mercoledì 23 Settembre 2020

A Montescaglioso servono almeno…..

A Montescaglioso servono almeno 50 milioni di euro

Si spera nell’intervento del Governo. Intanto primi interventi a spese della Provincia


REDAZIONE MATERALIFE
Venerdì 20 Dicembre 2013 ore 09.20

Arrivano i primi fondi per gli interventi urgenti a Montescaglioso, ma dalla città si alza un grido: “Ci serviranno tra i 50 ed i 60 milioni di euro”.

Le prime stime non erano tanto distanti dalla realtà, per il completamento dei lavori, il risarcimento dei danni per chi ha perso la propria casa e tutti i propri averi, posto di lavoro e tanto altro, si aggiravano intorno ai quaranta milioni di euro. Oggi non si parla di dieci milioni di euro in più, ma ovviamente la situazione resta in divenire.

C’è stata un emendamento di Latronico che ha richiesto interventi nei prossimi 5 anni, con fondi che saranno riconosciuti di volta in volta, ma il sindaco, l’ignegner Giuseppe Silvaggi, nei primi contatti informali con il Governo ha chiesto un Decreto legge che sia immediatamente attuativo, e che i fondi siano stanziati subito, per poter andare incontro alle diverse esigenze immediate, e non lasciar trascorrere troppo tempo.

Intanto la Regione, dopo l ‘insediamento della Giunta, tra i primi provvedimenti dovrebbe nominare un Commissario speciale per la frana, in modo tale da poter coordinare i lavori tra i vari ricercatori e geologi che sono impegnati sul posto. Protezione Civile e Cnr, intanto, hanno piazzato una postazione di monitoraggio in zona “Difesa San Biagio”, dalla quale hanno spiegato nelle scorse ore, si nota un assestamento della frana, che quindi per il momento è ferma.

Il sindaco, che sta lavorando quotidianamente per tenere alta l’attenzione sul problema a tutti i livelli, sprona i suoi cittadini: “Dobbiamo essere tutti fiduciosi – spiega – personalmente non abbandonerò un attimo la situazione, cercando di risolvere i tanti problemi causati dalla frana, con un pensiero particolare alle famiglie che hanno perso la propria casa o la propria attività”.

Appaltati e consegnati, intanto, i primi lavori sulla Carrera di Montescaglioso, in direzione Ginosa, oltre che sulla Sp 58, la Giannina (arteria che confluisce nella Carrera) a spese della Provincia di Matera. “I lavori interesseranno prevalentemente la provinciale Carrera di Montescaglioso che, assieme alla Sp 58 “Giannina”, costituisce la principale via di comunicazione dell’abitato di Montescaglioso con la provinciale ex statale 175 – spiega l’assessore alle Reti e Infrastrutture strategiche della Provincia, Angelo Garbellano – dopo che la gigantesca frana del 3 dicembre ha travolto e distrutto completamente la viabilità comunale e provinciale che consentiva il veloce accesso alla valle del Bradano. Contestualmente abbiamo avviato i lavori sulla provinciale Messapica”.

“Oltre a questo intervento che si era reso necessario e improcrastinabile – conclude il presidente Franco Stella – la Provincia, con l’assestamento di bilancio, ha reso disponibili circa 4 milioni e mezzo di euro per ripristinare la viabilità provinciale, gravemente compromessa dai numerosi eventi atmosferici e la messa in sicurezza degli edifici scolastici”.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi