ANNO (sotto)ZERO

per chi non l’avesse visto, ieri sera, si è perso l’ennesima, deprimente puntata sulla situazione lucana,mostrataci da Santoro & C.

Ha iniziato Marco Travaglio, con un affondo sulle candidature al sud,anzi sulle ri-candidature in entrambi gli schieramenti, tanto da dire che anche Veltroni si è fermato ad…Eboli! dal momento che, al Centro e al Nord stanno inserendo alcuni giovani tra i candidati. Dopo il dibattito tra i presenti, è stato presentato un documento filmato sulla situazione petrolio in Val d’Agri. Quello che è emerso, è a dir poco desolante: persone molto arrabbiate,giovani sfiduciati con la valigia pronta,aule scolastiche deserte, tutto questo grazie al vantaggio di vivere nel Texas d’Italia. Difatti,come si poteva pensare di risollevare le sorti della Basilicata,regalando i giacimenti alle compagnie petrolifere che occupano maestranze del nord e manovalanza del posto con contratti a termine?

Si parla tanto di royalties, ignorando che le nostre, ammontano solo al 7%, le più basse al MONDO! Intanto noi paghiamo i carburanti, come se li importassimo dagli Emirati Arabi. A tal proposito, devo ricordare al presidente DeFilippo che, sotto l’albero di Natale, aveva posto un piccolo regalo: la promessa che ai residenti di Basilicata, a partire da gennaio, la bolletta del gas sarebbe stata più leggera,con percentuali dal 4 al 19 per cento….. qualcuno ne ha notizia?


Commenti da Facebook

9 Commenti

  1. gianni

    Caro wiseman mi hai anticipato. Della puntata di Anno Zero ho visto il servizio sulla Val d’Agri. Mi ha colpito l’intervista ad un operaio che ha semplicemente detto che lui è sempre stato raccomandato e non ha mai lavorato per i suoi meriti. Da questa regione si scappa via se non sei amico/parente di qualcuno importante. Intanto le scuole chiudono per mancanza di bambini causa calo demografico.

    Intanto si continua con il solito assistenzialismo con la nascita di un nuovo parco proprio in Val d’Agri.. Scusate ma come può essere compatibile l’estrazione del petrolio nello stesso luogo in cui vi è l’istituzione di un parco nazionale? Qualche anno fa ho sentito parlare, da parte della stessa regione, della costruzione di un’autostrada Lauria – Foggia. Il tracciato  dovrebbe attraversare proprio i territori di questo futuro parco. Mi chiedo ma è compatibile costruire un’autostrada proprio in mezzo ad un parco?

    In Basilicata servono le infrastrutture (strade, autostrade, ferrovie) non servono le denominazioni per i fagioli,le cicorie e le “salzizze”. Suvvia che senso ha sto parco se comunque permettete l’estrazione del petrolio. Questo parco, come quasi tutti gli enti di questa regione, ha solo ed unico scopo di regalare poltrone e posti di lavoro. L’unico modo per non far scappare i lucani dalla propria terra è l’assistenzialismo. E’ bello essere trattati come dei socialmente inabili.

     

    1. Wiseman

      altrettanto caro gianni, vedrai che anche questa volta qualcuno verrà con un altro assegno in bianco per la ferrovia a Mt e tutte le altre infrastrutture necessarie in Basilicata.

      Personalmente, spero che fino al 13 aprile, mi convincano sul perchè e per chi andare a votare.

  2. SpigaVacand

    Nulla da rimproverare al caro Presidente,,,se non ricordo male parlò di Gennaio senza specificare di quale anno…quindi non facciamo le solite polemiche, e non spariamo a zero ogni volta senza essere ben informati !!!! 

  3. RoKKo77

    ODIO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LUCANA PERCHè MAN MANO CHE PASSANO GLI ANNI CI STA FACENDO AFFOSSARE.RISULTIAMO UNA DELLE REGIONI PIU RICCHE QUANDO STA DA VANTARSI PER LE CANDIDATURE ALLA REGIONE O AL GOVERNO MA IN REALTà SIAMO LA REGIONE COL PIU ALTO TASSO DI IGNORANZA DOVE UNA BASSA PERCENTUALE SI ACCORGE CHE TUTTO VA A ROTOLI MENTRE IL RESTO INCOSCIENTE NONOSTANTE SI LAMENTI VA IN CABINA ELETTORALE, VOTA SEMPRE LE STESSE FACCE SOLO PERCHè A 15 GIORNI DAL VOTO RICEVONO I FATIDICI E SOLITI INCARICI DI 15 – 20 GIORNI DI LAVORETTI BEN PAGATI ALLA FACCIA NOSTRA CHE PAGHIAMO LE TASSE, ECCO LE CAMPAGNE ELETTORALI DEGLI ULTIMI 15 ANNI A SPESE DELLA REGIONE BASILICATA CON UN BILANCIO STRATOSFERICO!!!!INOLTRE C’è DA DIRE CHE CONSIGLIO I LUCANI DI ANDARE A TARANTO A METTERE LA BENZINA E FARE IL PIENO QUANDO SI PUO PERCHè COSTA UN PO MENO VISTO CHE ALMENO LI SI ADOTTA UN PO DI CRITERIO DATA LA PRESENZA DELLA RAFFINERIA CHE RAFFINA IL NOSTRO PETROLIO!!!

  4. ciffo

    Il video della puntata di ieri (si parla di Basilicata a partire dal minuto 44 e per circa 40minuti, è intervenuto anche il presidente De Filippo):
    ANNOZERO – BASILICATA
     
    Di petrolio e crisi lucana ne abbiamo parlato un anno e mezzo fa:
    https://www.montescaglioso.net/node/1230
    …. purtroppo le cose continuano a peggiorare. E non miglioreranno mai perché ormai lamentarsi dei politici è solo un alibi. La causa del male siamo noi.
    Chiediamo ad alta voce la fine di ogni contributo, assistenzialismo, intervento delle istituzioni. Ci lasciassero soli e chissà… fra 20 anni ad emigrare saranno solo i mediocri.

  5. For Peace

    VISTO CHE PIANGERCI ADDOSSO E’ A RAGIONE IL NOSTRO FORTE, RINCARO LA DOSE. SONO DACCORDO CON TUTTI VOI, CI HANNO DEPREDATO DI TUTTO, RITENGO DI AVERE LA STESSA RABBIA DI QUELL’UOMO CHE IERI NEL FILMATO AVEVA LE LACRIME AGLI OCCHI QUANDO PARLAVASI DI EMIGRAZIONE, DI RITORNO ECC . E’ VERO ANCHE CHE IL NOSTRO TASSO DI IGNORANZA CON RISPETTO PARLANDO, FINO A QUALCHE ANNO FA POTEVA RENDERCI PREDE. OGGI BASTA, BASTA, BASTA. NON CREDO PERO’ CHE SIA CAUSATO SOLO DA UNA PARTE POLITICA, VEDASI I VARI SCANDALI. CREDO CHE CIASCUNO DI NOI DEBBA INIZIARE A VIGGIARE COME L’ACQUA DI UN FIUME IN PIENA, COME UN TRENO IN VELOCITA’. DI FRONTE AI NOSTRI DIRITTI NON DOVREMMO MOLLARE. MI SPIEGHINO I VARI BARONI IN LINEA PERCHE’ CON TANTE RISORSE DOBBIAMO SCAPPARE DALLA NOSTRA TERRA. PERCHE’ I NOSTRI SOLDI DEVONO ANDARE SEMPRE IN MANI SBAGLIATE?
    SE NON RIVENDICHEREMO I NOSTRI DIRITTI DI CITTADINANZA, CONTINUEREMO A PREPARARE LE VALIGIE AI NOSTRI FIGLI.
    A PRESTO

    1. Capobanda

      fra 20 anni ad emigrare saranno solo i mediocri….si augura ciffo pero io mi chiedo come possa cambiare una nazione in soli 20 anni quando da 60 anni a questa parte è stata ed è tuttora governata da persone che del clientelismo hanno fatto la propria ragione di vita camuffando il tutto sotto ideali per altro di dubbio valore.

      Puo una nazione cambiare in 20 anni quando si ritrova in pole position x una poltrona in parlamento i vari d’alema ( caso unipol – inetrcettazioni telefoniche “vai compagno siamo tutti con te” )i vari bassolino ( grazie al quale tra poco si fara prima a trasferir tutti i campani piuttosto che a smaltir i rifiuti per strada )la sinistra massimalista ( con i suo vladimir luxuria che hanno scambiato il parlamento per un luogo dove viene premiata la maschera piu divertente…solo che figura ci facciamo davanti agli altri stati europei ) per non parlar del presidente operaio la cui unica preoccupazione è far incetta di inquisiti,anche per reati mafiosi ( alla faccia di chi studia e lavora onestamente ),nelle proprie liste.

      cmq per chiudere cari amici miei vi sia di conforto sapere che il clientelismo non è questione solo meridionale…qui al nord io per lavorare devo solo scegliere quale tessera di partito farmi e il gg seguente inizio a lavorare…al comune se opto x il centrodestra e alle poste se preferisco la sinistra…e io povero ingenuo a dannarmi a mandar curriculum in giro Laughing

       

       

       

       

       

      In Tempi Di Menzogna Universale Dire La Verità Diventa Un Atto Rivoluzionario

  6. LomFrAnz

    La situazione lucana è davvero triste, non a caso il tasso di emigrazione è tornato ai livelli degli anni ’50.
     

    Se fossimo nel medioevo cosa accadrebbe? Bè, o continueremmo a subire con la costrizione dei baroni e con l’aiuto di “Dio” ci rassegneremmo ad una vita di stenti (come è effettivamente accaduto sotto i Borboni) , oppure una sommossa popolare avrebbe portato i nobili a farci qualche concessione, ma questo avrebbe richiesto lotte e fiumi di sangue..

     

    Ma per fortuna oggi cè la democrazia, e basta solo che ci unissimo per scioperare, contestare, non votare.. E le cose le aggiusteremmo noi, ma il carattere dei lucani si sà, qua si Campa d’Aria (cantano i Folkabestia) e il nostro vassallaggio non è terminato con l’unità d’Italia, preferiamo ancora prendere la valigia piuttosto che dire come stanno le cose.

     

    Et Voilà, la situazione è sempre quella, cambiano i padroni ma noi lucani siamo sempre gli stessi pecoroni, paurosi di contestare, qualcuno si dà al “brigantaggio” per sopravvivere, qualcuno pensa al suo piccolo orticello come in un bel paesaggio bucolico, e intanto il petrolio ce lo fottono con il contratto più basso del mondo, e il motto romano Divide et Impera funziona egregiamente, siamo divisi e facili da comandare, riusciamo ancora a vedere dei rivali nelle facce verdi piuttosto che dei partner per una crescita comune.

    Quanti di noi saranno in grado di contestare, mettersi a fischiare, preparare cartelloni di protesta nelle elezioni che a giorni si seguiranno una dopo l’altra come una grande farsa?

    Nessuno, o pochi, magari qualche “tossico”, o qualcuno che non ha nulla da perdere, e la maggiorparte a vassallare, a baciare le mani..

    Qualche mese fà cè stata la manifestazione pro Demagistris, per toghe lucane, quanti eravamo? dove eravate? Abbiamo lasciato che questa grande farsa del CSM andasse a termine.. ci illudiamo ancora che starne a parlare qui serva a qualcosa? ma non prendiamoci per il culo..

     

    Allora signori miei, non diciamoci cazzate la realtà è questa subiermo per sempre, a meno che un neomedioevo non ritorni per darci la possibilità che ci siamo fatti sfuggire sotto i borboni…

     

    Ramingo errante

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi