mercoledì 22 agosto 2018

il “pagellone” della Polisportiva Libertas Montescaglioso

L’anno calcistico si è concluso: scopriamo chi, in casa Polisportiva Montescaglioso, al di là della salvezza conquistata, è stato promosso, bocciato o rimandato.

Polisportiva Montescaglioso

Cifarelli: voto 7,5. Si prende la squadra sulle spalle. Sempre presente, rigori parati, ma soprattutto tiene sempre a galla il monte, spesso evitando risultati più ampi.

Mossuti: voto 7. Si rende sempre utile e non si abbatte mai. Appartiene alla vecchia guardia che non molla mai.

Tafuno: voto 7,5. Alla sua veneranda età non accetta che il tempo scorra. Sempre in guerra, anche se a volte è più dura del previsto.

Cetera: voto 7. Gestisce la difesa con buona efficacia. Cerca di non naufragare anche nelle peggiori giornate.

Franco: voto 6,5. Si divide tra campo e panchina. A volte non è lucido, ma ci mette il cuore.

Carriero: voto 6. Disponibile a fasi alterne. È un veterano e la sua presenza si sente. Ricopre più ruoli.

Loschiavo: voto 6. Volontà da vendere, grande fisicità, pecca in esperienza e barcolla quando la squadra non lo aiuta.

Scaramuzzo: voto 5. Si affanna per dare un contributo ma naufraga nel peggior momento della squadra. Abbandona la nave.

Bianco: voto 7. Solidissimo difensore, randella e si fa sentire. A volte perde la ragione ma da un grosso contributo alla difesa.

Ditaranto: voto 7. Vera sorpresa del campionato. Velocità notevole e diverse reti. A volte si perde, ma l’esperienza si fa in campo.

Leone: voto 6,5. Si cuce il nuovo ruolo addosso. Si destreggia bene, soffre quando c’è solo da contenere. Continuo.

Tafuno A.: Voto 5,0. Poche presenze, fuori condizione. Contributo minimo.

Criscuolo: voto 6,5. Under voglioso e sempre disponibile. Gioca spesso fuori ruolo x esigenze di squadra. Si concede anche la segnatura.

Mazzoccoli: voto 6,5. Prime esperienze in prima squadra. Cresce alla distanza e mostra buona qualità. Potrà migliorare.

Locantore: voto 5. Campionato in cui incide poco. Si incupisce e lascia la squadra a metà percorso.

Iacovino: voto 6,5. Cerca di dare un contributo di qualità. Non sempre continuo ma apporto prezioso.

Castellaneta: voto 6. A disposizione a corrente alterna per motivi di lavoro. Disponibile, si fa trovare pronto. Prestazioni sufficienti.

Toucham: voto 6,5. Figliol prodigo torna dall’esperienza in eccellenza e si cala subito nella parte. Tanto lavoro, anche sfortunato per un infortunio. Ottimo recupero.

Ingordino: voto 7. Si conferma bomber affidabile. Si fa trovare sempre pronto.

Mangia: voto 7. Solito apporto in termini di qualità. Imprescindibile per le vittorie interne. Poco presente fuori casa.

Ditaranto Rocco: voto 6,5. Qualche presenza dopo il ritorno. Uomo squadra. “Nobile”

Ciarfaglia: voto 6. A parole avrebbe vinto il campionato, in concreto si fa in quattro per la squadra. Autore di un paio di reti.

Mancino: voto 6. Annata difficile per tutti gli attaccanti che ricevono pochi rifornimenti. Lotta con il fisico ogni volta che viene chiamato in causa.

Raffaele Capobianco


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi