Vittorio Sgarbi incontra Carlo Levi a Montescaglioso

Dal 2 al 18 Settembre 2016 a Montescaglioso presso l’Abbazia San Michele Arcangelo dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 22 è si potrà visitare la mostra d’arte “Vittorio Sgarbi incontra Carlo Levi a Montescaglioso”. Curatori: Maria Scaramuzzo, Ars Toto.

Presentazione della mostra a cura di Vittorio Sgarbi.

Venti opere a partire  dagli anni ’40 fino agli anni ’70 descrivono la personalità del pittore e scrittore Carlo Levi considerato non solo un grande narratore del Novecento ma un artista ed intellettuale che ha segnato la storia del territorio lucano. Il gruppo di opere  esposto vuole condurre il pubblico sia all’attività artistica e pittorica dello scrittore, che racconta la capacità di essere testimone e protagonista degli eventi politici e culturali del suo tempo, ed il pittore che elaborò nelle sue opere un acceso e vibrante linguaggio espressionista  che rimase costante nella sua produzione.
Tra il Levi torinese – pittore raffinato che interpreta la cultura di respiro europeo ed il Levi per così dire lucano- vigorosa figura morale che denuncia i malesseri sociali meridionali del secondo dopoguerra- restano interi periodi della sua pittura ancora da indagare, e resta da analizzare la complessità di una formazione pittorica che si attua attraverso contatti internazionali ed attraverso una serie di interessi culturali più generali quali quello per la psicanalisi, o il mondo della mitologia e della storia biblica, ancora tutti da verificare nel loro impatto con la produzione figurativa.
La mostra patrocinata dal Comune di Montescaglioso è stata realizzata con il contributo di BBC GROUP, BCC Banca di Credito Cooperativo di Alberobello e Sammichele di Bari, SEC srl Società di Costruzioni.

WhatsApp Image 2016-08-31 at 13.44.13

 


Commenti da Facebook

2 Commenti

  1. Montescaglioso

    Cresce l’attesa nella nostra Città per l’importante arrivo del famoso critico e storico dell’arte Vittorio Sgarbi, previsto per oggi 2 settembre alle ore 20.00.
    Con il suo importante apporto nonché la popolare verve che lo contraddistingue, egli presenterà la mostra di inediti di Carlo Levi allestita presso la nostra millenaria Abbazia Benedettina di San Michele Arcangelo.
    Questa importante rassegna culturale di altissimo profilo, si pone tra le tante iniziative previste dalla nostra amministrazione comunale nell’ambito di MATERA CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2019.
    Come da più parti è stato ricordato, mostre di questo tipo necessitano di una lunga organizzazione generale; da qui il grandissimo ringraziamento all’assessore Maria Scaramuzzo coadiuvata dal Vice Sindaco Rocco Oliva che, in così breve tempo, sono riusciti a programmare nei minimi dettagli un’iniziativa di tale portata.
    Il ringraziamento va altresì ai tanti sponsor privati che hanno sostenuto il tutto.

    IL SINDACO
    Vincenzo ZITO

  2. Montescaglioso

    CITTA’ DI MONTESCAGLIOSO
    Provincia di Matera
    C.A.P. 75024
    Via Cosimo Venezia n. 1
    Tel. 0835/2091

    Nella serata di venerdì 2 settembre, Montescaglioso ha rappresentato in maniera inequivocabile la definizione e la connotazione che si intende attribuire al concetto di Cultura. Un fiume di gente, tra curiosi, comuni cittadini e numerosi ospiti forestieri, ha accolto la visita, presso la millenaria Abbazia di San Michele Arcangelo, del critico Vittorio Sgarbi. A fare gli onori di casa il Sindaco Vincenzo Zito e l’Assessore alla Cultura Maria Scaramuzzo che ha fortemente lavorato affinché l’evento si concretizzasse.
    Tra le autorità presenti il Vice Ministro Filippo Bubbico, l’On. Cosimo Latronico, la giunta comunale ed alcuni amministratori dei paesi limitrofi.
    Nella Sala Capitolare dell’Abbazia, all’interno della quale è stata allestita la mostra di inediti di Carlo Levi, il Sindaco ha ringraziato lo storico dell’arte per la presenza oltre agli sponsor che hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento (BBC GROUP, BCC Banca di Credito Cooperativo di Alberobello e Sammichele di Bari, SEC srl Società di Costruzioni). Nel proseguire, ha ribadito l’importanza di iniziative di tale portata e di quanto lo sforzo dell’amministrazione comunale vada in tal senso.
    L’assessore Maria Scaramuzzo ha ringraziato tutti i collezionisti che hanno concesso le opere, in particolar modo la ARS Toto S.R.L.
    Si è poi soffermata sul “Perché Carlo Levi?”, spiegando che l’obiettivo era far sì che fosse messa al centro dell’attenzione la sua operosità pittorica.
    La presenza forse molto ingombrante dell’opera “Cristo si è fermato ad Eboli”, in talune circostanze, ha messo in secondo piano la sua attività di pittore, scrittore e medico.
    Vittorio Sgarbi, nella sua lunga e precisa analisi, ha ricordato quanto sia stata molto attenta ed attiva la richiesta, da parte dell’amministrazione comunale, affinché fosse ospite in questa occasione: “Dalla bellezza di Montescaglioso ed avendo visto come la città sia rinata, raggiungendo la dimensione di una Città civile, penso si possa immaginare di fare una sorta di MONTESCAGLIOSO 2019. Voglio sottolineare la cortesia del vostro Assessore Scaramuzzo e del Sindaco Zito che hanno fatto sì che non potessi mancare ad un impegno che vedo come un impegno affettuoso nei vostri confronti. L’assessore mi ha chiamato con un’affetto che credo sia quello dalla stessa Città…”
    Nell’attenta ed accurata analisi che ne è seguita il critico ha precisato che queste opere manifestano l’emotività di Carlo Levi, in particolar modo la bellissima tela “Maternità nel cuore” del 1967.
    “Il dipinto, in cui una mamma ed il proprio figlio sono uniti da un segno molto forte che è la forma di un cuore, esprime un’idea di straordinaria umanità: la madre ed il bambino stanno vicinissimi in un atto di vicinanza amorosa quasi come a testimoniare che i due abbiano una sola carne, uguali odori, sentimenti dello stesso sentimento”.

    A seguire Sgarbi ha avuto modo di apprezzare il Telamone, un’opera scultorea in pietra calcarea datata III secolo avanti Cristo, e le preziose quattro tele del Mattia Preti custodite presso la Chiesa Madre.
    Nel concludere, prima di andar via, il critico d’arte, vista la bellissima accoglienza riservatagli e l’eccellente rapporto con gli amministratori comunali, ha annunciato che avrebbe rinunciato a qualsiasi cachet derivante dalla sua partecipazione a Montescaglioso.

    La mostra di Carlo Levi e di altre tele di giovani artisti dell’Accademia di Bari sarà fruibile gratuitamente tutti i giorni fino al 18 settembre dalle ore 17.00 alle ore 22.00 presso l’Abbazia di San Michele Arcangelo.

    IL SINDACO
    Vincenzo ZITO

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi