Pensiamoci…

E’ in castigliano ma credo si comprenda bene, invita noi tutti a non sprecare il cibo, ad apprezzarlo e benedirlo ogni giorno, pensando ai bambini che vivono in situazione di estrema precarietá.

Allegati (1)


Commenti da Facebook

1 Commmento

  1. mep

     Cara Carmela come possiamo pensare alla penuria di cibo che potrà incomberci  se siamo  tutti ossessionati dalle diete! Mangiamo e pensiamo con sdegno :”perchè l’abbiamo fatto?”e ci sentiamo vittime di un comportamento peccaminoso. Speriamo addirittura di alzarci al mattino con minor appetito, e se resistiamo alla tentazione di mangiare …  ci sentiamo fortunati! Come possiamo ringraziare? Non ci pensiamo proprio!!! Certo una lacrimuccia ci scappa pure , ma sono lacrime di coccodrillo, credimi!

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi