Montescaglioso Consiglio Comunale straordinario

Il consiglio comunale di Montescaglioso è stato convocato dal proprio Presidente Emanuele Andrisani in seduta straordinaria e in prima convocazione, alle ore 16 di giovedì 29 gennaio 2015. L’assemblea si svolgerà presso la Sala Consiliare “Sandro Pertini”. All’ordine del giorno, oltre la lettura ed approvazione dei verbali della seduta precedente, saranno discussi i seguenti argomenti: Eventi sismici 1980/1981/1982 – Decreto Ministeriale n° 13333 del 30 dicembre 2008 e deliberazione C.I.P.E. n° 45 del 23.03.2012 – Riconoscimento debiti fuori Bilancio. In caso di adunanza deserta la seconda convocazione è fissata per le ore 16 di sabato 31 gennaio 2015, per trattare le stesse materie.

© 2006-2014 Trm Radiotelevisione del Mezzogiorno.

Articolo completo: http://www.trmtv.it/home/politica/2015_01_27/83093.html


Commenti da Facebook

2 Commenti

  1. Francesco Lomonaco FL

    Per chi si fosse perduto il Consiglio Comunale provo a fare una breve sintesi di uno dei punti all’Ordine del Giorno:

    Riconoscimento debiti fuori Bilancio.

    La premessa del Presidente del Consiglio lasciava presagire una discussione accesa fra maggioranza e minoranza.

    Delusione, non è andata così. I toni di tutti i consiglieri che hanno preso la parola sono stati dimessi, sottotono, moderatamente graffianti. Ispidi quanto basta.

    Ha preso la parola il consigliere Santarcangelo che ha raccontato dell’impegno che l’Amministrazione ha profuso nel riconoscere “lavori effettivamente eseguiti da imprese artigiane”, lavori esaminati da una attenta commissione, lavori voluti dalla passata amministrazione ma  privi di una copertura finanziaria quindi  risultati “fuori Bilancio”. 

    Ha preso la parola il consigliere Scialpi il quale ha “sottolineato” che il pagamento dei debiti fuori bilancio ha privato la collettività del “gioiello di famiglia”: il MATTATOIO COMUNALE.

    Il Sindaco ha ribadito il PRINCIPIO della continuità amministrativa… che mai più si dovranno  mettere in campo lavori senza la dovuta ATTENZIONE e che  gli amministratori devono esigere maggiore attenzione dall’operato dei tecnici.

    Il Consigliere Zaccaro ha voluto sottolineare che all’operato delle amministrazioni deve conseguire l’assunzione di responsabilità. Ha aggiunto che la prova sta nella presenza all’assise comunale odierna dei rappresentanti di Centro_Destra, ha poi fatto un raffronto con una precedente assemblea comunale del 1994  in cui si portavano all’ordine del giorno il riconoscimento di SPESE FUORI BILANCIO dell’Amministrazione di Centro_Sinistra, i quali amministratori erano ASSENTI dall’aula di consiglio.

    Infine ha preso la parola l’assessore Lorusso il quale ha chiarito di aver messo in atto tutto l’impegno possibile nel quantificare, riconoscere il DEBITO e nel trovare le soluzioni alla copertura. Ha detto inoltre che la Regione Basilicata è venuta in aiuto con le somme adeguate al fabbisogno. Lorusso ha concluso dicendo che per far fronte alla spesa complessiva, la comunità non ha beneficiato della vendita del mattatoio comunale.

    Dopo gli interventi si è passato alla lunga elencazione delle delibere che riportavano i lavori effettivamente eseguiti e i rispettivi costi sostenuti.

     

    Ho passato un brutto quarto d’ora in cui mi passavano sotto gli occhi anni di lavori, il via vai di artigiani, ruspe e mezzi pesanti… lavori più o meno utili associati a relativi impegni di spesa.

    Sembrava un rosario, una litania infinita che si interrompeva di tato in tanto con la richiesta di approvazione. Seguiva una alzata di mano unanime e convinta.

     

    Tristemente ho pensato che Montescaglioso non ha più un Mattatoio, non avrà mai più una Piscina… e qualche impresa può pagare le cartelle Equitalia.

    Mi sono detto che la vendita del gioiello di famiglia…  non ha prodotto alcun servizio alla collettività.

    Ho immaginato la tristezza della Biblioteca, la Cultura che langue e la povertà delle famiglie.

    Le future Amministrazioni dovranno lavorare meglio e di più (e senza soldi).

  2. Francesco Lomonaco FL

    FUNGO TERMICO. 

    Avete presente il Fungo a Gas? (tipo quello che sta nella Sala del Capitolo in Abbazia Sant’Angelo, tra l’altro mi sembra abbia un costo orario, se non sbaglio 250/300 EURO). Ebbene era proprio di quel tipo. E stava nel bel mezzo della Sala Sandro Pertini per riscaldare l’ambiente.

    Ma vi sembra normale?! 

    Sulle teste dei presenti, sul tetto, ci sono centinaia di mq di pannelli fotovoltaici (che abbiamo pagato e non funzionano) mentre nel Consiglio Comunale (al freddo) si disquisiva sui massimi sistemi del FUORI BILANCIO e del RISPARMIO.

    Siamo in un mondo al contrario. Cittadini, ma non vi vengono le VERTIGINI?!

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi