Il vento siberiano portera’ neve anche a quote basse

L’ inverno sta giocando le sue carte sul finire della stagione grazie all’ attenuazione del flusso atlantico che per settimane e settimane ha contrassegnato le condizioni meterologiche in Europa. Gia’ nella scorsa settimana abbiamo avuto la prima neve della stagione e ora ecco che una forte ondata di freddo sta per abbattersi sulla nostra penisola. L’ Italia e’ in attesa da un ondata di freddo proveniente dal nord della Russia che, per la verita’, colpira’ soprattutto le regioni del nord e parzialmente quelle del centro; il sud avra’ solo due o tre giorni con temperature invernali ma successivamente i venti meridionali faranno alzare i termometri di molti gradi. Questa toccata e fuga dei venti siberiani, pero’, potrebbe portare a nevicate anche significative a quote non esageratamente alte. Nella fase centrale dell’ ingresso di aria fredda la neve potrebbe spingersi fin verso i 400/500 metro di altezza. Naturalmente questa neve non puo’ che essere ben vista per la salute delle nostre dighe che hanno bisogno assolutamente di tanta acqua.

Previsioni per oggi: in mattinata potremmo assistere ad una relativa tregua che, pero’, sara’ solo temporanea, in quanto in nottata e’ previsto un nuovo peggioramento. Le temperature saranno in diminuzione soprattutto a partire dalla serata. I venti si orienteranno da nord e tenderanno a rinforzare.

Tendenza successiva: da lunedi parte dell’ aria siberiana interessera’ marginalmente anche la nostra regione con quota neve in calo anche se le precipitazioni non dovrebbero essere particolarmente abbondanti. Da giovedi dovrebbero arrivare i venti da sud che porterebbero un sensibile aumento delle temperature.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi