lunedì 20 Settembre 2021

CENSIMENTO dei Beni Culturali in Basilicata

Una bella iniziativa della REGIONE BASILICATA.

Una rilevazione “dal basso” di Beni materiali ed immateriali. Un modo per censire il PATRIMONIO dei BENI CULTURALI (fatiscente e abbandonato) e dotare questo archivio di una lista di priorità  per orientare la spesa per il RECUPERO del Bene finalizzato ad una sua DESTINAZIONE D’USO.

Montescaglioso può giocare le sue carte sia nel fornire un elenco di Beni Architettonici che una raccolta di Riti, Usanze, tradizioni da recuperare e reinventare. 

Chi può collaborare con l’Ente Regione alla costruzione di questo Data Base?! Tutti gli operatori di buona volontà.

Dice Pittella: “

La Giunta regionale, con DGR n.1198 del 2014, ha autorizzato questa importante ricognizione, nella convinzione della sua utilità per l’adozione di futuri programmi di volta in volta da definire, a valere su risorse comunitarie statali e regionali, di completamento, nell’ottica dell’ “ultimo miglio”, e valorizzazione di beni culturali pubblici finalizzati alla fruizione turistica, da mettere eventualmente a disposizione per una gestione profit da parte di terzi.

Quali informazioni vengono richieste e per le quali si chiede la massima collaborazione da parte dei detentori di tali beni? Informazioni circa lo stato di conservazione, le modalità attuali di valorizzazione, gestione e fruizione, le tipologie di servizi attivabili stante la caratteristiche fisiche, spaziali e funzionali dei singoli beni, l’ammontare delle risorse necessarie ai fini di un completamento della funzionalità e la messa in fruizione del bene nonché circa la disponibilità a sottoscrivere eventuali intese istituzionali per la futura messa a disposizione del bene a terzi da selezionare tramite opportune procedure di evidenza pubblica ovvero ad attivare forme di gestione diretta ove se ne ravvisi la convenienza e la possibilità organizzativa.

L’obiettivo è essere in grado, nell’immediato e comunque nei primi mesi di avvio della nuova programmazione PO FESR 2014/2020, di dare corso ad investimenti, sia pubblici che privati, in grado di trasformare spazi e luoghi recuperati in luoghi vivi di produzione culturale e di creatività, generanti occasioni di sviluppo a scala locale in termini di nuove attività economiche connesse alla gestione dei beni culturali, occasioni di lavoro e possibilità di reddito.”

Alcune notizie tecniche:

COME ____ Segnalare un bene

Per inserire una segnalazione, collegarsi al sito patrimonioculturale.regione.basilicata.it e

selezionare il modello di rilevazione da utilizzare secondo il caso:

· Modulo per i beni tangibili nel caso di un bene immobile (fabbricato, unità immobiliare,

manufatto, giardino o parco, complesso architettonico, spazio urbano, edificio di culto,

bene appartenente a un complesso strutturale) o mobile (collezioni, quadri, arredi,

armature ecc) o Biblioteca, Archivio.

· Modulo per i beni intangibili nel caso di un bene immateriale quale un rito, una

tradizione, un evento storico, religioso, artistico, un sapere artigianale tramandato ecc,

facente parte del patrimonio culturale proprio della Basilicata.

Qui trovate ogni info aggiuntiva > http://patrimonioculturale.regione.basilicata.it/rbc/presentazione.jsp


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi