“L’acetosa sollevò il capo” di Antonio Pallottino

Nell’ambito del Protocollo d’Intesa tra le Province di Torino e di Potenza, sabato 1° dicembre, alle 15, nell’Auditorium di via Valeggio 5 a Torino, sarà presentato il volume di poesie “L’acetosa sollevò il capo” di Antonio Pallottino. Nato a Rionero in Vulture l’8 febbraio del 1943, Antonio Pallottino si è laureato a Milano in Storia e Filosofia e, come docente delle medesime discipline ha prestato la sua opera presso il Liceo Classico della sua città natale.Vincitore di numerosi premi letterari, ha fondato la compagnia teatrale Gruppo 8 e, attualmente, collabora a riviste locali e nazionali. E’ autore di diverse recensioni letterarie. Il volume “L’acetosa sollevò il capo” è dedicato all’eccidio avvenuto nel suo paese natio il 24 settembre del 1943. Nella premessa l’autore spiega i motivi che l’hanno indotto a cimentarsi su questo argomento: egli sente il dovere morale di raccontare come si svolsero i fatti tragici avvenuti in Rionero e di rammentare alle future generazioni che non bisogna dimenticare, poichè solo sul passato è possibile costruire il presente e il futuro. Il quadro storico di riferimento che fa da sfondo a tutta l’opera è quello della Resistenza. Siamo in piena occupazione tedesca e in tutto il Paese il popolo dà prova di grande eroismo, resistendo al nemico che, prima di ritirarsi, saccheggia, distrugge, uccide. Anche a Rionero furono trucidati diciotto giovani innocenti che il poeta ricorda ad uno ad uno, chiamandoli col proprio nome e cognome. All’appuntamento letterario saranno presenti: il presidente della Provincia di Torino, Antonio Saitta, il presidente della Provincia di Potenza, Sabino Altobello, gli assessori alla Cultura, Valter Giuliano (Torino) e Giuseppe Telesca (Potenza), il sindaco di Rionero in Vulture, Antonio Placido e il vicepresidente del Consiglio Regionale del Piemonte, Roberto Placido. Antonio Bruno si occuperà della lettura antologica delle poesie di Antonio Pallottino mentre Antonio Labate le abbinerà con l’aspetto musicale.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi