Sostegnop Amministrazione Comunale lavoratori Natuzzi

MONTESCAGLIOSO  (MT) –

 

Sostegno dell’Amm.ne Comunale ai lavoratori della Natuzzi.

 

Il Sindaco della Città di Montescaglioso Giuseppe Silvaggi, insieme al Vice Sindaco Angelo Eletto, ha incontrato, presso la Sala Giunta Comunale, una delegazione di lavoratori montesi della ditta Natuzzi, operanti negli stabilimenti di Ginosa (TA), Laterza (TA), Santeramo in Colle (BA) e Matera.

Nel corso dell’incontro è stato richiesto l’interessamento, da parte dell’Amministrazione Comunale montese, per dare voce alle legittime preoccupazioni delle famiglie dei lavoratori in merito alla difficile situazione di precarietà lavorativa nella quale sono coinvolti. Da alcuni giorni, infatti, è in atto uno stato di agitazione che sta interessando gli stabilimenti di Ginosa e Laterza, dove sono stati organizzati presidi. Vige uno stato di sciopero permanente in attesa di risposte da parte dell’azienda: la Natuzzi, infatti, ha recentemente comunicato l’intenzione di dichiarare ben 1.900 esuberi su 2.300 lavoratori di tutt’Italia interessati da questo provvedimento. I dipendenti montesi dei salottifici Natuzzi si sono detti favorevoli ad un eventuale trasferimento presso stabilimenti ubicati nelle vicinanze ed anche ad una diversificazione delle attività da svolgere. Hanno più volte sottolineato che il loro interesse primario è quello di poter svolgere un’attività lavorativa; allo stesso tempo hanno posto in rilievo l’importanza di tutelare il “made in Italy”, nel quale confluiscono materie prime, creatività e professionalità a vari livelli che non possono essere trascurate. I lavoratori sono grati all’azienda Natuzzi per aver potuto svolgere il loro lavoro in tutti questi anni ma, allo stesso tempo, richiedono a gran voce che sia fatta chiarezza sul loro futuro occupazionale: è forte la richiesta, nei confronti dell’azienda, di presentazione di un Piano Industriale, per accedere all’Accordo di Programma. La difficile situazione attuale è stata preceduta dall’ultimo decennio nel quale numerosi lavoratori della ditta hanno alternato periodi di lavoro ad altri di cassa integrazione: nel mese di ottobre 2013, inoltre, scade il biennio di c.i.g.s. (cassa integrazione guadagni straordinaria) ed è probabile che tale misura non sia rinnovata ulteriormente. 

Il Sindaco Silvaggi ha assicurato l’impegno dell’Amministrazione Comunale di Montescaglioso nel sostenere i cittadini montesi dipendenti della Natuzzi, anche in merito alla presenza ai presidi organizzati. Al termine dell’incontro con la delegazione di lavoratori degli stabilimenti nei quali si sta vivendo la situazione di estrema precarietà lavorativa, ha provveduto ad inviare una richiesta di promozione di un tavolo istituzionale allo scopo di “prendere coscienza della reale situazione ivi esistente e per cercare tutti gli spiragli possibili per garantire, in questo particolare momento di difficoltà, una tranquillità ai lavoratori degli stabilimenti”. 

La richiesta è stata inoltrata al Vice Ministro agli Interni Sen. Filippo Bubbico; al Prefetto di Matera Luigi Pizzi; ai Presidenti di Giunta Regionale di Basilicata e Puglia, rispettivamente Vito De Filippo e Nichi Vendola; all’Assessore regionale alle Attività Produttive di Basilicata Marcello Pittella e all’omologa pugliese Loredana Capone. Identica comunicazione è stata inviata ai Sindaci dei Comuni di Matera, Ginosa, Laterza e Santeramo in Colle. 

  

17. 06. 2013      Michele Marchitelli


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi