La Transumanza

Sabato 24 maggio – Jazzo Gattini e Masseria Radogna

La festa della transumanza

Un vivere antico cancellato nel tempo di una notte

La pastorizia è da sempre stata una delle componenti produttive più importanti dell’economia della Murgia. Un’attività collegata ai primi insediamenti umani del territorio e che ancora oggi caratterizza il pascolo roccioso della Murgia segnato da una fitta rete di jazzi, stalle, cisterne e pozzi.

La vita sulla murgia racconta di greggi di mandrie e di pastori e di terra, di sfide giornaliere, di sogni e di tabu’, di certezze e di credenze , di un mondo povero e quasi magico, di un vivere antico cancellato nel tempo di una notte.

Tutto questo oggi  nel parco trova nuovi percorsi di vita e valorizzazione compatibili con la tutela dei luoghi e della biodiversità, che puntualmente celebriamo come ogni anno nella festa della transumanza.

Il programma:

ore 18.00

Partenza dal Centro Visita di Jazzo Gattini a Murgia Timone

Passeggiata nel Parco accompagnando i pastori e la mandria di podoliche

Percorso: andata/ritorno km. 7

Si consigliano: scarpe da trekking, zaino, giubbotto, cappello e torcia elettrica

ore 20,30 Arrivo a Masseria Radogna

Bivacco intorno al fuoco, con musica e degustazioni (pasta e legumi, arrosto, formaggi, ecc)

Quota di partecipazione euro 15,00 (anche solo bivacco e degustazione)

Quota di partecipazione con passeggiata a cavallo euro 45,00

Prenotazione obbligatoria – Ente Parco entro venerdì 23 ore 12.00

Recapiti telefonici:  0835 336166       388 8925456

In collaborazione con CEA di Matera e Ass. Amici del Parco

Paolo Montagna

Centro di Educazione Ambientale di Matera


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi