CANTINE APERTE

Matera – Cripta del Peccato Originale

Al via il primo esperimento in Basilicata di itinerari Enogastronomici nel cuore del Patrimonio Storico Culturale.

Nell’ambito del Progetto Matera2019 “Città – Paesaggio”.

Prima Tappa: La Cantina Dragone e la Cripta del Peccato Originale.


Commenti da Facebook

8 Commenti

  1. Francesco Lomonaco FL

    Aggiornato il programma di Cantine Aperte in Basilicata. 

    Questo nel dettaglio l’itinerario nella collina materana: – Da Matera si fa tappa all’Azienda Vinicola F.lli Dragone. Accoglienza e visita alla cantina.

    I gruppi avranno l’opportunità di visitare la Cripta del Peccato Originale. In chiusura la degustazione dei prodotti tipici del territorio innaffiati dalla qualità dei Vini Dragone.

    Proseguendo in direzione Metaponto i gruppi potranno fare tappa a Montescaglioso nella Abbazia di San Michele Arcangelo.

    (a giorni il programma dettagliato con gli eventi collegati).

     

    Ecco l’ultima versione della LOCANDINA con le Aziende che supportano la 23esima Manifestazione.

  2. Francesco Lomonaco FL

    Ci scrive il Movimento Turismo del Vino

    Anche quest’anno l’ultima domenica di Maggio, come ormai da più di venti anni accade,

    è una grande festa per le cantine aderenti al MOVIMENTO TURISMO DEL VINO.

    Più di mille cantine in tutta Italia aprono le loro porte agli enoturisti  i quali hanno la possibilità di capire , attraverso visite guidate da esperti,  quella che è la realtà del mondo del vino e soprattutto di interagire con proprietari e tecnici per soddisfare tutte le curiosità che vanno dalle tecniche di coltivazione passando per quelle di vinificazione fino ad arrivare al prodotto finito. E’ un’esperienza che arricchisce non solo gli enoturisti ,ma anche i produttori che hanno la possibilità di illustrare quelle che sono le fatiche,le emozioni ,le soddisfazioni che una bottiglia di vino nasconde.

    C’è , tuttavia,da notare che in Basilicata il messaggio di aderire al MOVIMENTO TURISMO DEL VINO non è ancora stato recepito in maniera massiccia dalle aziende, dietro questa scelta ci saranno svariati motivi che non stiamo qui ad elencare,probabilmente non si è ancora preso coscienza che l’enoturismo potrebbe essere una carta vincente sia per il territorio che per tutto quello che ad esso è collegato.I risultati non possono essere immediati,ci vuole pazienza e soprattutto collaborazione con le istituzioni che dovrebbero supportare iniziative del genere.”

    Filomena Ruppi

  3. Francesco Lomonaco FL

    Un buon esempio di uso CREATIVO delle abilità e delle competenze al servizio del Bene Comune.

    La realizzazione del progetto “Città_Paesaggio” è già una realtà. 

    Un grazie particolare al Circolo Culturale  “Casa D’Imperio”, alla Fondazione Zetema, alla Coop. ArteZeta,  al Comune di Montescaglioso, alla cooperAttiva e in particolare a Franco Caputo per la collaborazione.

    http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-2ed811e7-d97d-4472-a3f4-59150174e91c-tgr.html?refresh_ce#p=0

     

    ANSA > http://www.ansa.it/basilicata/notizie/2015/05/30/cantine-aperte-con-larte-del-rupestre_ca8b174e-12e5-4ff2-be46-fc2167e183e1.html

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi