martedì 07 Dicembre 2021

Chiusura anno accademico Università della cultura permanente

Comune di Montescaglioso

COMUNICATO STAMPA

 

L’Università della Cultura Permanente ha chiuso l’anno accademico 2010/2011 con un’iniziativa svoltasi presso la Corte del Castello del Malconsiglio di Miglionico: la manifestazione è stata organizzata dal Comune miglionichese e dal Centro Studi Anziani di Basilicata. Erano presenti rappresentanti dei Comuni di Miglionico, Pomarico, Tursi, Valsinni, Colobraro e Montescaglioso (con l’assessore alla Cultura, Pubblica Istruzione, Servizi Sociali Maddalena Ditaranto e l’assessore alla Formazione e Sport Cosimo Franco), il presidente del Centro Studi Anziani Mario Cifarelli (gerontologo) ed il direttore scientifico Giovanna Ferraiuolo (psico – gerontologa, mentre Antonio Lerro riveste la carica di Direttore Amministrativo), i quali hanno espresso il loro ringraziamento al Comune ospitante (in particolare al Sindaco Angelo Buono e all’assessore Mariangela Bertugno), alle signore della Pro Loco, alla Polifonica “Rosa Ponselle” by LAMS ed al suo M° Giuseppe Ciaramella, agli iscritti ed ai docenti (erano presenti, tra gli altri, Veronica Pompeo, Nunzio Zito e Angelo Lospinuso) per il contributo offerto e la costanza mostrata nell’attività didattica appena conclusa. Nel corso dell’incontro è stato sottolineato come, grazie a tutti “questi importanti ingredienti” il Centro Studi Anziani di Basilicata abbia potuto concretizzare un settore di ricerca interdisciplinare in gerontologia sociale, unico esempio presente nel territorio regionale. Sono raccolte le conoscenze mediche, psicologiche, storiche e sociali riguardanti la fascia d’età adulta e anziana con il supporto di ricercatori di settore. Gli ambiti di ricerca del Centro riguardano le aree socio/assistenziale; clinico/biologica; giuridico/economica; edile/urbanistica e tecnologica/mobilità. Tra le attività svolte, che hanno quale obiettivo quello di favorire il benessere fisico, psichico e sociale della popolazione adulta/ anziana lucana, la ricerca, la consulenza e sviluppo di progetti di supporto consulenziale; la formazione e aggiornamento professionale di operatori pubblici e privati, compresi anche i volontari interessati ad operare nei servizi rivolti alle persone adulte/anziane. Completano le attività poste in essere l’area informativa (convegni, seminari, incontri, iniziative idonee a favorire scambi interculturali e scientifici); la biblioteca gerontologia (Centro documentazione on-line che mette a disposizione degli utenti dati ed informazioni sulla popolazione adulta/anziana). Per il prossimo anno accademico 2011/2012 è stato indicato il “700 Europeo”, articolato in vari ambiti che raggruppano una costellazione di contenuti affini tra loro affrontati sotto forma di lezioni ed esperienze socio/culturali. Il M° Giovanni Pompeo ha fatto riferimento al cosiddetto “sistema venezuelano”, che consente di educare attraverso la musica: il progetto, promosso in Italia da Claudio Abbado, grazie al cui interessamento è stato creato un Comitato nazionale, vede protagonisti i Comuni di Montescaglioso, Grassano e Ferrandina, i quali hanno visto approvare dall’ANCI quello che è il primo esperimento di questo tipo in Italia. E’ quindi passato ad introdurre il concerto della Polifonica “Rosa Ponselle” diretta dal M° Giuseppe Ciaramella, dal tema “Il Coro e l’Unità d’Italia, da Verdi a Napoli”: sono stati eseguiti l’Inno nazionale italiano, “Và pensiero” e “I Lombardi e la prima Crociata” di Giuseppe Verdi, oltre a 9 brani della grande tradizione napoletana.

  


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

io sono quello che faccio

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi