Concerto della Pace A.M.L. Città di Montescaglioso

Ieri sera si è tenuto al Palauditorium Karol Woytjla il Concerto della Pace , tenuto dalla banda A.M.L. e diretto da Rocco Lacanfora. Il concerto (iniziato con più di mezz’ora di ritardo) , si è aperto con la sfilata della banda nel palazzetto con divisa rossa , che somigliava a dir poco alle divise del Circo di Moira Orfei, che ha eseguito in maniera molto dilettantistica e elementare la marcetta dal titolo A.m.l. , scritta da michele eletto e dedicata proprio all’associazione.

Dopo come da programma è stata eseguita la marcia sinfonica Allegramente di Agostino Panico , poi si è passati alla sinfonia (se così si può chiamare) Omaggio a Tchaikowsky , dopo la quale il programma prevedeva L’elisir d’amore , ma che  non è stato eseguito per mancanza di solista , così in maniera strategica si è pensato bene di eseguire il “Và pensiero” del Nabucco , la quale sinfonia era stata già eseguita magistralmente dal Gran complesso Bandistico “Quelli che..la Banda”, domenica scorsa.

il programma è andato avanti con la romanza della Casta Diva della Norma , ma poi ha dovuto subire un’altra variazione , in quanto era prevista la romanza del Barbiere di Siviglia “largo al factotum” , che doveva essere eseguita dal flicorno baritono solista che mancava , così invece della romanza è stata eseguita la Sinfonia dello stesso pezzo. L’ultimo pezzo che ha chiuso la prima parte è stata la Turandot , dove nel finale la musica è magicamente scomparsa e si è dato luogo al rumore puro ( questo il presentatore lo ha chiamato gran finale…..????).

Terminata la prima parte si è passati alla seconda che non è stata da meno della prima , per lo meno in quanto ai “tagli di programma”, si è iniziati con My way , New York New York,per poi passare al Tico Tico il quale si aveva avuto il piacere di ascoltarlo già domenica scorsa , dall’altra banda e che ebbe molto successo. Chissà forse saputa la notizia è stato messo in programma per fare la stessa “bella figura” dell’altra banda , ma così non è stato , in quanto dal pubblico si notavano solo persone e strumenti che volavano per aria , ma le note non si sentivano affatto.

dopo il Tico tico è stata eseguito il pezzo migliore che la banda porta nel repertorio marciabile “A voi faccieri”, diventato il loro cavallo di battaglia … peccato che la gente però da vera intenditrice della musica buona l’ha giudicata come una marcia che si senta quando iniziano i cartoni animati di Tom e Jerry.

Il concerto si è concluso con Istant concert , che sta a significare Concerto all’istante , un miscuglio di marce e marcette tipiche delle feste della porchetta di Ariccia o tipica di spettacoli circensi .

Durante questo brano sono emerse le “gravi ” dissonanze e si è potuto notare la mancanza di organico nella banda .

Non sono mancate poi le solite pagliacciate che sono servite per conquistarsi l’applauso del pubblico almeno alla fine del concerto , peccato però che questa volta mancava il cartello con su scritto “APPLAUSI” , avrebbero fatto più bella figura!

Che dire ,un concerto  non equiparabile al precedente , dove invece si è potuto notare la netta differenza che vincola tra le due bande , ma di questo qualcuno non se ne ancora reso conto , o comunque lo sa , ma cerca di camuffarlo sotto i programmi “copiati” che però vengono male e sotto le solite pagliacciate  che questa banda offre alla gente , che vuole invece ascoltare della buona musica da banda come vuole la tradizione bandistica montese,ma se si continua così temo che si possa riuscire a portare avanti questa tradizione , questa banda si deve dare una netta regolata.

 

 


Commenti da Facebook

18 Commenti

  1. Cinzia

    Mapex C18,
    premetto innanzitutto di essere una profana in materia, di non aver mai seguito con eccessiva passione i concerti bandistici, di aver qualche vaga familiarità con le più note arie operistiche grazie ad un nonno appassionatamente amante della musica classica.
    Mi sento di intervenire, però, perchè il tuo post mi sembra quanto mai fuori luogo.
    Ieri sera io c’ero, o perlomeno, ci sono stata per un po’, mentre la scorsa domenica mi sono persa quello che è stato definito un grande concerto. Eppure il mio orecchio “ignorante” non ha colto rumori dissonanti, nè i miei miopi occhi hanno assistito a pagliacciate di sorta.
    Quindi, il dubbio mi nasce spontaneo: possibile che anche le bande musicali siano supportate da tifosi, al pari delle squadre di calcio? Possibile che si debba sempre cadere nella trappola della vanità e della saccenteria, arrivando a creare un senso di competizione anche tra le bande?!? Sarà che sono estranea a queste logiche, ma a me, quando ho sentito intonare Nessun dorma, è venuto un groppo in gola. E’ questo l’effetto che mi fa l’opera, che sia eseguita da giubbe rosse o da giubbe blu…
    Tutta quella magia di note si è poi infranta contro un sarcastico commento di qualche astante sull’esistenza delle due bande montesi: una di destra ed una di sinistra…E chiaramente l’una che suona meglio dell’altra o viceversa… E pensare che avrei giurato che le bande facessero semplicemente MUSICA!!!!

  2. yuri

    Signor Mapex C18…

    Lei non sa cosa significhi la parola “Musica”.

    La musica è l’arte dei suoni:non il mezzo per vantare o denigrare qualcuno,tanto più l’arte non prevede la competizione,ma sicuramente lei non ha presente questo concetto.Il suo commento non si addice nemmeno ad uno di quei locali in cui il primo passatempo magari è proprio “Criticare”.Forse lei è un musicante e per questo si vuole permettere di dare giudizi,magari dettati da qualche motivo personale o di facciata,ma quando parla in questo modo di una banda,posso dirle tranquillamente che lei non capisce davvero un bel niente di cosa sia una banda;si permette di giudicare anche le divise:se lei sapesse che le prime divise delle bande ricalcavano il modello delle divise napoleoniche(da cui la banda si è sviluppata in Italia),adottando però altri colori,per non confondersi con armate varie,il suo giudizio,nei confronti della banda del m° Lacanfora,non cambierebbe,ma certo si renderebbe conto della sua ignoranza;denigrare un nostro compaesano,A. Panico,per il suo lavoro sulle musiche di Tchaikovsky:lei ha mai arrangiato qualcosa???Inutile commentare tutte le disquisizioni “tecniche”,perchè portano tutte ad una soluzione e per fortuna c’è tantissima gente a Monte,che sa distinguere un commento oggettivo dalla malafede.

    Io tra pochi giorni sono a Monte e se avesse voglia di voler imparare,cosa sia una banda,lo farei volentieri,ma in fondo da tutto ciò che lei ha scritto traspare solo la voglia di infangare l’altro,per il gusto di sentirsi migliori,quindi è inutile perder tempo a venire a cercarla.

    PS:la prossima volta eviti commenti del genere:così nessuno noterà la sua ignoranza!!!

    1. piovasco

      Concordo con il post di Cinzia e vorrei aggiungere:

      Ricordo che il derby tra le bande di Montescaglioso è sempre stato acceso forse più che tra le squadre di calcio. Dai toni e dal tipo di commenti del Ns. super critico riconosco il tipico astio della persona interessata ai fatti per cui pur accodandomi, ripeto, al tono del post di Cinzia sdrammatizzerei derubricando la faccenda tra le scaramucce da stadio o, se mi permettete, da palauditorium Smile

      è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago…

    2. falco

      Premetto che anch’io dissento totalmente con mapex C18.

      Nel loro ambiente, comunque, è tutto normale.

      Vi posso garantire con assoluta certezza  che gli altri musicanti , componenti le bande di Montescaglioso, non sono da meno a  cominciare con l’arroganza del “compositore” innanzi enunciato ( non voglio neanche nominarlo ).

      Gente che, sì e nò, ha ( come titolo di studio a parte quello del conservatorio) la terza media (lo capisci anche da come parlano) e si arroga il diritto di giudicare e mettere in dubbio l’intelligenza di persone molto ma molto, ma molto più qualificate di loro, con anni di studi e sacrifici alle spalle.

      Quello del “povero sprovveduto” mapex è solo un piccolo assaggio di quanto rispetto hanno del prossimo e del lavoro degli altri.

      Yuri condivido il tuo post in tutto, ma ti garantisco che il signor compositore da

      te nominato non esiterebbe un solo istante a dire le stessissime cose del suo collega.

      Personalmente, e te lo dice uno che ha seguito LA BANDA DI MONTESCAGLIOSO

      sin da bambino, quando si cimentava con le prime sinfonie, ho travato il lavoro su ciaecoschi (non lo so scrivere) poco brillante, e direi scontato, semplice, (non trovo la parola adatta) però senza alcuna ombra di dubbio, non si può sminuire un lavoro sicuramente fatto con tanta passione. Senza dubbio c’è da elogiare e premiare il coraggio di una persona che si mette al giudizio di un pubblico, a parte mapex, molto attento, competente e senza pregiudizi.

      Quindi se già, non ne siete a conoscenza, mapex ha dato solo un piccolo assaggio dell’aria che tutti questi signori ci fanno respirare.

      Personalmente ne sono schifato.  

  3. RoKKo77

    Caro mio, tu dici che questa banda deve darsi una netta regolata?intanto ti dico una cosa, quelli che la musica è una banda fondata da quelli che una volta suonavano e “gestivano” e che poi nel 1999 si son lavati le mani perchè “avevano altro da fare” e sono diventati “quelli che tagliavano” durante ogni esibizione della banda nata nel 2000 sulle ceneri della mitica Orchestra di Fiati R.D’Ambrosio, un esempio che non riuscirà piu nessuno ad imitare manco lontanamente.Visto che improvvisamente chi ha deciso di far morire quella realtà ha volutamente deciso di non impugnare piu lo strumento per sfilare allora sono rimasti a guardare per il primo anno, poi alcuni di loro nel 2001, quando la banda AML volle fare il salto di qualità e divenire banda da giro, si sono aggregati ma non tutti perchè il circolo di quelli che tagliavano continuava a tagliare!!!come per incanto passano gli anni e la banda città di montescaglioso ritorna ad essere simbolo di come una realtà lucana possa distinguersi tra le bande pugliesi e cosa accade?

    Un fondatore della banda AML decide improvvisamente che la pagnotta è corta e si dissocia e comincia ad accordarsi con “quelli che tagliavano soprattutto questa persona!” , poi raccolti altri elementi che di banda non ne volevan piu sapere fondano una nuova formazione per fare processioni e manifestazioni varie.Fin qui un plauso a loro perchè apparentemente stavano dando alla luce una bella iniziativa perchè Montescaglioso e una terra di musicanti e una banda non basta per raggrupparli tutti!

    Sapete qual è il problema di Montescaglioso nell’ambito bandistico e non?Quando una persona è a capo di un movimento un organizzazione una banda da una parte è ammirato ma da altri personaggi del settore al contrario è odiato a tal punto che si fa di tutto per spodestarlo perchè sappiamo bene chi capeggia “Quelli che” ovvero chi era il capobanda una volta nella banda R.D’Ambrosio e cioè la persona che nel 1999 ci ha abbandonato lasciandoci soli!Ora però aveva bisogno di riprendere popolarità e quindi tornare in campo! Allora cari miei amici e colleghi di quelli che la guerra cercate di vincerla con la musica nel cuore e non con le pagliacciate che scrivete perchè sappiamo benissimo quante critiche ci siam presi tutti noi musicanti ovunque e quindi fate silenzio perchè per far bella figura non bisogna demonizzare l avversario ma bisogna esser migliori di esso!

    Ah una piccola raccomandazione a Quelli che : quando si parte con un organico ad inizio stagione possibilmente che resti sempre lo stesso perchè non si può fare solo bella figura a montescaglioso e poi fare pessime figure fuori (vabe fuori relativamente perchè i contratti bisogna prima che li facciate).

    1. Cinzia

      Rocco,

      mi dispiace dirtelo, ma ci sei cascato come una pera. Non vedi che chi scrive certe cose lo fa solo per screditare, per deridere, per provocare? E tu ci sei cascato!

      Voi musicisti avete dalla vostra parte una nobile arte, la musica, che da sola dovrebbe servire a farvi volare più in alto dei luoghi comuni, delle dicerie, delle malelingue … ed invece no. Alla fine vi ritrovate raso terra, come noi comuni mortali privi del vostro privilegio…

      Tutto sommato, e con questo mi rivolgo a tutti i fautori di una delle polemiche più stupide (consentitemelo!) del sito e del paesello, a noi “superficiali” ascoltatori e spettatori non interessano le beghe tra giubbe rosse e giubbe blu, non ci interessa la guerra tra chi ha abbandonato e chi è rimasto: non ce ne sono già troppi spargimenti di sangue vero nella vita reale?

      Perciò basta, smettetela! Vogliamo soltanto la MUSICA

      Falco, ti reputo una persona abbastanza aperta e lungimirante da non cadere in questi giochetti squallidi. Ma chissenefrega di quello che avrebbe detto l’innonimato compositore se… La storia non si fa con i se e con i ma… figuriamoci la musica!

      1. RoKKo77

        Cinzia sai dove nasce il problema?che tanti musicisti non sono capaci di ammettere che stare a guardare altri che suonavano fa male, ecco il vero motivo della mia risposta, cosa mi rappresenta vedere gente che fino al 1999 si ammazzava ed oggi suonano insieme?mentre gente come noi che fino al 1999 eravamo tutti un unico pensiero e un unico agire che oggi son divisi?beh col passare degli anni ho capito che non tutti hanno la musica nel cuore ma alcuni hanno la musica solo per il loro portafoglio! e proprio perchè queste pagliacciate di muovere critiche senza senso io non le sopporto bilateralmente lo dico, è da un po di tempo che ho maturato la decisione di abbandonare questa mia passione perchè non ne posso piu!

      2. falco

        Cinzia  la risposta di Rocco è eloquentissima. Non sono giochetti squallidi. Il problema è reale ed esiste.

        O no?

        Lo so che alla fine dei dei conti chissenefrega, ma quando si vivono da vicino certe cose stai tranquilla che qualcosa ti rimane dentro.

        La musica è arte pura, educa, soprattutto insegnamento di umiltà, un inno alla vita e alle cose belle della vita.

        Qui a monte, Cinzia, siamo l’eccezione. Personalmente rimango schifato.

        Tant’è vero che c’è gente, come Rocco, che preferisce abbandonare, e guarda caso, sempre gli stessi rimangono, zingarellando da una parte all’altra, ma rimangono, lasciando la loro impronta indelebile, il marchio di qualità  ossia Infinite polemiche.

        Concordo con Ciffo quandi dice che… ci s’avand sul sul iè coma a nu fasul.

         

    2. Mapex C18

      caro Rokko77,

      dovresti sapere ke siamo in regime di democrazia e pertanto e’ lecito esprimere alcuni punti di vista,anke quando sono scomodi.

      noto pero’ ke ti ha indignato in modo particolare il mio pensiero,manco tu fossi direttamente coinvolto nel concerto o nell’organizzazione.

      escluderei tutte e due le cose.

      • uno percke’ a vedere da quello ke dici non mi sembri un musicista o perlomeno vorresti tentare di esserlo,cosa ke non ti e’ mai riuscita nella vita.
      • l’altro e’ ke non sei direttamente un organizzatore perke’ l’ A.M.L. non dà parola agli ” operai” come te loro sono i padroni. gli operai come te servono solo per riportare fuori quello ke gli fa comodo.

      ti sei lasciato andare in giudizi sulla gloriosa “D’Ambrosio” e su ki amministrava.

      devo dirti a tal proposito ke conosco bene le persone a cui ti riferisci e ti posso garantire ke sono di un livello molto superiore al “TUO” e con una professionalita’ ke non puo’ essere certo giudicata da te.

      non hanno bisogno di sfilare o meglio comandare una semplice banda, ma riescono ad essere protagonisti in tutto quello ke fanno.

      il problema in fatto di protagonismo mi sembra solo il tuo perke’ per essere tale devi accontentarti di fare il pagliaccio sul carro di carnevale o peggio indossando una divisa ” semplicemente ridicola”come hai fatto l’altra sera.

      adesso devo lasciarti ma non prima di averti ricordato ke tu un’organico di banda da come parli non sai neanche cosa significhi e poi non è detto che una banda che non è da giro deve tenere per forza un’organico fisso , a differenza della banda dove suoni TU che lo dovrebbe tenere per forza dato che dice di essere da giro, intanto le persone cambiano in una stessa giornata dalla sera alla mattina,quindi come puoi vedere da quello che so io il problema non è dell’altra banda ma della TUA.

      un’altro consiglio.. “ragiona con la tua testa e forse un giorno potrai provare il gusto di essere protagonista anke nella vita” !!!!!!!

       

      1. yuri

        Signor Mapex,devo ricredermi??

        Perchè non mi spieghi tu qualcosa sulla banda allora:da come parli sembri un esperto,da tutti i punti di vista,e soprattutto sembra che ti dedichi a questa tua passione…da tantissimi anni,per arrivare a fare certi…tu li chiami commenti democratici…potrebbe esser vero,ma ti manca il giusto verbo nell’esprimere le tue opinioni!!!

        Lascia stare le vicende passate,magari Rokko non sa tenersele certe cose,ma anche se impulsivo,in questo caso ha detto tutte cose vere,perchè???In quella realtà c’ero anchio,da prima di Rokko!!!

        A questo punto devo chiederti di illuminarmi,sai,perchè a me piace la storia del mio paese e quella della banda in particolar modo:sono un trombettista scadente,che suona per passione,ma puoi chiedere in giro chi sono,se volessi degnarti di istruire un povero ignorante in materia…vediamo quanto ne sai:non preoccuparti,la mia è solo una richiesta d’incontro,va bene anche in pubblica piazza,quando vuoi!!!

        PS:comunque,quando si esprimono pareri del genere,bisogna avere il coraggio di metterci la faccia…un semplice nick name serve solo a dimostrare la vigliaccheria di chi scrive in certi termini!!!E magari impara da rokko,che non si è mai vergognato,di mettersi in gioco e non solo a parole,pur sbagliando qualche volta:non in questo caso però!!! 

      2. RoKKo77

        quant è bello il vizio di esser protagonisti ovunque, e quando si perde questo titolo allora si comincia a sclerare…non sai quanto poco mi importi suonare in quella o questa banda quando ci sono dei gran maleducati come te che come diceva giustamente falco vivono nel loro mondo credendo di essere degli illuminati e poi culturalmente hanno titoli di studio bassissimi, non mi venire a parlare di D’Ambrosio tu che sai benissimo che chi realmente organizzava ha visto in Quelli Che una grossissima pagliacciata e con questo ho detto tutto.

  4. uomoinfuga

    schifarsi e rimanere allibiti difronte all’egocentrismo esasperato di certa gente nn serve più. Ormai ci abbiamo fatto l’abitudine in questo seppur bello ma  inviodioso paesino. Ora voglio dire, Mapex c18, come puoi tu giudicare un concerto(cosa che ti è lecito fare)con simili calunnie e critiche ingiuriose? Avrei capito una critica fatta da un professionista del settore, un intenditore, un amatore veramente appassionato, un ascoltatore disinteressato! Ma tu,perchè?Evidentemente c’è qualcosa dentro te che nn ti fa stare tranquillo, un risentimento che ti assale, un invidia lacerante verso il buon lavoro svolto da gente onesta e per bene innanzitutto e poi ritengo anche brava musicalmente.(ma sappiamo che più bravi di te è difficile trovarli)…..giusto?

    Ora posso consigliarti due cose: o critichi in maniera costruttiva o quanto meno educata e rispettosa il lavoro altrui(soprattutto di gente che  svolge il proprio lavoro senza pensarti o che addirittura nn ti considera affatto)o vai da un buon medico e digli queste testuali parole:”Dottore ho un problrma grave:soffro di egocentrismo fulminante e invidia cronica lacerante”lui sapra come curare la tua malata psiche…!!!Ah….. siccome nn sei l’unico in paese ad avere tali disturbi ti consiglio vivamente di indicare la clinica da te scelta anche ai tuoi amici e amichetti! Quando sarai guarito ti aspetteremo di nuovo con piacere nel panorama musicale montese dal quale,visto come tu parli, ti senti fortemente escluso!!!!P.S.:ricorda la musica nn è per tutti!!tanto meno per te…!!! 

  5. headofcock99

    Mapex, può essere resa pubblica la tua età? Anche non precisa, ma semplicemente per capire se stiamo discutendo, quindi giocando, con un bambino che ha di riflesso un astio nei confronti di quella che con orgoglio può essere chiamata BANDA(AML), con i suoi pro e i suoi contro, o è proprio una squallida caduta di stile di chi sa di non essere in grado di risollevare le sorti della D’Ambrosio e vuole far vedere pubblicamente di essere in grado di gettare fango su una realtà consolidata.

    Se si vuol creare una nuova banda ben venga, nessuno lo stà ostacolando e nessuno deve permettersi di porre un freno alla cultura bandistica, ma sappiate che state ripartendo da ZERO ecco la cruda verità che fa male, ma è questa.

    E non dimentichiamoci che la D’Ambrosio è arrivata ad un livello altissimo grazie al “MAESTRO” Samale che con tutta la sua esperienza ha trasmesso ai suoi “musicanti” la passione e il vero modo di suonare, non come faceva lo sboccato, ignorante e maleducato “maestro” che era prima di lui a dirigere la banda.

    1. RoKKo77

      quanti bei ricordi sono passati da allora, ma c’è una prova con Samale che mi viene sempre in mente che dimostra la totale incoerenza di certa gente, alla prima prova con il maestro Samale sento da alcuni attuali difensori a spada tratta del complesso bandistico di Quelli che, sentivo dirmi, finalmente un maestro che si sia accorto dei tanti errori sulle parti, altro che quello di prima!beh se c’è una cosa che io odio è l ‘incoerenza, mi spiace dirlo ma MapexC18 non penso sia una persona ma un bel gruppetto di gente.

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi