mercoledì 21 Aprile 2021


Commenti da Facebook

1 Commmento

  1. CEA

    Ringraziamo Franco Mazzoccoli e Michele GIannotta per la documentazione fotografica dell’evento odierno del Progetto “Basilicata Land Off”

    Di seguito il comunicato dell’Inal. Oggi il gruppo ha visitato il “Centro Visita di Pianelle” e l’Abbazia di Montescaglioso. Pranzo a sacco a Difesa S. Biagio di Montescaglioso.

    La giornata montese è stata coordinata da Parco Murgia, Comune di Montescaglioso e CEA (Centro Educazione Ambientale –  CooperAttiva) di Montescaglioso e con l’assistenza della Stazione del Corpo Forestale dello Stato di Montescaglioso.

    Al via la manifestazione sportiva che vedrà protagonisti cinque disabili da lavoro in un avventuroso viaggio in fuoristrada negli angoli più remoti e affascinanti del territorio lucano dal 05 al 07 settembre 2014

    Nell’ambito degli interventi di reinserimento sociale e nella vita di relazione dei propri infortunati da lavoro mediante la pratica sportiva, la Direzione Regionale Inail per la Basilicata ha promosso e sostenuto, in collaborazione con l’Associazione Onlus Dinamica One di Potenza e l’Azienda di Promozione Turistica di Basilicata, la realizzazione dell’evento Basilicata Land Off 4X4, un viaggio a bordo di fuoristrada che coinvolgerà cinque gravi infortunati da lavoro assistiti dalle strutture Inail di Basilicata; la carovana, formata da 8 fuoristrada e 1 quad con un equipaggio di 19 persone (9 piloti normodotati, 5 copiloti disabili da lavoro, 1 cameraman, 2 operatori sanitari, 1 fotoreporter e 1 addetto alla comunicazione) partirà da Potenza venerdì 05 Settembre e attraverserà le aree più remote ed impervie della regione Basilicata, quali le Dolomiti Lucane, i calanchi di Aliano, Craco e Montalbano, il Parco della Murgia Materana ed infine il Bosco Pantano di Policoro, per far rientro a Potenza domenica 07 settembre 2014. 
    I partecipanti si cimenteranno nelle complesse operazioni di guida su sterrato, sabbia e suolo roccioso, uso del GPS e lettura delle mappe: saranno appunto queste le attività quotidiane che gli equipaggi svolgeranno in un processo di collaborazione e condivisione finalizzato al superamento dei limiti spaziali e di quelli fisici. La pratica sportiva relativa alla conduzione di un fuoristrada, in una articolata e variegata ambientazione come quella del territorio lucano, rappresenterà, per ogni membro dell’equipaggio, un momento di integrazione e di scoperta di grande valore educativo. Sperimentando il confronto con l’altro e con i propri limiti, sarà possibile superare i sentimenti di sfiducia, di diversità e di inadeguatezza che la disabilità determina e a rafforzare l’autostima e l’equilibrio psico-fisico degli individui. 
    Il progetto sarà realizzato con la consulenza ed il supporto tecnico del Comando Regionale del Corpo Forestale dello Stato e con il patrocinio della Regione Basilicata (attraverso il supporto logistico dei CEAS – Centri di educazione ambientale per la sostenibilità), del Comitato Regionale del CIP (Comitati Italiano Paralimpico) e del Comune di Potenza.

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi