Tappa a Montescaglioso delle moto d’epoca Milano-Taranto

MONTESCAGLIOSO (MT) 

 

6^ TAPPA DELLA RIEVOCAZIONE STORICA MOTO d’EPOCA MILANO – TARANTO  ed. 2013

 

La rievocazione storica per moto d’epoca Milano – Taranto, giunta alla sua 27^ edizione, partita l’8 luglio scorso dal capoluogo lombardo, nella sua sesta e conclusiva tappa ha raggiunto la Città di Montescaglioso. Provenienti dal capoluogo di regione Potenza, dopo aver attraversato le località di San Nicola, Pietragalla, Cancellara, Vaglio di Basilicata e Tricarico, gli arditi centauri (circa duecento tra piloti e assaggiatori) sono giunti nella centrale Piazza Roma intorno a mezzogiorno. Nella città montese era stato predisposto, dagli organizzatori, il controllo orario della gara, momento che ha preceduto la ripartenza della tappa in direzione delle vicine località tarantine di Ginosa, Laterza, Palagiano, Massafra, Martina Franca, Villa Castelli, Grottaglie ed infine il traguardo di Taranto.

Ad attendere in Piazza Roma gli appassionati motociclisti provenienti non solo dall’Italia ma da diversi Stati europei ed extraeuropei numerosi cittadini di Montescaglioso; tra di essi gli Assessori comunali Roberto Venezia (Attività Produttive e Turismo) e Pietro Avena (Sport). L’iniziativa ha ricevuto il pieno sostegno della Giunta comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Silvaggi, che aveva già promosso la stessa attività lo scorso anno. La Milano – Taranto, infatti, nel 2012 aveva fatto tappa a Montescaglioso, trovando anche in quell’occasione la calda accoglienza dei tanti appassionati locali, i quali hanno colto immediatamente l’occasione per ammirare da vicino autentici capolavori dell’industria motociclistica.

Erano presenti moto della classe 75 cc, 100 cc, 125 cc, 175 cc, 250 e 350 cc, 500 cc e oltre, Sidecar, Scooter, oltre a quelle degli assaggiatori, appartenenti alle più grandi case motociclistiche italiane, quali Guzzi, Benelli, Gilera, Ducati, Morini, Laverda, Piaggio, Innocenti, ma anche case estere come BMW, Kawasaki, Honda, Harley Davidson.

Davvero variegata la provenienza dei centauri di entrambi i sessi: oltre ai tanti italiani (tra i quali il materano Giuseppe Giuralongo), hanno partecipato alla rievocazione storica motociclistica cittadini di nazionalità olandese, tedesca, austriaca, svedese, svizzera, canadese, monegasca ed anche cinese.

Gli Assessori Venezia e Avena hanno espresso soddisfazione per la riuscita dell’appuntamento montese ed hanno voluto ringraziare, a nome della Giunta comunale, l’Associazione Civiltà Contadina e la società cooperativa agricola Primo Sole per il loro fattivo sostegno all’iniziativa.

 

  

13. 07. 2013                 Michele Marchitelli


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi