Mariolina Venezia: un caso letterario

Non ho ancora letto il romanzo Einaudi “Mille anni che sto qui” che, a quanto pare, sta agitando le acque stagnanti della narrativa contemporanea. Il fatto stesso che la casa torinese abbia pubblicato l’opera della quasi esordiente materana significa qualcosa; ancor di più la decisione di diversi editori stranieri di tradurla e della Warner Bros di trarne un film.
Vi si accenna anche a Montescaglioso attraverso le figure di Vincenza Castria, Nunzia Suglia, Anna Avena, Giuseppe Novello; cioè a personaggi che la finta modernità in cui tutti siamo immersi ha confinato nelle riserve indiane della memoria di qualche anziano bracciante che partecipò alle lotte degli anni 1944-1953.
Molti grandi giornali l’hanno recensita positivamente definendola una saga che parte dal brigantaggio (1860) e arriva ai giorni nostri.
Tornerò a riparlarne appena l’avrò letto. Intanto mi fa enormemente piacere che la Lucania venga conosciuta attraverso la buona letteratura. Anche perché l’eco di un buon romanzo dura più a lungo di quella di un saggio, brano musicale, cento uomini politici.
Spero di poterne riparlare con altri lettori di Montescaglioso.net.


Commenti da Facebook

4 Commenti

  1. Francy Lomonaco

    Ciao Cristoforo, sono sempre contento quando ti incontro su queste pagine, questa volta mi hai stuzzicato e quindi ti propongo di lavorare insieme su un progetto che attraverso questo sito e il suo gemello (SudItaliaRadio.Tv gestito dal Circolo del Cinema Mille e una Notte). Un progetto di comunicazione che abbia un effetto scatenante rispetto alla fruizione del “bene Cultura popolare e Cinema” della nostra terra.

    In sintesi. Mel Gibson tornerà a Matera per girare un Film sul Brigantaggio. Mi piacerebbe costruire insieme a te e Franco Mazzoccoli una raccolta di documenti per dare slancio e promozione intelligente al nostro territorio attraverso i canali che il nuovo Film potenzialmente potrà aprire. Francy Lomonaco

  2. michela

    Ho comprato il libro di Mariolina Venezia la settimana scorsa e ho appena iniziato a leggerlo…neanche a farlo apposta poco prima di aprire monte.net ne stavo parlando con i miei invitandoli a leggere il romanzo appena lo avessi terminato io.
    L’ho acquistato a Roma, dove l’autrice vive e dove, pare, stia riscuotendo un discreto interesse…
    i primi capitoli mi sembrano davvero interessanti, questa saga di una famiglia lucana, i Falcone di Grottole, attraverso la storia; interessante incontrare nomi di montesi come i baroni LACAVA che posedevano i Tre Confini,la Difesa, Rivolta Sant’Angelo, in realtà terreni aridi e pieni di lumache… a caccia di un “buon partito” che,in cambio del titolo, avrebbero provveduto a rimpinguare le tasche nobili, ma vuote!
    E ancora più affascinante è imbattersi tra le scorribande dei briganti di Carmine Crocco Donatelli e la sua amante Filomena Pennacchio, donna dagli occhi curiosi… e le loro pratiche sommarie e brutali.
    Il caso letterario di Mariolina Venezia mi pare davvero da tener d’occhio; dalle prime pagine mi sembra abbia saputo elevare la “lucanità” al livello della “sicilianità” di un DE Roberto… con un vago sapore verghiano…dando alla storia lucana lo stesso valore e importanza al pari di una storia nazionale.
    Auguri e complimenti all’autrice!
    Sperando che questo romanzo sia il primo di una lunga serie.
    topobiche_81

    1. ciffo

      Fa veramente piacere che un’esordiente della nostra terra sia riuscita a conquistare la ribalta (europea e mondiale a questo punto visto che anche il colosso WARNER BROS ha visto nel romanzo della materana Venezia spunti per realizzare un film di successo).

      Sento da molti commenti entusiastici sul romanzo (vero AMV?) e già solo il fatto di veder descritti i luoghi che conosciamo molto bene sono un buon motivo perchè “Mille anni che sto qui” scali posizioni per arrivare in cima alla lista dei libri da comprare.

       

      Intanto (per chi volesse) qui trovate una video-intervista della stessa MAriolina Venezia che parla della sua opera precedente ma anche del romanzo che ai tempi delle riprese era ancora in fase di scrittura:

      http://www.nonleggere.it/default.asp?content=%2Fesordienti%2Fblu4%2Fmariolina%5Fvenezia%5Ftesto%2Fschedatesto%2Easp

       

      Qui invece una recensione del libro:

      http://scritture.blog.kataweb.it/francescamazzucato/2006/10/mille_anni_che_.html

       

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi