Potenza del Cucibocca: un romanzo di Paul Di Filippo

Il Cucibocca è uno dei protagonisti di un romanzo di Paul Di Filippo, dedicato a Matera ed alla Basilicata, “ La Regina dei Sassi “. Nel racconto compare anche la Biblioteca dell’Abbazia di Montescaglioso quale memoria ancestrale del “ Silenzio “ richiesto dal Cucibocca, tramandata dalla figura di Arpocrate. L’intervento del Di Filippo, è stato finanziato dall’APT quale innovativo strumento di promozione di Matera e dintorni ed è scaricabile in ebook gratuito con un qualsiasi software gratuito di lettura epub per computer. Ma chi è Paul Di Filippo ? Non è uno qualsiasi. Provate a cercare sul web e vedrete. E’ di origini lucane ed è uno dei massimi esponenti della letteratura fantascientifica nordamericana declinata seconda gli stilemi del steampunk al cyberpunk. Di seguito il testo che gli dedica wikipedia. “ Paul Di Filippo (Rhode Island29 ottobre 1954) è un autore di fantascienza statunitense, conosciuto soprattutto per la sua ecletticità nel genere, che spazia dallo steampunk al cyberpunk. È inoltre un critico per quasi tutte le più grandi riviste del campo, come Asimov’s Science FictionThe Magazine of Fantasy and Science FictionScience Fiction EyeThe New York Review of Science FictionInterzone e Nova Express. “. Qui trovate anche i links ad alcune interviste ed altre schede biografiche che rendono bene l’importanza dell’autore.

Come mai l’autore si è fatto “ prendere dal Cucibocca “ ? Vi raccontiamo la nostra storia. Da anni CooperAttiva, d’intesa con gli Amministratori “ perseguita “ i poveri funzionari dell’APT per ottenere l’inserimento di Montescaglioso in tutti i prodotti e gli spazi promozionali dedicati alla Basilicata. Molti risultati sono stati raggiunti: presenza nelle promozioni dedicate agli eventi della tradizione, rievocazioni storiche, riti religiosi, itinerari storici ed artistici, passaggi sistematici a Montescaglioso degli ospiti APT. Ultimo obiettivo centrato, l’inserimento dell’Abbazia negli itinerari del “ turismo religioso “ ed il conseguente invito a CooperAttiva ed all’infopoint turistico dell’Abbazia, in rappresentanza del Comune di Montescaglioso, al recente convegno organizzato l’8 Novembre 2014 a Matera dall’APT con la presenza del Vicepresidente dell’” Opera Romana Pellegrinaggi “ ove abbiamo illustrato il ruolo dell’Abbazia nella “ narrazione “ degli itinerari monastici lucani. Tornando al Di Filippo, l’anno scorso, nel momento in cui stavamo affiggendo in Abbazia il manifesto dell’edizione 2014 del “ Cucibocca “, giunge questo signore assistito da un incaricato dell’APT, per visitare il monumento secondo un preciso itinerario predisposto, appunto, dall’APT. Il manifesto dell’anno scorso, disegnato come sempre da Mauro Bubbico, presentava una elaborazione del concetto di paura nel mondo infantile veicolato tramite l’opera “ Nel paese dei mostri selvaggi “, del celeberrimo Maurice Sendak .

Il manifesto di Mauro aveva creato qualche incomprensione, ma è tradizione della grafica dedicata al Cucibocca, inventarsi sempre qualcosa al di fuori dei consueti schemi. Nel bel mezzo dell’affissione, quindi, giunge Paul Di Filippo, che riconosce immediatamente l’ ” omaggio “ a Sendak e ce ne chiede le ragioni. Da qui comincia il nostro lungo racconto dedicato al Cucibocca e la visita dell’Abbazia con la sosta nell’allestimento sul tema del Carnevale, ove è presente un angolo dedicato al Cucibocca e la conclusione nella Biblioteca affrescata ove la figura di Arpocrate con l’invito al Silenzio, la lunga barba ed il cappuccio, sembra l’antesignano del nostro Cucibocca. Ovviamente non conoscevamo l’illustre ospite e la presentazione del suo assistente, non ci aveva illuminato più di tanto (la nostra ignoranza in materia) sul calibro del personaggio. Alla fine saluti e strette di mano. Subito dopo un immediato controllo sul web ci svela l’importanza dello scrittore. Mai, però, avremmo immaginato il sorprendente risultato di questa visita. Non vi anticipiamo il breve romanzo: lo scaricate facilmente dal web. Si confermano la potenza identitaria e le “ altre virtù “ del Cucibocca: per Montescaglioso rappresenta sicuramente uno degli asset di “ Matera 2019 “.   CooperAttiva /CEA. 

 


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi