Montesi DOC Annarita Paolicelli “ToBeCOLOR”

Il tutto parte da una interessantissima iniziativa di una associazione culturale lucana “Polo dell’Artigianato Artistico”, la quale bandisce il concorso DesignArtistico2.0 rivolto a tutti coloro che sono interessati a presentare un progetto per la realizzazione di un prodotto di design. Il Polo dell’Artigianato Artistico è un contenitore di artigiani-artisti che, creano oggetti hand-made e vogliono promuoversi attraverso la pubblicazioni di articoli e di immagini relative alle loro creazioni; gli obiettivi del POLO sono la salvaguardia dell’identità e della capacità del “saper fare” nel terzo millennio, la valorizzazione e la promozione dell’artigianato artistico nelle sue componenti tecniche, estetiche, storiche e innovative. In concorso di idee per la progettazione di complementi d’arredo per la casa ”DesignArtistico2.0”, nasce per dare l’opportunità ai giovani talenti lucani di veder realizzato un proprio progetto, mettendoli in comunicazione con aziende che potranno trarre ispirazione da questi per la realizzazione di nuovi prodotti . In questo caso il Polo dell’Artigianato Artistico ha lavorato in collaborazione con FIMEL, un’azienda di Tito Scalo (Pz) specializzata nella progettazione e produzione arredi per attività commerciali e di articoli in plexiglass, che produrrà e metterà in commercio i prodotti vincitori del concorso. Due giovani lucani Annarita Paolicelli (Architetto di Montescaglioso) e Angelo Padula (studente di ingegneria di Matera) hanno colto l’occasione per mettersi alla prova come designer dando vita ad un’innovativa seduta capace di guadagnare il secondo posto al concorso e la possibilità di metterlo in produzione e vendita.

 

La voglia di sperimentare ed il desiderio di creare nel rispetto della natura utilizzando materiali di scarto hanno generato un’idea: ToBeCOLOR. E’  un oggetto che porta una ventata d’aria fresca nel mondo del design e che fa dialogare in armonia la qualità del lavoro artigianale e l’attenzione per la natura. ToBeCOLOR è un’innovativa e versatile seduta d’arredo ottenuta tramite la combinazione di un elemento ripetuto più volte: un comune para-spifferi trovato in casa. I “tubi” sono costituiti principalmente da materiali di scarto dell’ industria tessile. Il prodotto nasce con l’intento di essere policromatico essendo ottenuto da residui di svariati tessuti, ma lo si può eventualmente personalizzare in base alle necessità e preferenze sia nei colori, sia nell’assemblaggio variando la combinazione dei tubi grazie all’utilizzo degli elastici che tengono insieme i moduli. ToBeCOLOR lascia grande spazio alla fantasia, alla creatività ed al divertimento poichè può essere combinato in tanti modi ancora tutti da scoprire. Giocoso e colorato nell’aspetto, comunica immediatamente un’idea di relax senza rinunciare alla gioia della policromia: viene voglia di sdraiarsi all’ombra di un albero per leggere un libro, di sedersi in gruppo intorno ad un falò, di adagiarsi per contemplare un paesaggio in total relax. Seduti, distesi o sdraiati, ci si può muovere liberamente mentre si chiacchiera o ci si rilassa. I tradizionali arredi indirizzano il modo di sedersi limitando il movimento, ToBeColor invece lo favorisce, anche grazie al sistema modulare ed al peso ridotto, che consente di posizionare i tubi ovunque si desideri, in base alle esigenze del momento. Può essere un pouf per una o due persone, un lettino temporaneo con o senza poggiatesta, un tappeto d’arredo o anche da gioco per i bambini e una doppia seduta frontale. Viene tralasciato ogni aspetto formale, ToBeCOLOR non è mai lo stesso oggetto una volta mosso ed è concepito per vivere il momento di relax in totale disinvoltura spezzando i canoni delle sedute tradizionali: nessuna rigidità o compostezza nel sedersi, solo desiderio di rilassarsi con semplicità.


Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"


 

 

 

Biografie

ANNARITA PAOLICELLI
Sono nata nell’Agosto del 1983, sono cresciuta e vivo attualmente a Montescaglioso. La passione per l’architettura e l’arte l’ho avuta da sempre ma è esplosa con consapevolezza negli anni di liceo scientifico. Nel 2006 ho conseguito la laurea triennale in Scienze dell’ Architettura presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II con tesi di laurea in architettura del paesaggio, con la progettazione di un parco tematico nell’intento di riqualificare una nota zona verde del mio paese , la Difesa San Biagio, e creare un luogo d’interesse per persone di tutte le età. Nel 2009, ho conseguito sempre nella stessa facoltà la Laurea Magistrale in Architettura con tesi in progettazione architettonica con il progetto di un centro parrocchiale a Montescaglioso. La passione per il design l’ho scoperta con l’esame di disegno industriale in cui ho ideato una seduta ‘trasportabile’ utile magari per i turisti,per visitatori di musei o per gli escursionisti, oggetto in cui ogni elemento presente è fondamentale ma il tutto è ridotto al minimo indispensabile per rispondere ad un’esigenza di leggerezza e praticità. Sin dagli anni universitari ho iniziato delle collaborazioni con vari studi di architettura, in cui la mia passione è stata nutrita da spunti e stimoli sempre diversi. Svolgo da tre anni la libera professione di Architetto a Montescaglioso con grande dedizione e passione.
ANGELO PADULA
Sono nato a Matera nel 1984. Ad aprile 2010 ho conseguito la laurea triennale in “Ingegneria Edile-Edilizia Sostenibile” presso l’Università degli Studi della Basilicata con tesi sulla riqualificazione architettonica di Piazza della Visitazione a Matera, tema che unisce le mie due grandi passioni: la progettazione architettonica e la mia terra, alla quale sono molto legato. Dal 2010, in parallelo agli studi universitari per specializzarmi, collaboro con alcuni studi professionali occupandomi di progettazione e rappresentazione nel settore dell’architettura, dell’edilizia e del design; durante questo periodo ho incontrato persone e ho fatto esperienze che ogni giorno hanno stimolato i miei interessi e mi hanno portato a ricercare sempre nuove idee e realtà. Spinto da un forte desiderio di partire, viaggiare e scoprire ho affrontato un breve periodo di studio all’estero dopo il quale sono tornato nella mia Lucania per continuare a disegnare, creare e ideare dando vita ogni volta ad un progetto che porta con sé un lungo lavoro preparatorio carico di passione, emozione e impegno. 

 


Commenti da Facebook

1 Commmento

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi