domenica 01 Novembre 2020

Festa di S. Biagio: imposizione delle candele

Montescaglioso

Festa di S. Biagio

Oggi 3 Febbraio, Festa di S. Biagio, presso la Chiesa Madre, alle ore 18:00 si celebrerà la SS. Messa con l’imposizione delle candele contro il mal di gola e altri mali.

S. Biagio, visse nel IV sec. d. C. e fu vescovo della chiesa di Sebaste, in Armenia. Era anche un medico e curava le persone e gli animali e, secondo la leggenda, le bestie malate, andavano da lui perchè le aiutasse, ma non lo disturbavano mai mentre pregavano. All’epoca la chiesa era oggetto di violente persecuzioni, così Biagio si ritirò in una caverna sulle montegne. Un giorno alcuni cacciatori alla ricerca di fiere per il circo si imbatterono nella sua grotta. Rimasero prima stupiti e poi terrorizzati perchè videro il vescovo inginocchiato in preghiera e circondato da lupi, orsi e leoni. Mentre i cacciatori trascinavano Biagio in prigione per via della sua fede cristiana, una madre si avvivinò al Santo con il suo figlioletto, che aveva una spina sdi pesce conficcata in gola. Ad un ordine di Biagio, il bambino fu scosso da un colpo di tosse e sputò la spina. Il governatore della Cappadocia cercò di convincere il Santo a venerare gli dei pagani. AL primo rifiuto Biagio venne piacchiato. Al secondo, fu appeso ad un albero e la sua carne fu straziata con pettini di ferro. Alla fine fù decapitato e divenne martire della chiesa.

Patrono dei costruttori, degli operai edili, dei veterinari, degli animali. Protegge dalle malattie della gola

Info sul culto in BAsilicata: https://www.montescaglioso.net/node/1801

 


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi