venerdì 03 Dicembre 2021

Matera Capitale Europea della Cultura

Bene, Matera è finalmente ufficialmente Capitale Europea della Cultura 2019. Adesso speriamo che Matera sappia dare il giusto valore ai suoi tanti rappresentanti della cultura locale, musicisti, poeti, scrittori, pittori, attori, scultori, fotografi, tutta gente che, nella stragrande maggioranza dei casi, lavora in silenzio, lontana dai riflettori del grande successo, spinti solo dalla passione per l’arte che praticano; in molto casi si tratta di artisti inconsapevoli del loro valore e del talento che esprimono. Facciamo che questo riconoscimento non resti un vuoto titolo da ostentare nei documenti ufficiali del comune o nella promozione turistica. Che Matera, adesso, faccia veramente cultura perché solo la cultura può salvarci dall’imbarbarimento dei costumi nel quale ci hanno condotti i modelli di vita propostici negli ultimi trent’anni. Di cultura si può vivere e, contrariamente a quanto qualche politico ha affermato anche recentemente, la cultura può dare da mangiare a un intero territorio, molto più che il petrolio e, soprattutto, in maniera molto più pulita e rispettosa dell’ambiente e delle tadizioni del popolo lucano. E allora, viva Matera capitale della Cultura con la C maiuscola.


Commenti da Facebook

4 Commenti

  1. ADMIN

    Comunicato STAMPA

    17 Ottobre 2014

     

    Il Sindaco della Città di Montescaglioso Giuseppe Silvaggi, l’assessore alla Cultura Maddalena Ditaranto e l’Amministrazione Comunale esprimono la loro soddisfazione per la designazione della Città di Matera quale Capitale europea della cultura per il 2019, un progetto verso il quale la città montese ha sempre espresso grande sostegno e condivisione, che non farà mancare nelle prossime tappe previste.

    La città dei Sassi ha prevalso sulle altre cinque città italiane candidate: Cagliari, Ravenna, Siena, Perugia – Assisi e Lecce.

      

    Ufficio Stampa

    Comune di Montescaglioso (MT)

  2. Francesco Lomonaco FL

    Vi suggerisco la lettura di questo commento che ho trovato sul web >

    LA CULTURA di un territorio cos’é?!

    “Premetto che amo Matera e da quando la visitai la misi sempre tra le città più belle di Italia, al di sopra di città blasonate, poi non dimentichiamoci che è la terza più antica al MONDO. 
    Però a me fanno ridere i lucani, che inneggiano e festeggiano la ‘cultura’ da popolo ignorante. 
    Un popolo che non è informato sui fatti, disinteressato verso la propria terra, verso la propria salute personale e ambientale. Cazzo, non ho visto nessuno di voi manifestare contro le trivellazioni, contro quell’80% di territorio lucano potenzialmente adatto a crearci pozzi. C’erano più campani e pugliesi! La cultura cos’è? Lasciare che ci avvelenino senza sapere cosa fanno? Mi sembrate tanto di scialbo. 
    Il lucano è fondamentalmente vuoto, ignorante, COMODO, perché non si interessa ai fatti concreti ma si appende soltanto medaglie al collo…sentendosi ricco. 
    La gente #colta,quella davvero colta, lo ha capito…e ci tratta per come siamo.
    Il popolo lucano insomma è entusiasta quando le cose cadono dal CIELO, ma non combatte quando le cose dovrebbe ottenerle dalla TERRA…scialbi,vuoti,miseri,inopportuni. 
    Io sinceramente vorrei viverci per anni senza contrarre malattie in Lucania, e non limitarmi a visitare la capitale europea della cultura per una settimana. 
    Meditate gente.
    Detto ciò, contento per Matera…ma i nostri obbiettivi dovrebbero essere altri.” (di A. Salviulo)

  3. For Peace

    Interessante commento, poi voglio vedere quanto la provincia e la Regione più gli stessi comuni saranno in grado di fare squadra per far emergere la straordinaria cultura millenaria che ci appartiene, mi permetto di supporre: ma il popolo è sottorappresentato? Spero che i politici e gli amministratori non si riducano a fare salotto e ad autolodarsi al mondo. Poi se avete un cuore amministratori montesi dimostrateci come sarete in grado di rivalutare la ruralità, le scuole di campagna, i pilacci montesi, i nostri piatti, l’olio extravergine di oliva, il pane, il  patrimonio di chiese, l’abbazia, e molto altro in vista di  Matera 2019, vedremo chi siete anche se vi scadrà il mandato potrete segnare la strada, terra mia sei sempre nel mio cuore. Bye

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi