Al via il Piano di messa in sicurezza del Territorio

Il Comune di Montescaglioso si appresta a spendere  MILIONI  di EURO (soldi di tutti) in OPERE PUBBLICHE.

Soldi stanziati dal Governo e dalla Regione Basilicata per far fronte al DISSESTO IDROGEOLOGICO dell’intero territorio.

 

Come saranno spesi?! Qualcuno lo sa?!

 

Milioni di Euro in “Gabbioni e Cemento”

oppure 

Milioni di Euro in un “piano Oltre la Crisi”

Per “Curare un Territorio”  ci sono più strade.

 

– A. Una strada prevede la creazione di terrazzamenti con gabbioni di ferro riempite con pietraia.

– B. Un’altra strada prevede la creazione di terrazzamenti con piantumazione di “Vetiver” (conosciuta anche come la pianta degli ingegneri).

 

– A. La prima da lavoro a qualche studio tecnico, ad una Cava, ad una impresa Edile_stradale, un capoCantiere e una decina di operai.

– B. La seconda da lavoro a qualche studio tecnico-agrario, ad un capoCantiere e a centinaia di operai.

 

– A. Per realizzare la prima ipotesi si spenderanno milioni di euro in pochi mesi a beneficio di poche persone

– B. Per realizzare la seconda ipotesi si spenderanno milioni di euro e lavoreranno per qualche anno centinaia di operai.

 

– A. Nella prima ipotesi il benefecio alla collettività sta tutta  nella percezione di un territorio “sicuro” .

– B.Nella seconda ipotesi i terrazzamenti possono diventare aree coltivabili gestite direttamente dagli operai che hanno realizzato l’opera. 

La pianta “Vetiver” sviluppa in poco tempo un apparato radicale che raccoglie e trattienel’umidità permettendo ad altre piante di crescere e dare frutto.

 

Ecco l’idea: 

Con i SOLDI della “frana” impiegare centinaia di persone per i prossimi anni con un contributo di 1000 euro al mese in un vero e proprio Piano Marshall per la città di Montescaglioso: decine di cantieri per prendersi cura del territorio, per combattere il dissesto idrogeologico, per valorizzare il nostro patrimonio artistico e culturale. 

 

I MILIONI ricevuti per il DISSESTO idrogeologico investirli in questo piano straordinario di tutela e valorizzazione del territorio.

 

Il primo obiettivo è sanare il TERRITORIO. La modalità è combattere la crisi.

Ecco io vorre tutelare il Territorio valorizzandolo, e la crisi la vorrei sconfiggere così. 


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi