Minaccia di lanciarsi ,salvato da un Montese

Era sul davanzale del balcone. E’ stato fermato in tempo
di GIANNI CELLURA

Matera E’ accaduto verso le 13:30 che un giovane sui 27 anni ha minacciato di lanciarsi nel vuoto, dal quinto piano dell’abitazione in cui vive.
Il luogo in cui è avvenuto l’episodio è piazza degli Olmi, un quartiere tranquillo alla periferia di Matera. Da una breve ricostruzione fornita pare che il giovane mentre minacciava di compiere il gesto, abbia camminato in equilibrio sul davanzale avanti e indietro e abbia lanciato nel vuoto una busta di tappi di plastica e una di noccioline. Gridava frasi talvolta incomprensibili e ad un certo punto ha richiesto la presenza di un amico di famiglia, l’avvocato Pietro Mazzoccoli di Montescaglioso, che è giunto sul luogo dell’accaduto.
Ad intervenire sono stati Carabinieri, Polizia, il 118 e i Vigili del Fuoco i quali stavano già predisponendo tutto l’occorrente per tentare un salvataggio in extremis. Fortunatamente, le Forze dell’Ordine sono riuscite a convincere il ragazzo a desistere dall’insano gesto. L’avvocato Mazzoccoli, amico di famiglia ha dichiarato che probabilmente il ragazzo non aveva intenzione di lanciarsi, ma solo di gridare al mondo il disagio interiore che sta vivendo, difficoltà a trovare un lavoro stabile, difficoltà a crearsi un futuro sereno.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi