TUTTI”ADONI”IN UN FLASH

Ciao Montenet,

v’invito a leggere  il seguente articolo:

Roma, 16 mag. (Adnkronos Salute) – Seno nuovo grazie a una semplice iniezione. Non solo protesi, dunque, per guadagnare una taglia in più di reggiseno e rimodellare il decollete. L’ultima novità fra i ritocchi estetici è rappresentata da un filler per il corpo che permette di ‘riempire’ e restituire volume al seno, ma anche a glutei, polpacci e pettorali. L’effetto del prodotto, un gel che non richiede anestesia, bisturi e non lascia cicatrici, è a tempo e reversibile: ‘dura’ infatti circa un anno e mezzo, perché viene progressivamente riassorbito dall’organismo. Il filler è una delle novità presentate al XXIX Congresso della Società italiana di medicina estetica, che si è aperto oggi a Roma. Dunque, i filler finora utilizzati come anti-età soprattutto per il viso, trovano una nuova vita anche nel modellamento del corpo.
Il prodotto, presentato oggi in conferenza stampa, è un gel cristallino a base di acido ialuronico Nasha (stabilizzato, di derivazione non animale), a macro-molecole e che si integra in modo naturale con i tessuti, la cui applicazione è ambulatoriale – a patto che sia fatta da mani esperte – e richiede circa una mezz’ora. Potrebbe essere quindi un’alternativa per le donne che non vogliono sottoporsi all’impianto di una protesi mammaria o essere una vera e propria ‘prova’ prima dell’intervento definitivo. Non solo. E’ indicato – hanno spiegato gli esperti – anche per modellare glutei piatti o poco pronunciati, aumentare i polpacci, ridefinire e arrotondare i contorni della silhouette, riempire i vuoti lasciati dalla liposuzione o le cicatrici causate da traumi o interventi chirurgici e scolpire i pettorali maschili.

“E’ ideale – ha sottolineato il medico estetico fiorentino Giovanni Salti – soprattutto per modellare seni piccoli o per arrotondare mammelle svuotate dalle diete, dall’età o dalle gravidanze, per eliminare asimmetrie o per riempire gli avvallamenti lasciati da interventi per l’asportazione di noduli tumorali”. Secondo Nicolò Scuderi, direttore del Dipartimento di chirurgia plastica e ricostruttiva dell’Università La Sapienza di Roma, “si tratta di una novità interessante soprattutto per le donne che vogliono evitare l’intervento chirurgico e le protesi definitive”. Unico ‘neo’ di questo prodotto “sono i costi ancora molto alti. Visto l’effetto temporaneo del filler, l’iniezione va ripetuta ogni 12-18 mesi, arrivando così a superare di molto i costi di un classico intervento di mastoplastica”.

(fonte: www.yahoo.it)

Allora, il Signor Saldi definisce come unico neo del prodotto i costi elevati dell’operazione, personalmente penso vi siano tanti altri”nei” da  commentare, premetto che non sono ne a favore ne contro la chirurgia plastica ma  in certi aspetti mi spaventa, mi preoccupa, ad esempio, (caso tipico non meravigliatevi), che ti ha chiesto tua figlia per  compleanno?

“Mah , niente, VUOLE UNA TAGLIA IN PIU”, come possiamo finanziare il culto della perfezione?Non sono un genitoere ma se lo fossi, perlomeno darei alcuni consigli , alcuni pro e contro  ecc. ecc.

E adesso, come se non bastasse, arriva nei mercati il miracoloso Gel Cristallino dai costi elevati, PER IL MOMENTO OCCHIO, e magari, se qualcuno non se lo potrà permettere, andra a farsi un bel viaggiatto in America Latina con i famosi pack tutto compreso, viaggio, pernottamento e una taglia in più, non me lo invento è successo in Spagna ed una persona ha perso la vita.

Risulta così difficile accettarsi per come siamo?

Una parte di noi stessi, non va via?Chiedo

Aspetto risposte, commenti suggerimenti, buona giornata!!

 


Commenti da Facebook

2 Commenti

  1. sweet77

    Purtroppo farsi accettare dagli altri per la propria personalita’,sarebbe la cosa piu’ giusta, ma questo non vuol dire semplice.Quante volte capita di guardarci allo specchio e desiderare di essere diversi, piu’ magri,un seno piu’ grosso,un sedere rotondo e sodo,gli addominali scolpiti e le spalle larghe per gli uomini.La televisione poi,talvolta mostrandoci cose non vere, non ci aiuta molto,anzi ci fa’ sentire delle chiaviche .Il discorso secondo me ma anche secondo molti esperti,e’ circondarsi di persone che apprezzano il nostro modo di essere,non quello che appare,perche’ ricordiamoci che quello che appare e’ momentaneo, quello che lasciamo costruendo un certo percorso di vita,rimane.Personalmente conosco persone meravigliose,che non saprei giudicare per il loro aspetto estetico,perche’ sono fantastiche cosi’ come sono!

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi