Da Parigi a Montescaglioso uno stage dell’Atelier Scene l’8 e il 9 agosto prossimi

Montescaglioso – Abbazia Benedettina femminile

 

Atelier Scene

Invitata dall’associazione Buffalmacco, e col patrocinio della Provincia di Matera, la Compagnia parigina Atelier Scene ( http://www.atelier-martineventurelli.org/complices_des_infractions.html), dopo un tour europeo che annovera il Festival International de Théâtre di Sibiu, l’ACUD-Theater di Berlin, il Festival Théâtre-Musique, l’U.F.R. de Musicologie di Bordeaux, approda a Montescaglioso.

Attraverso il workshop “Musique pur l’oeil”che avrà luogo presso l’Abbazia Benedettina femminile l’8 e 9 Agosto prossimi, la Compagnia sperimenterà con gli stagisti “il curioso nomadismo che studia l’indeterminatezza della parola e la sua orchestrazione attraverso lo snodo dei diversi linguaggi”

Fondato e diretto da Martine Venturelli, questo gruppo di ricerca ha accolto nel corso degli anni, una sessantina di attori.

“Il frutto di queste ricerche si è formalizzato attraverso dei corsi di specializzazione Dea presso le università francesi, con studi approfonditi sui lavori di Bckett, Godard, Moravia etc… Fine ultimo della nostra ricerca è sempre stato lo studio della lingua, analizzata come un arborescenza che nasce, cresce e si sviluppa in tutte le direzioni. I testi infatti, non vengono solo sviscerati dal punto di vista teatrale, ma anche da quello puramente letterario. Nell’affrontarlo, ogni volta ci chiediamo: qual è il punto di vista? Cosa abbiamo davvero percepito? Il nostro lavoro implica anche lo studio delle varianti pittoriche e, più in generale, iconografiche. Alcuni membri dell’atelier sono infatti cineasti, influenzati profondamente dall’opera di Tarkovsky, Bela Tarr, Pintilie, Kurosawa, Godard, Straub et Huillet. Il punto di partenza è sempre la musica. Gli attori, prima ancora che investigarne la dimensione testuale, ne approfondiscono quella musicale, in tutte le sue implicazioni: dal jazz alla folkloristica etc., poiché ciascuna di esse ha la capacità di dislocare il nostro corpo in una nuova dimensione.
Il nostro filone di ricerca ci spinge poi a condividere i suoi risultati attraverso degli spazi pedagogici aperti ad ogni tipo di pubblico”.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

PROGRAMMA DELLO STAGE:
I laboratori che proponiamo ai nostri stagisti renderanno visibile la nostra filiazione con Samuel Beckett, attraverso attività che riflettono le tematiche indagate dal nostro gruppo di ricerca: il rapporto profondo che lega, nella partitura del testo teatrale, l’attore e il suono, l’attore e lo spazio, il movimento in un’ottica coreografica. Riteniamo che il palcoscenico richieda all’attore grande sensibilità e versatilità.

Primo giorno:
Da una scena di « Fin de partie » di Samuel Beckett, messa in scena dagli attori, proponiamo di lavorare sulla coreografia della scrittura di Beckett. Più precisamente, analizzeremo insieme in che modo spazio, tempo, lavoro dell’attore siano stati pensati come una partitura musicale.

Secondo giorno:
Partendo questa volta dal nostro lavoro “Celui qui ne connait pas l’oiseau le mange” (http://www.youtube.com/watch?v=lM0yX1gZtUk)
analizzeremo il rapporto fra testo e musica all’interno della partitura narrativa. Lavorando sulla voce, esamineremo quindi il concetto di dialogo, di comunicazione a tre, di gestione di comunicazioni multiple. Sperimenteremo il concetto di punto di ascolto necessario tanto nella singolarità quanto nella coralità e nella polifonia insieme al concetto di ritmo di scena. Il lavoro ripercorrerà il processo di genesi della parola dalla sua origine come puro suono fino ad arrivare all’articolazione più complessa del linguaggio parlato.
Questa sperimentazione sarà coadiuvata da un lavoro sul rapporto specifico tra voce/ corpo e improvvisazione vocale, tenuto da Anne-Sophie Tanguy, soprano lirico e docente di canto presso La Maîtrise de Paris (C.R.R de Paris) e il C.R.R de St Maur des Fossés.

buffalmacco - idee per la cultura

Partecipazione per due giorni di laboratorio, comprensivo di un ingresso per ” CELUI QUI NE CONNAÎT PAS L’OISEAU LE MANGE…” LucaniaFilmFestival, Pisticci 11 agosto 2011 / Montescaglioso 14 agosto 2011
100 €
(riduzione 30% per gruppi di almeno 5 persone)
rilascio attestato di frequenza

Per info: buffalmaccoideeperlacultur​a@yahoo.it
3277333012 / 3381934101 / 3396306832
topobiche_81@yahoo.it / marioventrelli@hotmail.com​/ scene1plus1egal3@yahoo.fr /info@lucaniafilmfestival.​it 


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi