Settimana Beni Culturali a Montescaglioso

MONTESCAGLIOSO: SETTIMANA DEI BENI CULTURALI 2015.

APERTURA STRAORDINARIA DELLA CHIESA ABBAZIALE DI S. MICHELE ARCANGELO

Montescaglioso incrementa la propria offerta culturale e turistica in vista di “ Matera 2019 “, realizzando una edizione locale della “ Settimana dei Beni Culturali “ dal 25 Aprile al 1 Maggio 2015. Il programma è organizzato da CooperAttiva e dal Comune di Montescaglioso ed è basato su varie iniziative, tra di loro coordinate, che coinvolgono diverse Istituzioni e soggetti attivi nel territorio e nella città: Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata,  Parco della Murgia Materana, Arcipretura dei SS. Pietro e Paolo di Montescaglioso, Confraternite di Montescaglioso, Associazione “ Capa Fresca “.

Per il  fine settimana 25-26 Aprile, il Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata Arch. Francesco Canestrini, ha autorizzato l’apertura straordinaria della Chiesa Abbaziale di S. Michele Arcangelo ove sono stati realizzati interventi di restauro degli stucchi barocchi della chiesa, su progetto e direzione lavori della stessa Soprintendenza, che hanno restituito una notevole parte dell’apparato decorativo agli antichi splendori. L’apertura è organizzata con il concorso dell’Arcipretura dei SS. Pietro e Paolo di Montescaglioso e della Confraternita Beata Vergine del Carmelo. L’evento presenta la chiesa come “ Una tappa delle Vie Francigene Lucane lungo l’Itinerario del Monaco Guidone (anno 1119) “, un antico percorso medioevale che univa attraverso Matera, Montescaglioso, Mottola ed altre città apulolucane, gli imbarchi pugliesi verso la Terrasanta, con l’Appia Antica e tramite questa, con la grande viabilità romana diretta verso il Nord Europa. L’apertura “ straordinaria “ della chiesa, ove è imminente l’avvio di altri lavori, è finalizzata anche a chiedere, con un appello pubblico e una raccolta di firme, agli organi competenti ed in particolare alla Regione Basilicata, di programmare le risorse finanziarie necessarie a completare al più presto il restauro della chiesa, sicuramente una meta importante degli itinerari di “ Matera 2019 “. 

Martedì 28 Aprile alle ore 20,00 presso il chiostro della SS. Concezione (Municipio), CooperAttiva ed il Comune di Montescaglioso, presentano l’idea-progetto su “ Montescaglioso e le Vie Francigene Lucane delle quali L’Itinerario del Monaco Guidone “  redatto nell’ anno 1119, costituisce un importante segmento. Saranno illustrate l’origine storica dell’itinerario, i tratti immediatamente fruibili, le collaborazioni in atto necessarie a concretizzare gli sviluppi del progetto ed il calendario di eventi programmati.  

Il Primo Maggio, Montescaglioso sarà protagonista delle manifestazioni di NaturArte, organizzate dal Parco della Murgia Materana con un programma molto intenso. Alle 9,30 da Piazza S. Agnese (Rione Agna) a Matera, partenza del NaturArte trekking  da Matera all’Abbazia di Montescaglioso con soste e piccoli racconti, protagonista l’attore Antonio Cederna. Alle 19,30 in abbazia concerto di AGML Brass Ensemble “ Caveosana per ottoni e percussioni “ e alle ore 21,00 di GUAPPECARTO’ Rital Nomade.

In collaborazione con la Confraternita del SS. Sacramento, della Confraternita Maria Santissima Addolorata e della Confraternita della Morte e del Purgatorio, sarà possibile visitare le chiese della SS. Concezione, S. Agostino e S. Rocco mentre nell’Abbazia sarà riproposta una mostra fotografica dedicata alle “ Donne Monache “ che per circa tre secoli avevano vissuto in clausura nel convento delle Benedettine di Montescaglioso.

PROGRAMMA

 Sabato 25 e Domenica 26 Aprile

Una tappa delle Vie Francigene Lucane lungo l’Itinerario del Monaco Guidone (anno 1119). La chiesa benedettina di S. Michele Arcangelo, apertura straordinaria e visite: ore 10,00/ 13,00 e 15,00 /19,00. In collaborazione con: Soprintendenza Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata; Arcipretura dei SS. Pietro e Paolo di Montescaglioso; Confraternita della Beata Vergine del Carmelo di Montescaglioso.

 Martedì 28 Aprile ore 20,00: aula CEA presso monastero della SS. Concezione (Municipio): Presentazione del progetto “ Le Vie Francigene Lucane: Matera e Montescaglioso nell’Itinerario del Monaco Guidone (anno 1119) “.

1 Maggio: NaturArte a cura del Parco della Murgia Materana.

Naturarte trekking “ Da Matera a Montescaglioso seguendo l’antico tratturo, piccoli racconti con Antonio Cederna “. Partenza  ore 9,30: Piazza S. Agnese a Matera (Rione Agna).

Abbazia di S. Michele ore 19,30: AGML Brass Ensemble “ Caveosana per ottoni e percussioni “; ore 21,00 GUAPPECARTO’ Rital Nomade in concerto.

Apertura e visita delle chiese di: S. Rocco, S. Agostino, SS. Concezione dalle ore 10,00/ 13,00 e 15,00 /19,00. In collaborazione con: Confraternita della Morte e del Purgatorio, Confraternita di Maria Santissima Addolorata, Confraternita del SS. Sacramento.

 Giuseppe Silvaggi – Sindaco di Montescaglioso            

 Maddalena Ditaranto – Assessore alla Cultura ed alle Politiche Sociali del Comune di Montescaglioso

 CooperAttiva soc. coop.

 

Info CooperAttiva / Centro di Educazione Ambientale di Montescaglioso

Tel./fax 0835.201016 cell.334.8360098.

Email    ceamonte@katamail.com

manifesto settimana beni culturali



Commenti da Facebook

4 Commenti

  1. Montescaglioso

    La Città di Montescaglioso, da sabato 25 Aprile a venerdì 01 Maggio 2015, organizza un’edizione locale della “Settimana dei Beni Culturali”, iniziativa di promozione turistica e culturale in vista di “Matera 2019 – Capitale Europea della Cultura”. Il programma vede coinvolti nella sua realizzazione il Comune di Montescaglioso, CooperAttiva/Centro di Educazione Ambientale montese, Parco della Murgia Materana, Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata, l’ass. culturale “Capa Fresca”, l’Arcipretura dei SS. Pietro e Paolo di Montescaglioso e le Confraternite della Beata Vergine del Carmelo; della Morte e del Purgatorio;  di Maria Santissima Addolorata e del SS. Sacramento.

    Nelle giornate di sabato 25 e domenica 26 Aprile prossime, grazie all’autorizzazione rilasciata dal Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata, arch. Francesco Canestrini, è in programma  l’apertura straordinaria della Chiesa Abbaziale di San Michele Arcangelo, con i seguenti orari: 10 – 13 e 15 – 19. Nell’antica struttura sacra sono stati effettuati alcuni interventi di restauro degli stucchi barocchi, su progetto e direzione lavori della stessa Soprintendenza, che hanno consentito di riportare agli antichi splendori una notevole parte dell’apparato decorativo. L’apertura è organizzata con la Soprintendenza, l’Arcipretura dei SS. Pietro e Paolo di Montescaglioso e la Confraternita della Beata Vergine del Carmelo di Montescaglioso.

    L’evento presenta la chiesa come “Una tappa delle Vie Francigene Lucane lungo l’Itinerario del Monaco Guidone (anno 1119)”. Si tratta di un antico percorso medioevale che partiva da Oria (BR) e giungeva ad Acerenza (PZ), attraversando Matera, Montescaglioso, Mottola, Ginosa ed altre località apulo- lucane. Come emerso dalle ricerche condotte da CooperAttiva su Montescaglioso, tale via univa gli imbarchi pugliesi verso la Terrasanta con l’Appia Antica e con la grande viabilità romana diretta verso il Nord Europa. 

    Maggiori dettagli in merito saranno forniti martedì 28 Aprile, alle ore 20, presso il chiostro della SS. Concezione (Municipio), quando la stessa CooperAttiva ed il Comune di Montescaglioso presenteranno l’idea-progetto su “Montescaglioso e le Vie Francigene Lucane, delle quali L’Itinerario del Monaco Guidone  costituisce un importante segmento. Nell’occasione saranno illustrate l’origine storica dell’itinerario, i tratti immediatamente fruibili, le collaborazioni in atto necessarie a concretizzare gli sviluppi del progetto, oltre al calendario degli eventi programmati. Venerdì 1° Maggio, come in altre occasioni, Montescaglioso sarà protagonista delle manifestazioni di NaturArte, organizzate dal Parco della Murgia Materana: alle ore 9,30, da Piazza S. Agnese (Rione Agna) a Matera, partenza del NaturArte trekking  in direzione dell’Abbazia benedettina di Montescaglioso, con soste e piccoli racconti: sarà protagonista l’attore Giuseppe Cederna. Alle 19,30, in Abbazia, è previsto il concerto di AGML Brass Ensemble “Caveosana per ottoni e percussioni”; saranno eseguite musiche di Damiano D’ambrosio, William Bird, Raffaele Gervasio, Tielman Susato e Claude Gervaise. Alle ore 21, per NaturarteMondo, si esibirà  Guappercartò Rital Nomade.

    Nella stessa giornata, dalle ore 10 – 13 e dalle 15 alle 19, è prevista l’apertura e visita delle chiese di: S. Rocco, S. Agostino e della SS. Concezione, attività in collaborazione con le Confraternite della Morte e del Purgatorio, di Maria Santissima Addolorata e del SS. Sacramento. Nell’Abbazia sarà riproposta una mostra fotografica dedicata alle “Donne Monache” che per circa 300 anni avevano vissuto in clausura nel convento delle Benedettine di Montescaglioso.  

    Per ulteriori informazioni è possibile contattare la CooperAttiva / CEA di Montescaglioso: tel/fax 0835201016; cell.3348360098; e – mail: ceamonte@katamail.com.

     

     

     

    Ufficio Stampa

    Comune di Montescaglioso (Matera)

    0835 209245

  2. ADMIN

    Notevole flusso di visitatori e di cittadini di Montescaglioso nella chiesa dell’abbazia. E’ in corso anche la raccolta di firme per chiedere al Ministero dei Beni Cuturali e alla Regione Basilicata, lo stanziamento dei fondi necessari al completamento del restauro. Allestita una piccola mostra con foto delle opere d’arte appartenute alla chiesa ed oggi a Lecce e Matera. Infine, ricostruzioni digitali di una ipotesi ricostruttiva della chiesa medievale e della chiesa rinascimentale.


  3. ADMIN

    I lavori realizzate dal MIBAC nella chiesa dell’Abbazia hanno permesso di conoscere alcuni elementi finora sconosciuti o semplicemente ipotizzati del grande patrimonio artistico del monumento. Sul cornicione dell’imposta della cupola, lo stemma della Congregazione Cassinese, già visibile prima dei lavori, ha rivelato i colori originali, un bel verde smeraldo di sfondo ed un verdone scuro, per la scitta PAX, la croce ed i tre colli, del tutto simili ai colori già evidenti negli stemmi dell’Ordine presenti in altri ambienti dell’Abbazia. Sullo stesso cornicione, una scoperta del tutto inaspettata: in un grande cartiglio in stucco, la data in caratteri latini, 1780, riferita agli ultimi lavori realizzati dai monaci nella chiesa prima del trasferimento a Lecce. Nel transetto di sinistra, una riscoperta: riportata completamente alla luce, una falsa finestra circolare dipinta a grate, che però potrebbe anche rivelarsi ad un esame più attento una meridiana solare. Nella navata un cedimento del pavimento ha rivelato quello che da sempre si ipotizzava, ovvero la presenza nella chiesa di camere mortuarie e strutture ipogee, tutte da indagare. Nell’androne di ingresso, l’emozionante conferma, grazie ad un minuscolo saggio effettuato sulla parete, della esistenza ancora in loco di una immagine della Madonna in trono con Bambino, databile probabilmente alla fine del sec. XV. Di questo affresco esiste una foto realizzata agli inzi degli anni sessanta. Successivi ed improvvidi lavori di tinteggiatura avevano occultato l’immagine avvalorando il timore che l’affresco fosse stato completamente distrutto. Fortunatamente è in gran parte conservato, anche se malridotto dal tempo, ed aspetta solo di essere riportato alla luce. Anche oggi la chiesa è aperta dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 15,0 alle 19,00. Continua anche la raccolta di firme per chiedere il completamento del restauro del monumento.

    CEA Montescaglioso.

  4. Montescaglioso

    Chiusura Settimana dei Beni Culturali a Montescaglioso (25 aprile – 01 maggio 2015)

    La serie di eventi inseriti nel programma locale della “Settimana dei Beni Culturali”, svoltisi da sabato 25 Aprile, attività di promozione turistica e culturale in vista di “Matera 2019 – Capitale Europea della Cultura”, è stata chiusa venerdì 01 Maggio 2015 con alcune iniziative. A partire dalle ore mattutine è stata organizzata l’apertura e visita delle chiese di: S. Rocco, S. Agostino e della SS. Concezione, attività in collaborazione con le Confraternite della Morte e del Purgatorio, di Maria Santissima Addolorata e del SS. Sacramento; nelle ore serali si sono tenuti due concerti. Il primo ha visto protagonista l’AGML Brass EnsembleCaveosana per ottoni e percussioni”, diretta da Roberto Laganaro, esibitasi presso la Sala del Capitolo dell’Abbazia di S. Michele Arcangelo; sono state eseguite musiche di Damiano D’Ambrosio e dei musicisti di epoca rinascimentale – barocca William Bird (1540/1623); Claude Gervaise (1518/1558), Pierre Attaignante (1494/1552),  Tielman Susato (1510/1570) ed Henry Purcell (1659/1695).  In seguito, per NaturarteMondo, nel chiostro abbaziale, si è esibito il gruppo Guappercartò Rital Nomade.

    Nelle precedenti giornate di sabato 25 e domenica 26 Aprile prossime, grazie all’autorizzazione rilasciata dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata, è stata organizzata l’apertura straordinaria della Chiesa Abbaziale di San Michele Arcangelo, nella quale sono stati effettuati alcuni interventi di restauro degli stucchi barocchi, su progetto e direzione lavori della stessa Soprintendenza, che hanno consentito di riportare agli antichi splendori una notevole parte dell’apparato decorativo. La stessa chiesa è stata presentata come “Una tappa delle Vie Francigene Lucane lungo l’Itinerario del Monaco Guidone (anno 1119)”, antico percorso medioevale che partiva da Oria (BR) e giungeva ad Acerenza (PZ), attraversando Matera, Montescaglioso, Mottola, Ginosa ed altre località apulo – lucane. Come emerso dalle ricerche condotte da CooperAttiva su Montescaglioso, tale via univa gli imbarchi pugliesi verso la Terrasanta con l’Appia Antica e con la grande viabilità romana diretta verso il Nord Europa. 

     

    I dettagli in merito sono stati forniti martedì 28 Aprile presso il chiostro della SS. Concezione (Municipio), in occasione della presentazione dell’idea-progetto su “Montescaglioso e le Vie Francigene Lucane”, da parte della CooperAttiva e del Comune di Montescaglioso, alla presenza del Sindaco Giuseppe Silvaggi, dell’assessore comunale alla Cultura Maddalena Ditaranto e del responsabile CEA Franco Caputo.

    Il programma della “Settimana dei Beni Culturali” ha coinvolto nella sua realizzazione il Comune di Montescaglioso, CooperAttiva/Centro di Educazione Ambientale montese, Ente Parco Archeologico Storico Naturale delle Chiese Rupestri del Materano, Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata, l’ass. culturale “Capa Fresca”, l’Arcipretura dei SS. Pietro e Paolo di Montescaglioso e le Confraternite della Beata Vergine del Carmelo; della Morte e del Purgatorio;  di Maria Santissima Addolorata e del SS. Sacramento.

     

     

     

    Ufficio Stampa

    Comune di Montescaglioso (Matera)

    0835 209245

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi