Incontro Amm.ne – Capisettore su raccolta differenziata

Incontro Amm.ne Comunale – Capisettore su servizio raccolta differenziata

on 05 Settembre 2014.

Il Sindaco del Comune di Montescaglioso Giuseppe Silvaggi e l’Amministrazione Comunale di Montescaglioso hanno incontrato i Capisettore per valutare la situazione relativa alla raccolta dei rifiuti solidi urbani e per il miglioramento del servizio.

Nei mesi scorsi, da parte del primo cittadino e dell’Assessore comunale alla Sanità, Ambiente ed Igiene Pubblica, il vice sindaco Angelo Eletto, è stata inviata alle famiglie di Montescaglioso una comunicazione incentrata sul servizio di raccolta differenziata, alla quale era stata allegata una pianta planimetrica per informare la cittadinanza sullo spazzamento manuale e meccanico da effettuare sul territorio urbano.

Nella missiva era evidenziato come la raccolta differenziata sia da considerare “il modo migliore per preservare e mantenere le risorse naturali, a vantaggio nostro e delle generazioni future”, in quanto, tramite il riciclo dei rifiuti, è possibile “conservare un ambiente naturalmente più ricco”.

Da parte degli amministratori giunge l’invito a porre massima attenzione sulla separazione dei rifiuti per classe merceologica e deporre il materiale separato negli appositi sacchetti e contenitori.

Ufficio Stampa

Comune di Montescaglioso (MT)

0835 209245


Commenti da Facebook

5 Commenti

  1. Francesco Lomonaco FL

    Partecipazione. 

    Il Sindaco, nell’ultimo Consiglio Comunale, ha esordito dicendo: – ” … qui si dicono le cose, ma poi si fa il contrario..”

    Ormai succede ovunque così! I politici hanno imparato a dire quello che la gente vuole ascoltare. Infatti, non manca mai l’occasione al Sindaco, o a chi ne fa le feci, di invitare i cittadini a partecipare, a proporre, a dialogare. Sono mesi, fra poco sarà un anno, che a nome di alcuni cittadini ho chiesto l’istituzione di un TAVOLO “consultivo” in cui i cittadini volenterosi possano avere spazio e ascolto. L’ho chiesto in tutte le salse… ma niente. 

    Me ne devo fare una ragione?! Va bene. Continuerò a dare il mio contributo con la dovuta distanza.

    Andrò a parlare con i “CapiSettore”. Chiederò di prendere visione dei DATI circa la raccolta differenziata. Perchè senza dati non si risolve nessun PROBLEMA.  

    – Quanto paghiamo il TRASPORTO e il CONFERIMENTO  della INDIFFERENZIATA?

    – Chi ha determinato il PREZZO?

    – Qual’è la percentuale attuale della INDIFFERENZIATA?

    Tutti non vorrebbero pagare le tasse, ma tutti sappiamo che non c’è CONVIVENZA CIVILE senza una adeguata “compartecipazione equa e individuale” di ogni singolo cittadino.

    TUTTI NON VORREMMO PAGARE GLI SPRECHI e L’INEFFICIENZA degli Amministratori, i quali dovrebbero LORO pagare il MANCATO RISPARMIO di tutti questi anni di RACCOLTA DIFFERENZIATA . Anni in cui i cittadini virtuosi non hanno percepito alcun innalzamento della QUALITA’ della VITA.

    Il Tavolo CONSULTIVO che torno a chiedere non COSTA NULLA, è una semplice richiesta di spazio in cui ognuno possa dare il proprio CONTRIBUTO nel migliorare l’esistenza di questo piccolo angolo di mondo.

    Il Consigliere Panarelli è stato ascoltato, è fortunato? ha fatto bene! (ma un dubbio mi assilla: è stato forse ascoltato perchè il suo voto in Consiglio è “UTILE”?

    Torno a pubblicare alcuni dati in mio possesso circa il VALORE ECONOMICO della DIFFERENZIATA.

    – Carta – cartone : 86 euro/ton.;

    – Nylon : 240 euro/ton.;

    – Alluminio/acciaio : 422 euro/ton.

    – PET : 445 euro/ton. 

    – Vetro : 42 euro/ton.

    – Legno: 110 euro/ton.

    – Materiale “secco riciclabile” : 160 euro/ton.

  2. giulianob83

    Un tempo il servizio di raccolta differenziata  prevedeva, che nei tabacchini ci fossero i contenitori per la raccolta di pile esauste.

    Dove sono finiti??

    Sappiamo tutti che i metalli presenti nelle pile (cadmio, nichel, zinco, mercurio) sono molto dannosi per la salute e responsabili di patologie tumorali. Invece di differenziare, le mettiamo in discarica! Ci vuole tanto a ripristinare questi contenitori?

  3. Francesco Lomonaco FL

    Considerazioni economiche

    1200 kg di rifiuto corrisponde mediamente alla produzione annua di una famiglia di tre persone.

    Conferire in modo indifferenziato 1200 kg in discarica costa (mediamente in italia) oltre 184 euro. Se si applica la

    quota di raccolta differenziata del ???? % raggiunta da Montescaglioso, il costo scende a…… (non lo possiamo dedurre perchè non abbiamo i dati)

     

    I Rifiuti Solidi Urbani (RSU) raccolti in maniera differenziata mediante gli appositi contenitori

    (carta, cartone, vetro, plastica, “organico”, pile, farmaci scaduti) o attraverso le Stazioni

    Ecologiche Attrezzate (rifiuti ingombranti, ferro, legno, materiale inerte come il pietriccio ecc.)

    possono essere avviati al recupero.

    SAPETE COSA SONO LE DISCARICHE?!

    Le discariche sono dei grandi buchi per terra che

    rapidamente diventano piccole colline di rifiuti, che è sempre più difficile collocare nel nostro

    territorio. …. quindi occorre cercare ogni 5-6 anni un posto dove fare un buco

    grande come uno stadio da riempire di rifiuti.

    …. 

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi