Tolleranza ZERO

Sono dell’idea che in un forum la censura non dovrebbe mai applicarsi, se non in casi gravissimi. Per questo motivo, per un pò di pigrizia, per la poca voglia di fare il cane da guardia ultimamente sono stato molto tollerante. Risultato… decine di commenti indegni, insulti, offese personali, vere e proprie aggressioni verbali, cori da stadio per questo o quel politico… da nausea.
Visto che decenza, buon senso e rispetto del prossimo sono valori sconosciuti per alcuni utenti d’ora in poi si torna alla tolleranza zero… cancellerò all’istante e senza alcuna spiegazione ogni commento o post sopra le righe.
Approfitto di questo avviso per lanciare una discussione su come gestire in futuro commenti inerenti personaggi pubblici, politica, critiche a chicchessia…. io sono dell’avviso che bisogna distinguere gli utenti che vogliono rimanere anonimi da quelli che dichiarano la propria identità concedendo solo ai secondi la possibilità di criticare e tirare in ballo nomi e cose precise. Aspetto vostri suggerimenti sul da farsi.


Commenti da Facebook

26 Commenti

    1. Piero la Carona

      Critiche ed offese non sono affatto la stessa cosa,credo che sia giusto precisare visto che nelle settimane post-elezioni molti hanno ritenuto giusto utilizzare le pagine di questo sito per offendere persone a loro antipatiche. Le elezioni.Da momento magico di confronto e di potenziale crescita a triste rassegnazione che la voglia di cambiare (non giunta comunale  e nemmeno idee politiche, ma cambiare il modo di interazione con chi la pensa diversamente da te) è stata soltanto unìillusione di pochi inconscienti ed inguenui.

      Le questioni personali vanno risolte nella realtà,senza proteggersi dietro lo scudodella virtualità o dello squallido anonimato.Questo vale anche per chi ci mette il nome e faccia.

      Il sito è di tutti, ma allo stesso tempo non è di nessuno…tranne che dell’admin.

       

       

  1. lazarum

    fermo restando che la censura va sempre regolamentata, fermo restando le qualità anche appellabili dell’admin credo che la mancanza di regole abbia partoirito mostri di ineducazione, abbiamo redarguito utenti che hanno usato il sito per fini beceri e strettamente diffamatori in passato non vedo nessuno motivo per cui dovremmo rendere la notra bella piazzetta virtuale un luogo più adatto agli orchi che agli uomini, la censura…non possiamo parlare di censura, ma credo che admin dovrebbe essere un cauto ed oculato moderatore. Le menzogne, le diffamazioni e quant’altro le lasciamo agli stolti ai signori degli anelli ed agli ammassi di aminoacidi orgoglio dei manicomi, ritorniamo a discutere da persone civili, con animo con entusiasmo, schierandoci per questo, per quello o per quell’altro…moderazione, cmq i post lesivi delle dignità di persone o istuzioni che non abbiano valore di denuncia e siano provati non da ilazioni ma da fatti vanno sempre e comunque tagliati…Quando si alza la voce lo si fa carte alla mano ok?…per intenderci alla Beppe Grillo

    ok laz ciaz

    1. tm

      non so se avvolte i miei post possono risultare scorretti o offensivi di alcuni, ma se per caso lo fossero ti chiedo di rimuoverli immediatamente chiedendo fin da ora scusa a tutti gli utenti di montenet nonchè all’eventuale offeso.

      ciao tm

      1. LomFra

        signor tm, lei si è firmato più di una volta, e quindi lei si è assunto le sue responsabilità. Pur se nella maggiorparte delle volte non condividevo ciò che lei diceva, i suoi toni mi sono sembrati adatti nel sostenere le sue idee, per questo credo che debba continuare a comportarsi come ha sempre fatto, in virtù del fatto che lei si è assunto sempre e comunque, da gran signore, le sue responsabilità. 

        ramingo errante

      2. gianni

        Anche per me vale quanto detto da tm. Se ho offeso qualcuno chiedo scusa e chiedo ad adamin di rimuovere eventualmente qualche mio post che può essere definito offensivo. Scusami adamin ma le critiche non possono essere paragonate alle offese, a volte queste possono essere costruttive anche se provengono da persone anonime. Per quanto riguarda le offese hai pienamente ragione. 

        1. admin

          …che a scusarsi siano tm e gianni, 2 tra gli utenti più corretti. No problem, non mi riferivo certo a voi. Certo gianni… l’ho ripetuto più volte…. i tuoi post avrebbero molto più spessore se accompagnati da un nome e cognome. Ma non voglio essere ripetitivo e noioso. E’ una tua libera scelta.

  2. LomFra

    Sono daccordo con felice quando parla di censurare offese gratuite e infondate perpetrate da chi utilizza un nickname anonimo. 

    Chi invece dovesse perpetrare commenti, critiche e insulti anche abbastanza aspri, firmandosi, quindi assumendosi la responsabilità delle proprie affermazioni, non deve assolutamente essere oggetto di censura.

    Dal mio punto di vista, questi attegiamenti costituiscono, checchè se ne dica,  una forma democratica, basta guardare come si criticano in parlamento! Insomma Quannò ce vò ce vò!!

     

    Con questo post spero siano terminati (almeno per un bel pò) gli argomenti che trattano la gestione, il comportamento e l’indirizzo del sito, e che comincino ad esserci più contenuti e meno formalità.

     

    Francesco Lomonaco

     

    ramingo errante

    1. RoKKo77

      tutto un tratto chi critica diventa per bene chi invece è per bene pensa di aver scritto qualcosa di male e chiede a sua maestà admin di censurare ogni piccola mosca uccisa!daiiiiiiiiiiiiiiiii!siate piu naturali!!!le critiche devono restare ma  a volte le offese nascono dalle stupidaggini che si scrivono ecco il problema!forse sarebbe meglio per evitare tanti polveroni di evitare di scrivere stupidaggini in modo da non causare offese da parte di chi si sente ingiustamente colpito!ovvio che sono ancora definite stupidaggini le insinuazioni su Bubbico ma in tempi di pace admin ci ha fatto riflettere su ben altri fatti riguardanti sempre il sottosegretario e la basilicata, ora non ricordo di quale post si trattava soltanto che allora erano tutti daccordo con admin e cioè contro il sottosegretario, ora penso che dovreste essere contenti che giustizia potrebbe esser fatta no?e invece no, bisogna sempre restare piegati e nascosti fino a che è possibile farlo, tutto questo fa vincere i poteri forti che contano sull’omertà, io personalmente su questa vicenda non so un bel niente perciò mi tengo in disparte e quel che so lo posso solo apprendere sui giornali e sui libri pubblicati che ne parlano, o sul quotidiano Il Resto dove vengono raccolte molte delle faccende calde di questa regione compresa quest’ultima che spiacevolmente tiene coinvolto in nostro compaesano sottosegretario percio secondo me sarebbe bene aspettare prima di giudicare inutilmente.anche se anonimi scrivono forse è anche meglio restare in anonimato e lanciare denuncie di fatti magari realmente accaduti perchè purtroppo se io dichiarassi ad esempio che tale fatto è successo , non avendo un pool di avvocati che mi difendano e non potendo provare un bel niente mi potrei ritrovare in carcere per aver detto “calunnie” anche se magari in realtà suddette calunnie sono fatti realmente accaduti ma abilmente architettati da non lasciare un minimo di traccia di prova perciò io credo che tra le tante bugie spesso un po di verità c’è in effetti credo anche che è vero che ora si dice che finche si tratta di avviso di garanzia, l interessato risulta innocente ma nn era neanche bello chiamare berlusconi ladro nonostante tutte le assoluzioni ma nessuno si è scusato  di questo perciò credo che gli stessi ragazzi della S.G. che in passato han tanto denigrato Berlusconi dovrebbero ora capire cosa vuol dire quando invece ad essere accusato ingiustamente è un sottosegretario della loro parte politica, questo per riflettere che è meglio non fare del male ad altri quando non si vuole che lo stesso male venga fatto a voi stessi.

        1. admin

          Ciao CC,
          ho modificato il tuo commento.
          Per il futuro:
          1) cerca di inserire il link ai siti che vuoi indicare e non fare copia e incolla di tutto il contenuto
          2) non postare lo stesso commento in punti diversi del sito
          3) non uscire fuori tema… cosa c’entra questo post di beppegrillo con la censura?
           
          non prendere il tutto come un cazziatone 😉
          E’ solo per rendere tutto più leggibile.
          ciao

          1. Cambiamo Cultura

            Rispondo alle tue tre richieste:

            1)Ti chiedo scusa se ho fatto copia e incolla, la prossima volta ti prometto che inserirò solo i link.

            2) Mi è capitata una sola volta di postare lo stesso argomento in due punti diversi, solo perchè io ritenevo che le discussioni in atto erano simili. Ti chiedo nuovamente scusa e, ti prometto che non lo farò più.

            3) Il post di beppe Grillo con la censura, riguarda le critiche avvenute ultimamente sul blog di Montescaglioso. net, fatte dai Pensanti che hanno acquistato il diritto di pensare con il loro potere, noi non abbiamo più diritto di critica, appena diciamo qualcosa ci accusano che siamo ………………..,

            e per questo motivo che ultimamente faccio il copia e incolla e non esprimo più le mie opinioni influenzate dal narcisismo di Grillo e Chomsky che hanno grandissime idee democratiche. Ti copio il pezzo che secondo me ha a che fare con la discussione in atto.

            Chi protesta è annullato con il semplice uso della parola: no global, estremista, antidemocratico, populista, demagogo, giustizialista. I dipendenti hanno il terrore dei loro datori di lavoro. Anche di una semplice domanda fatta in pubblico.
            Il diritto di critica non è consentito. Se dai voce ai precari, vittime della legge Biagi, sei un terrorista. Se denunci la pedofilia nella Chiesa sei un terrorista. Se spieghi che gli inceneritori fanno venire il cancro sei un terrorista. Se non vuoi pregiudicati in Parlamento sei un terrorista. Il cittadino che alza la voce è un terrorista.

            ciao

          2. tm

            scusa cc, è la terza volta che inserisci lo stesso post oggi, cosè hai paura che qualcuno non l’abbia visto che continui a passarlo avanti?

            rispetto per gli altri significa anche non pretendere a tutti i costi che gli altri debbano leggere per forza quello che scriviamo,

            scusa ma dovevo dirtelo, ciao tm

          3. Cambiamo Cultura

            Non ci tengo prorio, anche perchè era rivolto solo all’admin.

            Caro tm, mi dispiace che con la nostra mentalità continuiamo ad accusare senza conoscere i motivi; ho fatto 2 modifiche al post, una solamente dopo 10 minuti,quindi non penso che c’era intenzione di passare avanti a qualcuno ,e l’altra in serata, perchè ho notato che invece di scrivere rispondo alle tue richieste, avevo scritto rispondo alle tue domande tutto qua. Quindi approfitto dell’equivoco chiedendo all’admin come si fa a non proiettare il post in prima pagina dopo le modifiche?

            Io penso che invece di partire in quarta subito con le accuse, cerchiamo prima il dialogo chiedendo il perchè, altrimenti non cambieremo mai.

            ciao da cc

      1. ZODD
        Vorre chiarire con alcuni utenti , cosa è Montescaglioso Net
        mi permetto di dire che le uniche funzioni di un Admin sono quelle della gestione del portale e del rispetto delle regole ,regole che possono essere modificate se lo si ritiene opportuno tutti.
        l’admin non è un dio , non è sua maesta , nhe il sidaco, nhe il capo , se non nelle sue funzioni prima elencate. giustamente mi verrebbe da dire , cose che gia sapete, di usare tale mezzo che di poteri nhe ha molti di piu di un comizio , di saperlo usare con modi e toni giusti, consoli al dialogo che cittadini educati e rispettosi hanno nella vita reale.
        ora passiamo al sito
        Montescaglioso net è un portale dei Montesi nel web ,cio significherebbe di tutti quei montesi che sfruttando la teconogia internet , dedicano momenti della propria giornata alla diciamo chiacchiera da piazza virtuale.
        codesta piazza virtuale ha cadenza anche nel reale , quindi ogni azione coferisce reazione .
        ripeto monte net è il sito di TUTTI i MONTESI .
        cumbriede !!!
        adesso basta sculacciare pensiamo alle cose serie e non solo politiche .
      2. gianni

        Ciao rokko77, non ho capito bene se ti riferisci a me ed a tm quando dici che chiediamo scusa. Non reputo admin l’imperatore del sito anche perchè le mie scuse erano riferite a tutti te compreso visto che una volta ti ho fatto incazzare. Ribadisco che le critiche ci devono essere, le mie scuse sono per eventuali mie offese e non di certo per le mie critiche che non cancello.

        Comunque attenzione condivido il discorso di rokko77 nei confronti di Berlusconi. Se vogliamo essere coerenti allora non possiamo scrivere la solita equazione Berluscon=ladro. Molte persone in questo sito hanno bollato Mario Venezia come fascista e Silvio Berlusconi come un ladro, e adesso concordono con admin semplicemente perchè è stata toccata la loro parte politica. Se rispetto deve esserci allora questo vale sicuramente nei confronti di Bubbico ma vale anche per Berlusconi che, di fatto, ha dimostrato la sua innocenza.  

         

        1. Art

          Ad onor del vero Berlusconi non ha mai provato la sua innocenza. Infatti

          alcuni dei procedimenti giudiziari a cui Silvio Berlusconi è stato sottoposto, si sono conclusi con una sentenza definitiva che ha riconosciuto la colpevolezza dell’imputato, per reati quali corruzione giudiziaria, falsa testimonianza, finanziamento illecito a partiti e falso in bilancio. In altri procedimenti Silvio Berlusconi è stato invece assolto nel merito, oppure le indagini sono state archiviate.

          Nei processi in cui è stato riconosciuto colpevole con sentenza definitiva non è stato tuttavia condannato, grazie ad amnistie, attenuanti generiche causanti prescrizione, e nuove norme, approvate definitivamente dal governo da lui presieduto o dal governo di centro sinistra che hanno modificato le pene e la struttura di taluni reati a lui contestati, per esempio il reato di falso in bilancio. Alcuni procedimenti giudiziari sono ancora in corso, uno dei quali all’estero.

          Quindi, non mi venite a dire che Berlusconi è innocente in quando la sua fedina penale è sporca!

          1. RoKKo77

            art hai ragione ok, a questo punto aspetto con estrema ansia il passare di questi prossimi 10 giorni per vedere come funziona la giustizia dalle nostre parti.spero si chudano ste polemice cosi tanta gente di sinistra in questo sito credo starà in silenzio per sempre anzi lo spero perchè spesso e volentieri diventa solo gente arrogante, perchè pensa di avere sempre il coltello (sistema) dalla parte del manico!ULTIME NOTIZIE!MATERA è PERSA E SICURAMENTE PER SEMPRE!perciò cominciate a farvi un idea per realizzare un futuro rimboccandovi le maniche, alzandosi presto la mattina e ANDANDO A LAVORARE E SMETTENDOLA DI FARNETICARE!

          2. anycamy

            caro Rokko 77 perchè vuoi tapparmi la bocca per sempre? perchè dici che la mattina non mi alzo presto? perchè dici che non vado a lavorare e non mi rimbocco le maniche? Perchè dici che sono arrogante? ma io e te ci conosciamo? se tu con me non parli, se non comunichi con me come fai a dire e ad affermare certe cose? te le inventi? aspetto una tua risposta convincente altrimenti non fiatare!(credo che questo sia il linguaggio a te più congeniale)

  3. Ape Maya

    Sono perfettamente d’accordo con quanto detto, però vorrei aggiungere qualcosa. Credo sia ingiusto delegare ad Admin ogni responsabilità di censura. Non siamo all’asilo, con la maestra che deve rimproverare i bimbi cattivi! Siamo tutti persone intelligenti, con capacità di intendere e di volere, in grado di prenderci le nostre responsabilità. Credo che il problema si risolverebbe semplicemente con poche regole che ognuno di noi dovrebbe autoimporsi. Io ne propongo alcune, ovviamente modificabili se la comunità le ritiene troppo severe.

    1. Scrivere quando non si è presi dalla rabbia o da qualsiasi altro forte sentimento incontrollabile negativo;
    2. Rileggere sempre con attenzione quello che si è scritto nell’ “anteprima commento”;
    3. Evitare di commentare per il semplice gusto della provocazione;
    4. Evitare di vedere sempre “del marcio” dietro ogni commento per poter avvalorare una propria congettura. Bisognerebbe esercitare sempre la facoltà del dubbio, senza trarre conclusioni affrettate;
    5. Ricordarsi che Monte.net è un sito virtuale dove non si è da soli, bensì è uno spazio che si condivide con gli altri. Molti dimenticano questo concetto, pensando di avere un diritto alla libertà di espressione illimitato, quando invece bisogna rendersi conto che in uno spazio pubblico ognuno deve rispettare l’altro, anche con la semplice scelta di una parola più mite anziché di un’altra più offensiva;
    6. Rendersi conto prima di scrivere che non si sta parlando con un NEMICO, ma con un INTERLOCUTORE.

    C’è un piccolo discorso che ora vorrei fare al caro Rokko77. Se ci fai caso, 6 punti su 6 sovraindicati ti riguardano. Non pensare che io ce l’abbia con te, o che sul sito ce l’abbiano sempre con te. Ti invito a rileggere CON OCCHIO CRITICO tutti i tuoi commenti. Ad uno sguardo oggettivo si può notare che spesso commenti in maniera prevenuta, cosa che si può sicuramente evitare. Non centra lo scrivere d’istinto, come mi scrivesti tu una volta, ma il buon senso di valutare ciò che si scrive e di farsi venire il dubbio che forse ciò che l’altro ha detto l’abbiamo interpretato in maniera errata. Non serve a niente stare sempre pronto a sparare a zero su tutto e contro tutti. Spesso ho l’impressione che tu guardi tutti come tuoi nemici, quando in realtà non è così. Se fossi più indulgente nei confronti del prossimo, sarebbe un bene per tutti. Tu stesso trarresti i migliori vantaggi, perché verresti preso in più seria considerazione. Confido in un tuo comportamento migliore, perché ti reputo un ragazzo intelligente e di buon senso, miraccomando.

    Ultima cosa: questo discorso che ho fatto a Rokko77 vale anche per altri che, ultimamente, si sono comportati peggio di lui sul sito. Vediamo di darci tutti una regolata, che non siamo animali non-pensanti.

    Grazie per l’attenzione.

    1. titus

      Finalmente,…..era ora….
      Concordo con i punti che ha stilato Ape.
      Parecchi mesi orsono ci fu un bel post che paragonava la nostra piazza virtuale ad un’ Agorà.
      Era una situazione primordiale dove molti di noi si sono conosciuti e confrontati ed anche “scontrati”.
      Ma rispettando le regole di civile convivenza e sopratutto nel rispetto delle opinioni degli altri.
      Più volte in passato ho concluso dei miei post con una citazione di Voltare …Non condivido ciò che dici ma darei la mia vita affinche tu possa dirlo… secondo la mia modesta opinione rappresenta una delle forme di Rispetto della democrazia + elevato.
      La critica quando è costruttiva e propositiva serve per elevare e far crescere una comunità la propria coscienza critica ma quando è critica denigratoria non serve a nulla e a nessuno.
      In passato su questa piazza Virtuale vi sono state delle proverbiali divergenze di opinioni e modi di vedere, gli attori di questi “scontri” comunque argomentavano in modo concreto ed in confutabile le loro affermazioni.
      Questo nel rispetto comunque del pensiero altrui.
      Ecco che dopo un bel po di tempo mi trovo d’accordo con il nostro Catone.
      Concludendo spero che da ora in avanti nei commenti ci sia meno “partiggianeria” e più razionalità propositiva.
      alla prox

      1. tm

        ragazzi, chiedendo scusa per primo avevo inteso aprire un modello di comportamento che deve contraddistinguere ognuno di noi che scriviamo su queste pagine e che molte volte proprio perchè trattasi di virtuale, e difronte ci ritroviamo lo schermo di un compiuter non ci accorgiamo invece che dall’altra parte ci sono persone in carne ed ossa, con tanto di personalità, cultura e idee che meritano da parte di ognuno di noi il masssimo rispetto allo stesso modo di come se fossimo seduti ad un tavolo a dialogare amichevolmente mentre mangiamo una pizza e beviamo una birra.

        Dico ciò perchè mi accorgo che la discussione stà un po degenerando, e credetemi da persone intelligenti quali credo siamo un po tutti, non è una cosa bella.

        Sicuramente avremo modo di discutere sulle tante problematiche legate ai problemi del comune, del governo, o più semplicemente di quelli relativi alle vicissitudini giudiziarie di questo o quel politico, però non è questo lo spazio dove poter dire la nostra. ci sono altri argomenti del sito che trattano tali problematiche, e ognuno di noi è libero di esprimere liberamente il proprio pensiero. In questo spazio Admin ha voluto portare a tutti noi l’auspicio che le varie discussioni si svolgano in maniera civile, come deve essere trà persone che prima di ogni altra cosa vedono nella persona che ha difronte l’uomo e non un avversario se non addirittura un nemico. Mi rendo conto che spesso la foga o anche la nostra impulsività ci spinge a dire cose che non vorremmo e delle quali sono sicuro ci pentiamo subito dopo averle inserite, a me è capitato ma ho subito rimediato cancellando io stesso ciò che avevo scritto, per questo credo che tutti dovremmo essere grati ad admin per averci posto difronte a questo problema, affinchè tutti possiamo riflettere e crescere anche da questo punto di vista, perchè il dialogo e il rispetto reciproco sono il frutto dell’intelligenza dell’uomo.

        con vero affetto tonino

        p.s. personalmente preferisco conoscere il vostro modo di pensare e non quello di beppe grillo

  4. compagna69

     sono davvero sconcertata da tante polemiche.sono convinta che dire quello che si pensa senza essere offensivi alla fine Porta solo confronto /crescita.mi devo controllare molto prima di commentare un argomento,dovrò contare fino a dieci.

    Per cortesia non paragoniamo alcuni uomini (che se hanno sbagliato è giusto che paghino)con personaggi che hanno rovinato il nostro paese con arroganza,stupidità gratuita e……..alla fine continuano ad avere

    potere.saluti

  5. Cinzia

    Quello che poni, Admin, è l’eterno dilemma sul confine tra libertà di espressione e mancanza di rispetto.
    Il blog nasce, per definizione, come luogo di massima libertà incondizionata di pensiero ed espressione. Per questo contiene in sè il primo principio basilare della democrazia: il diritto all’indipendenza di pensiero.
    Democrazia non sarebbe, però, se ad ogni diritto non corrispondesse un dovere.
    Io ho il diritto di esprimere il mio pensiero liberamente ed il dovere di farlo nel rispetto della libertà altrui di pensarla diversamente da me.
    Quello a cui si è assistito nelle ultime discussioni è stato il trionfo assoluto di un’accezione deviata del concetto di libertà e la schiacciante sconfitta del più nobile concetto di rispetto.
    Non si è avuto rispetto per l’interlocutore, per le persone coinvolte nei temi trattati, per gli utenti che intervengono nè per gli ospiti che leggono.
    Ci si è invece arrogati, in maniera abominevole, il diritto di etichettare, additare, screditare, sputare veleno su chi non la pensa allo stesso modo o su fatti/persone riguardanti la sfera politica opposta alla propria.
    Questa non è libertà. Questa è inciviltà.
    Non sono d’accordo con LomFra quando sostiene che l’insulto fa parte della democrazia. L’insulto è una forma di violenza verbale, molto spesso elargita con troppa disinvoltura.
    Non dimentichiamo che essere liberi di pensare e di esprimersi significa assumersi la responsabilità dei propri pensieri e delle proprie affermazioni. E mi risulta difficile pensare ad un’assunzione di responsabilità, quando chi si permette di sparare a zero su persone note, citandone nome e cognome, si nasconde dietro un nick.
    O quando si lanciano notizie faziose, senza citarne fonti o verificarne l’attendibilità.
    E’ davvero libero chi, per parlare, ha bisogno di una maschera da indossare? Sì… libero di “nascondersi”, non certo di far valere il proprio pensiero, assumendosene la responsabilità.
    Per questo, Admin, se vogliamo dimostrare di essere qualcosa di più di ignoti imbrattatori di pareti, è lecito riconoscere a chi scrive la libertà di rimanere anonimo, ma è necessario che se si decide di scrivere di persone e fatti ci si identifichi con nome e cognome.

    1. Umalat

      Sono mancato da questo sito parecchi mesi e speravo che qua il tempo cambiasse, infatti vedo che nn si è fatto nulla per cambiarlo! admin ha totalmente ragione in quanto critiche e offese devono essere censurate come minimo. SPERIAMO DI capire tutto ciò, e mi rikordo anche le varie censure di RAVILO che era visto come un terrorista :):-):smile:

  6. Francesca Ragone

    Pienamente daccordo con admin.

    Sono del parere che l’anonimato non ha senso e che per esprimere qualsiasi opignone deve essere chiara la propria identità, in segno di maturità e democrazia, inoltre, si dovrebbe pesare bene i contenuti e la forma.

    Questo sito è una potenziale grande risorsa e dovrebbe essere utilizzatoin modo adeguato e costruttivo e non per attaccare e polemizzare su ogni cosa.

    Francesca

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi