sport (sai che quello era un mio progetto?), è successo con la raccolta differenziata, che nonostante le normali disfunzioni, ritengo che Monte abbia fatto passi da gigante, è successo in tantissime altre occasioni.

        Vedi criticare determinate cose del proprio paese non vuol dire amarlo di meno o averne poca considerazione, lo si fa perchè lo si vorrebbe vedere eccellere in tutto, a prescindere che si viva fuori o meno.

        Ora noi, visto che ci troviamo a dover dare un giudizio sull’operato amministrativo, dal momento che tra qualche mese si vota,il giudizio non puà non essere che sul complessivo di questo operato.

        Che sia stato Mario venezia ad interessarsi presso la Regione per quei finanziamenti, questo non può fargli altro che onore, oltretutto è lui il consiliere regionale di Monte, resta comunque il fatto che la Regione, e lo ripeto amministrata dalle sinistre, ha deciso di finanziare le opere, indipendentemente dal colore dell’amministrazione montese, a differenza di ciò che avviene in tante regioni di diverso colore politico.

        Il giudizio complessivo, dicevamo.

        Vi è una situazione occupazionale a Monte da far paura, molti esercizi commerciali stanno chiudendo o sono in vendita, vi è un pauroso incremento di sostanze stupefacenti, vi è un incremento sostanziale di analfabetismo (sempre più ragazzi non concludono la scuola dell’obbligo), mentre da una parte si deve elogiare il servizio di raccolta differenziata (merito dell’amministrazione, ma anche dei cittadini), dall’altra bisogna riconoscere che vi una tale situazione di indecenza nelle strade, specie quelle del centro storico, per la mancanza di personale addetto alla loro pulizia (a tal proposito ti inviterei a farti un giro in paesini come Grottole o Miglionico e verificare le differenze).

        Richiamandomi ad alcuni tuoi interventi sul guestbook, permettimi anche di dissentire sul fatto delle clientele, quando vuoi e anche personalmente io l’invito lo accetto, e ti dimostro come sia per i contratti di quartiere, sia in tante altre occasioni, le scelte dei candidati sono avvenute in maniera puramente di rapporti prioritari e personali, stessa cosa naturalmente vale per certe assunzioni alla in altri enti dove le responsabilità sono chiaramente di amministrazioni di centro sinistra.

        Voler bene al proprio paese vuol dire innanzitutto cominciare a riconoscere questi fenomeni e saperli governare, dando risposte collettive ai problemi e senza personalismi di sorta.

        In queste cose sta la positività di una Amministrazione, e per quel che mi riguarda, l’attuale Amministrazione ha completamente fallito.

        Tonino

  2. ciffo

    Domanda: ma ci serve una piscina a montescalgioso?
    Spenderemo un sacco di soldi per avere una struttura con costi di gestione altissimi a diversi km da casa. Servirà prendere la macchina così come già facciamo oggi per andare a Matera o Ginosa.
    Conclusione. Secondo voi non esiste un posto migliore per buttare 700mila euro che tra l’altro non abbiamo e dobbiamo recuperare vendendo?

  3. Bacco

    ciffro come al solito polemico ma giusto nelle tue osservazioni…tale proclamo del primo cittadino ha più l’aspetto di una tipica promessa pre elezione che un’azione da parte dell’amministrazione che risulti utile alla comunità.

    Non sarebbe ora di promettere azioni che portino alla soddisfazione reale di bisogni per il cittadino?E possibilmente non è meglio professare meno azioni ma fattibili e utili per la società invece che promettere tante opere con il rischio che questi alla fine non risultino utili alla comunità o che rimangano incomplete?

  4. LM 2500

    Invece di costruire cose nuove pensassero a mettere a posto le cose gia, esistenti…Scuola dell’infanzia Silvio Pellico,scuola per l’infanzia in Via Mauro Gallipoli…La piscina?Formazione bande musicali?E chi lo sa?

  5. edwards

    sinceramente sto solo aspettando di vedere se io come tanti altri studenti di conservatorio come me ke ogni giorno dopo la scuola o dopo il lavoro cm se non bastasse andiamo a studiare perchè la musica è nel nostro sangue e dalla quale vorremmo viverci e non averla come hobby beneficieremo di quei soldi per la costituzione di orchestre giovanili o come al solito con qualche giochetto andranno a chi ogni giorno è sul comune a fare lo zerbino di turno

    1. giusy

      Sarebbe interessante capire se prima o poi ci sarà un comunicato stampa in cui l’Amministrazione renderà noti i metodi attraverso i quali far fronte al pesante debito delle casse comunali. Qualche tempo fa ho partecipato ad un incontro in cui si discuteva proprio di questo..a quanto pare addirittura la Farmacia Comunale (scontata risorsa economica) è fortemente indebitata.. Tutte queste cifre, tutti questi buoni propositi di investimento, quindi, li ritengo davvero in metto contrasto con i problemi economici del nostro paese. E ancora, sapendo che ci sono debiti a cui dar conto, io cittadina potrei addirittura dubitare del reale utilizzo di questi soldi.

  6. tm

    Giusy naturalmente hai ragione quando parli di debiti e di come l’Amministrazione intende affrontarli, problema questo, a quanto pare,tabù per i nostri Cari amministratori che in questi anni si sono preoccupati più di sperperare che di sistemare. Tu parli di Farmacia comunale indebitata e hai ragione, e io aggiungo anche che vi sono decine di fornitori che da tempo non ricevono i relativi compensi per le prestazioni effettuate o per i servizi e le forniture date, e questo credimi in periodo di crisi economica senza precedenza è davvero inaccettabile che le forniture non devono essere pagate, specie quando ci si trova di fronte a piccoli artigiani o commercianti.

    Discorso a parte meritano invece i finanziamenti ch arrivano da Regione o Stato,e nei confronti dei quali non solo bisogna affrettarsi a prenderli, ma adoperarsi affinchè arrivino sempre di più, perchè ogni euro che arriva da Istituzioni esterne sono soldi che possiamo utilizzare senza contrarre dei mutui.

    un caro saluto

    1. giusy

      Infatti Tm..il problema è  proprio questo!!! Utilizzare, accumulare mutui su mutui (cosa che la nostra Amministrazione sta facendo in questi anni), con tassi di interesse che progressivamente aumentano, porta, prima o poi, al collasso economico! Devono essere risolte delle situazioni senza le quali qualsiasi investimento non può essere supportato e fino in fondo realizzato. Noi cittadini abbiamo il diritto di essere informati circa i soldi che arriveranno alle casse comunali grazie ai vari finanziamenti, ma dobbiamo avere conoscenza anche dei soldi che ci sono attualmente nelle casse comunali. Ci deve essere trasparenza sulla reale condizione economica del nostro paese..invece..tabù!!! E’ davvero paradossale avere una Farmacia Comunale in queste condizioni..i fornitori non vengono pagati, quindi i guadagni della Farmacia vengono ovviamente utilizzati in altro modo. E si colpisce quindi un servizio di vitale importanza per i cittadini..e questo è grave e inaccettabile!

      1. tm

        Vedi Giusy, il problema stà proprio in quello che dicevi prima tu, si continua a contrarre mutui a tassi esorbitanti, cosa che per altro è normale che le Amministrazioni facciano se hanno una visione globale e certa delle entrate comunali, ma nel caso di Montescaglioso, quella visione è venuta a mancare. Si sono contratti mutui sulla base di entrate virtuali, mettendo a bilancio entrate inesistenti nella realtà, ma solo nelle previsioni azzardate pur di far quadrare i bilanci e giustificare le spese inutili che questa Amministrazione ha fatto durante il suo mandato. Naturalmente il giochetto delle entrate fittizie non può durare in eterno, distrarre fondi da altri capitoli di bilancio può solo ritardare il problema che resta e si aggrava sempre di più. Vorrei ricordarti che già in passato erano stati distratti i fondi dei contratti di quartiere e degli scrutatori per tappare provvisoriamente qualche buco, e la stessa cosa avviene con quelli della farmacia e dei tributi della tassa sui rifiuti. Non dimentichiamo che già diverse volte abbiamo rischiato il blocco della raccolta dei rifiuti perchè il comune non pagava le ditte appaltatrici e di conseguenza gli addetti alla raccolta.

        Questo giochetto dicevo non può durare in eterno, e allora quando si arriva al culmine si devono adottare provvedimenti straordinari come l’alienazione dei beni e il taglio dei servizi indispensabili.

        L’alienazione dei locali del campo sportivo, oggi quelli dell’autoparco, e a quanto mi risulta è in previsione anche quella del mattatoio, fanno parte di questa logica.

        L’utilizzo sciagurato delle risorse comunali, porta necessariamente a questo. Se poi aggiungiamo gli sprechi per accontentare l’amico o l’amico dell’amico, o il rifacimento di piazze che non avevano bisogno di alcun rifacimento almeno in questo periodo di crisi generale, allora capiamo con che Amministrazione abbiamo a che fare.

        Veramente crediamo che piazza del Popolo non poteva aspettare ancora qualche anno per rifarsi il look? era stata rifatta appena qualche anno prima, e anche se non c’erano la fontana o gli attracchi del porto di trieste, la funzione di piazza era comunque assicurata.

        E i soldi buttati alle spalle dell’abbazia, dove è stato fatto quello scempio in cui qualche malato di mente pensava di realizzare dei parcheggi irrealizzabili, rimasto cosi ormai da due anni?

        Per non parlare di quell’obbrobrio di scalinata realizzata sotto la porta S.Angelo, dove non solo si è speso dei soldi che potevano essere utilizzati per qualche altra cosa o per pagare alcuni fornitori, ma si è fatto di peggio, si è cancellata la memoria storica del passaggio degli animali sotto la porta al rientro delle campagne, annientando cosi una parte importante della cultura contadina del nostro paese.

        Vedi Giusy potrei continuare all’infinito, anche perchè pur non vivendo a Monte non mi passano inosservate certe cose, purtroppo tutto ciò è stato possibile anche grazie ad una opposizione evanescente e incapace che ha permesso tutto ciò nell’assoluta ignoranza delle cose.

        Qualcuno potrebbe obbiettare che non è vero, ma a quel qualcuno allora ricorderei che grazie ad una opposizione di quel tipo l’Amministrazione Venezia ebbe la spudorataggine di dare la cittadinanza onoraria all’erede Savoia accogliendolo come un Re, dedicandogli una targa in Abbazia e facendolo andare via da Monte con un bel gruzzolo di euro. Per l’opposizione tutto era regolare, anche il fatto che quella targa fosse affissa in Abbazia, peccato però che i Ministeri di Grazie e Giustizia e quello dei Beni Culturali gli diede torto accogliendo il mio ricorso, e facendo rimuovere la targa che ironia della sorta al momento della rimozione, due anni dopo che era stata posata, non era stata ancora pagata.

        Ancora una abbraccio

        Tonino

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi