mercoledì 19 Gennaio 2022

Rotolando verso Sud

Tre temerari rappresentanti di tutta l’Italia, quali sono Tremonti (ministro dell’economia, che non decolla mai), Bonanni (segretario Cisl) e Angeletti (segretario Uil), si sono cimentati in un viaggio inusuale e memorabile verso il nostro amato sud.

Oltre a provare le carrozze della tratta Roma-Reggio Calabria, io personalmente suggerirei un bel viaggio con la FAL sulla tratta Montescaglioso-Bari…

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2011-02-09/tremonti-testa-treni-romareggio-171610.shtml?uuid=AaGstw6C

 


Commenti da Facebook

1 Commmento

  1. gianni

    Personalmente farei bene a cambiare il testo di quella canzone dei Negrita con un altro titolo. In Italia non esiste la cultura dei mezzi pubblici di trasporto e tutti siamo abituati e anche costretti a fare uso delle nostre auto. Non so se vi è mai capitato di viaggiare in treno fuori dall’Italia, ad esempio in Germania si usa il treno anche per andare a farsi un week end fuori casa, da noi diventa d’obbligo l’auto e non solo per una questione di comodità ma anche per la nostra mancata e giustificate assenza di fiducia per il trasporto pubblico. D’altronde come puoi fidarti delle FAL che nei giorni festivi non hai nessuna possibilità di prendere un treno per raggiungere Bari? Come si può ad esempio avere la pretesa per Matera di diventare la capitale europea della Cultura se non è persino garantito un servizio navetta per l’aereoporto per mancanza di fondi? A proposito del servizio navetta, faccio solo un esempio per capire l’inefficenza del servizio: la prima corsa parte da Matera alle ore 04.50 e arriva in aereoporto alle ore 06.05. Il problema è che se devi prendere un aereo per Milano o per Treviso te lo perdi per 5 minuti perchè per questi due voli la partenza è fissata per le 06.30 ma il gate chiude alle 06.00. Certo puoi chiedere all’autista di accelerare un pò tanto si sà, se qui vuoi ottenere qualcosa, anche la più banale, devi sempre avere la speranza che siano gli altri a farti il favore. A quel punto non ti resta che farti accompagnare in auto alle 5 del mattino, attenzione, ricordati di dire al tuo autista della nuova e famosa rotonda all’ingresso di Altamura scarsamente illuminata e direi molto pericolosa (ma questo è un altro discorso….solo quella rotonda merita un post a parte).

    Se penso all’efficenza del Nord e degli altri paesi europei mi viene da piangere…mi è capitato di farmi un viaggio in treno da Madrid a Toledo. Le due città distano 80 Km e quel treno ci ha impiegato poco più di 30 minuti. Durante il viaggio non ho fatto altro che pensare alle nostre FAL e a quanto il nostro Sud deve ancora migliorare. Treni veloci, silenziosi e comodissimi e allora ho pensato dentro di me: ” ma perchè noi no? Perchè non meritiamo tutto questo?”…..una voce registrata molto gentile avvisava i viaggatori sia in spagnolo che in inglese dell’imminente arrivo a destinazione. Se ti va bene nei treni FAL arriva il controllore con forte accento gravinese ad avvisarti che ad Altamura si cambia.

    W l’Italia, W il nostro Sud.

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »