mercoledì 22 Settembre 2021

CRACO VECCHIA? NO MONTESCAGLIOSO

 

Ciao montenettiani, sono rientrato ieri da monte e come al solito ogni volta che ci vengo devo poi ripartire con tanta angoscia dovuta al continuo degrado e una irreversibile condizione di abbandono in cui lentamente ma inesorabilmente vedo sprofondare il nostro amato paese.

L’impressione che ho avuto questa volta è stata quella di trovarmi nelle vie abbandonate di Craco vecchia.

Piazza roma fa veramente senso vederla cosi vuota e deprimente con quel lastricato bianco buono solo per cucinarci le uova per il tanto calore che riflette e il fastidio che si prova anche per i riflessi del sole che ti accecano al punto che senza occhiali da sole non si può resistere in piazza più di cinque minuti.

Hanno voluto rendere pedonale la piazza e la cosa mi sta anche bene, ma la soluzione trovata poteva venire in mente solo ad un pazzo, perchè se da un lato togliendo i parcheggi si impedisce ai frequentatori soliti di stazionare in piazza dall’altro lato non si è provveduto ad una sistemazione accogliente per coloro che amano le zone senza auto e traffico, con il solo risultato di aver creato un danno economico di notevole rilevanza alle attività economiche presenti nella piazza che in questi giorni risultano sempre vuote di clienti o avventori.

Pulman di anziani turisti che raramente si avventurano a monte per visitare l’abbazia vengono fermati a distanza improponibile con il risultato che spesso rinunciano anche a venirsi.

Hanno tanto decantato il nuovo parcheggio di porta schiavone e io mi chiedo come mai ancora nessun ente preposto al controllo della sicurezza e incolumità dei cittadini non siano ancora intervenuti per chiudere quell’obbrobrio partorito da menti malate e ottuse, forse perchè loro non ne hanno bisogno e non rischiano di rompersi le ossa cadendo su quella discesa di cemento che sfida tutte le leggi di viabilitè e pendenze.

Non voglio dilungarmi anche perchè voi tutti conoscete meglio di me la situazione, però voglio solo dire che quando un comune come il nostro è costretto a chiedere in prestito due secchi di asfalto agli operai dell’acquedotto perchè non c’è una lira per comprare due sacchetti di asfalto preparato allora la situazione è veramente grave e forse è giunto il momento di chiedere con forza che i fautori di questo disastro se ne tornino a casa perchè di guai ne hanno fatti già troppi.

un saluto a tutti

tonino ditaranto


Commenti da Facebook

12 Commenti

  1. giulianob83

    Non per fare il guastafeste..riconosco infatti alcuni meriti all’attuale amministrazione (vedi palazzetto), soprattutto la voglia di rinnovare un pò il paese con la tanto sospirata “ztl”..Evidentemente un pò per le abitudini, un pò per la localizzazione della piazza (che è accessibile dall’unica strada che porta al centro storico) non è possibile togliere i parcheggi!! Ma come Sig.Sindaco in piazza ci sono molte attività commerciali, ci sono le poste, l’unimed…(tra l’altro in un luogo nn idoneo secondo me)ma come si fà!?!Non sarebbe meglio permettere di parcheggiare almeno per una determinata fascia oraria, ad esempio dalle 8 alle 20?

    giuliano

    1. RAVILO

      Certe volte a sentire i ragionamenti dei montesi me ne esco dai miei panni , cioè dite cose inconcepibili , sembra che stiamo nel paleolitico…Sveglia stiamo nel 2008 , stiamo nel terzo millennio , siamo nell’era che in nessuna delle piazze italiane ci sono parcheggi selvaggi come quelli che c’erano fino a poco tempo fa a Montescaglioso , a Matera in piazza Vittorio Veneto il sostantivo auto non esiste…E poi non ve ne venite con ste baggianate che le attività sono desolatamente vuote perchè non si parcheggia piu’ in piazza Roma , ma vi rendete conto , un bar un’attività commerciale se la si sa far funzionare funziona anche in capo al mondo e quanti bar sono situati dove non ci sono parcheggi e funzionano???….I turisti possono benissimo scendere alla rotonda con i loro pullman non c’è bisogno di inquinare e bloccare il paese , cosi’ come anche i pullman della fal , la gente quando vuole fa km a piedi e per prendere un pullman non puo’????…I turisti non possono camminare a piedi e che turisti sono???…..A Venezia i pullman ti lasciano all inizio della città , quindi…..E poi una piazza Roma cosi’ vuota sembra finalmente una piazza con i nostri anziani che possono camminare tranquilli…SVEGLIA SIAMO NEL 2008 , SIAMO NEL TERZO MILLENNIO , NON SIAMO NEL 1700….E’ ORA DI RINNOVARSI…….E’ ORA DI TOGLIERSI LA CONCEZIONE DELLA MACCHINA DA SOTTO IL CULO…Ogni cosa nuova non vi sta bene , non c’era il parcheggio e ci voleva il parcheggio , c’eè il parcheggio e il parcheggio non e’ buono , percheè bisogna intasare piazza roma , ma dai basta con questi luoghi comuni , SVEGLIAAAAA….SIAMO NEL 2008

      1. LM 2500

        E’ vero tutto quello che dici e’ vero.Purtroppo non c’e’ gente che si lament per una cosa nuova o qualcosa che non c’è piu’.Se avessero fatto parchegguare in piazza adesso starebbero a dire “ma perche’ fanno parcheggiare”ecc.Io vi posso dire che domenica sono uscito e mi sono fermato in piazza e gente ci stava e c’erano tanti Bambini che giocavano beniossimo senza la paura e l’ansia dei genitori ,compreso me, di queste automobili che ci annegavano.Comunque anche tu Ravilo potresti andare molto piu’ tempo a piedi e non sempre in macchina poi non predicare bene e razzolare male..Ciao

      2. tm

         

        Ciao ravilo, permettimi di farti un appunto, come al solito parti in quarta e non leggi tra le righe di un argomento.

        Se c’è una persona che da anni sostiene che bisogna chiudere il centro storico e piazza roma alle auto quello sono io, l’ho scritto tante volte e l’ho ribadito anche nel mio post precedente sostenendo che la chiusura del parcheggio in piazza roma mi stà anche bene.

        Il problema non è se permettere di parcheggiare o meno, ma quello di creare le condizioni affinchè certe soluzioni avvengano secondo una logica precisa senza creare ulteriori problemi e soprattutto danni a persone che non centrano niente.

        Pensare di togliere un parcheggio senza creare una alternativa valida vuol dire solo essere insensibili ai bisogni dei cittadini.

        Mi dirai che è stato creato il parcheggio di porta schiavone dove vanno a detta degli amministratori 35 auto, ora io ti invito a guardarlo bene quel parcheggio, ma sopratutto ad osservare l’accesso in discesa che supera di gran lunga tutte tutte le normative in materia di pendenze consentite, è realizzato in materiali (calcestruzzo) altamente scivolosi specie in presenza di bagnato, non esiste un percorso pedonale che consenta la risalita senza rischiare di rompersi le ossa del collo, l’uscita dal parcheggio è su via garibaldi in un incrocio già di per se caotico senza che ci fosse bisogno di aggravarlo con ulteriori sbocchi.

        Rendere pedonale una zona o una piazza vuol dire anche creare le condizioni di accoglienza affinchè la gente ci si possa recare e sentirsi a proprio agio, ora io ho notato in piazza roma una grande desolazione, senza quegli anziani o quei bambini di cui tu parlavi, al contrario si sta verificando un aumento delle auto che vi circolano perchè tanti di coloro che prima lasciavano la macchina in piazza ora preferiscono stupidamente fare i girotondini in auto in cerca di un parcheggio comodo. Tante piazze dei comuni italiani sono vietate alle auto, non solo al parcheggio ma anche alla circolazione e sono realizzate secondo criteri per rendere confortevole la permanenza e non con una pavimentazione accecante (specie in un paese caldo come il nostro dove d’estate il sole picchia davvero) ma con soluzioni che vedono la presenza di panchine, alberi, attrazioni, fontane e quant’altro possa servire per far si che una persona si senta attratto e poter trascorrere qualche ora in un posto accogliente.

        Hai ragione quando affermi che in altri posti i pulman dei turisti vengono fermati a km di distanza, ti faccio però notare che in quei posti, specie in posti come monte con strade in salita, esistono anche degli ottimi servizi pubblici per consentire a coloro che per loro sfortuna non possono fare lunghi percorsi a piedi di poter comunque accedere ai luoghi di visita senza che questo comporti alcun impedimento, forse tu sei abituato a vedere come turisti carovane di boy scout senza sapere che esistono anche anziani e altre persone fisicamente impediti che hanno tutti i diritti di raggiungere i posti da visitare.

        E poi ravilo, finiamola di voler difendere ad ogni costo delle scelte solo perchè fatte dalla parte che ci rappresenta, occorre un minimo di obbiettività nelle cose, io non mi sono creato problemi nel fare i complimenti alla giunta Venezia quando si è trattato della realizzazione del palazzetto dello sport, ma oggi occorre riconoscere con molta onestà che gli interventi in piazza roma con relativi annessi e connessi fanno veramente schifo.

        tonino

        1. RAVILO

          Be non è un difendere la propria parte politica , anche perchè secondo me quest’amministrazione sta letteralmente sbagliando nella gestione del palazzetto e continuando cosi’ arriveranno a distruggere qualcosa che è stato rincorso per tanti anni…Sul fatto di piazza Roma resto della mia opinione e che finalmente e’ una piazza vivibile , ok , il parcheggio di porta schiavone non sarà il miglior parcheggio in Italia ma meglio dei parcheggi selvaggi in piazza è.

          1. ciffo

            La piazza, i nuovi lavori, la nuova Monte possono raccogliere consensi oppure no, si può essere d’accordo o meno su alcune scelte. Sicuramente si può migliorare chiedendo l’aiuto di tutti e raccogliendo proposte costruttive.
            Io però credo che il vero problema di Monte sia un altro. Scrivo su questo post ma avrei potuto scrivere nel post di sweet sul commercio (l’ennesimo… il problema è davvero sentito, peccato non leggere nulla a riguardo da parte di amministratori e opposizione) o in quello della pallavolo che emigra a Policoro o in decine di altri argomenti trattati su questo sito.
            Secondo me Monte, come gli altri piccoli paesi lucani, è in una fase di inevitabile – rimanendo così le cose – declino e spopolamento. Su una cosa sono assolutamente d’accordo con TM…. passeranno magari ancora molti anni ma Monte sarà prima o poi come Craco vecchia…. deserta e bellissima.

          2. giulianob83

            Ciao Felice, io direi di fare un piccolo censimento sui montesi fuori per motivi di studio o di lavoro, che pur essendo residenti non sono quasi mai a monte, e presentarlo agli amministratori locali..Qui a siena siamo circa 12-13…

            giuliano

          3. tm

             

            il flusso migratorio dei giovani montesi verso le città del nord giustifica in parte lo stato di abbandono e di continuo declino del nostro paese, perchè se qualcono non lo sapesse oltre all’emigrazione forzata di decine di giovani per motivi di lavoro o di studio esiste un altro tipo di flusso migratorio dei montesi ed è quello che francamente a me preoccupa maggiormente, cioè il pendolarismo verso paesi limitrofi (ginosa, matera,bernalda e altri centri) che per svariati motivi porta i montesi a preferire passeggiate pomeridiane o serali in posti diversi da monte.

            Il gruppo dei miei amici già da diverso tempo preferisce andare a ginosa il sabato sera piuttosto che in una qualunque pizzeria locale, cosi come i pub montesi sia pure di notevole fattura restano vuoti mentre i locali materani si riempiono di giovani montesi.

            Che dire poi di tutte quelle famiglie montesi che si incontrano in giro per i negozi materani? sarà solo che ci sia una differenza di prezzi o qualità?

            io non credo si tratti di questo, ma del bisogno di ognuno di noi di fuggire da una realtà quotidiana deprimente e da una squallore che oggi attanaglia l’intero paese di montescaglioso per la mancanza di strutture ricettive o anche panoramiche che permetta una persona di sentirsi anche se solo per qualche ora a proprio agio.

            Abbiamo l’abbazia, ma lasciata li nella sua desolazione sembra una cattedrale nel deserto, in un deserto fatto di vicoli sporchi di immondizie ed erbacce con vipere libere di distendersi al sole tranquille perchè vi è il vuoto assoluto.

            Eppure i montesi vorrebbero rimanere a monte, ne hanno il desiderio e lo dimostrano tutte le volte che qualcuno (vedi piccino) si inventa delle piccole festicciole all’apparenza prive di significato storico o culturale tipo festa della porchetta che però hanno la capacità di aggregare decine se non centinaia di giovani. Sembrerà strano ma forse un po tutti noi dovremmo ringraziare il piccino.

            Piange davvero il cuore vedere il nostro amato paese, cosi ricco di arte, cultura, storia e capacità innovative sprofondare nel buio più assoluto.

            Eppure basterebbe poco, un minimo di interesse da parte di coloro che sono preposti e hanno ricevuto i voti per poterlo fare verso il territorio e le attività che grazie al coraggio di giovani volenterosi sono nate e che invece rischiano di essere tirate nel baratro insieme al declino di monte.

            Il Pub s.Angelo prima che l’amministrazione facesse alcune scelte era strapieno di forestieri, oggi si guardano in faccia i gestori, cosi come il bar roma o le altre attività di montescaglioso e del centro storico in particolare.

            Chissà tra qualche settimana forse anche quei locali che oggi risultano vuoti torneranno a riempirsi con l’arrivo dell’estate e degli emigrati montesi, peccato però che le tasse, le bollette e le medicine non si pagano solo d’estate ma per gli interi dodici mesi.

            tonino

          4. sweet77

            Si puo’ migliorare raccogliendo le opinioni di tutti,assemblare le idee metterle insieme capire dai punti di vista altrui cosa si cerca fuori da qui.Anche a me sembra che si stia affondando in una fase di rassegnazione che porta indubbiamente o all’emigrazione o all’apatia assoluta verso il solito tram tram che scorre.

            Io personalmente ho investito molto in questo paese,credendoci veramente e combattendo giorno dopo giorno contro la quotidianeita’ e la voglia di andare via,non fa parte di me arrendermi,mollare,mi sento una perdente alla sola idea di chiudere la mia attivita’ o dare quello che ho costruito con tanta fatica a qualcun’altro che sicuramente non ne apprezzera’ il giusto valore.In cuor mio spero che all’improvviso questa piccola citta’faccia il suo debutto e rinasca magari anche grazie a quelle persone che andando via e poi tornando nel loro piccolo la migliorano regalandogli idee ed esperienze nuove.

             

      3. Wiseman

        SVEGLIA SIAMO NEL 2008 , SIAMO NEL TERZO MILLENNIO , NON SIAMO NEL 1700….E’ ORA DI RINNOVARSI…….E’ ORA DI TOGLIERSI LA CONCEZIONE DELLA MACCHINA DA SOTTO IL ……..!

        strano, da quando hai preso la patente, stai risparmiando e,parecchio…..le suole!Cool   tvb 

  2. nemesi

    è una buona idea la tua, giuliano!si potrebbe creare una pagina sulla home in cui ogni utente “emigrato” potrebbe in pochi minuti rispondere, anche in modo anonimo, a 10-15 domande sul dove, quando e perchè si è allontanato da monte; da quanto è fuori; perchè ci resta; cosa lo spingerebbe a tornarci; cos’ha di meglio e di peggio rispetto a monte la città in cui si trova? cosa gli manca di piu? come trova il paese ogni volta che ci torna ecc..

    in seguito si potrebbe costruire una mappa con le località e la densità delle città in cui ci siamo spasi… sarebbe, anche per la popolazione montese, carino vedere dove siamo andati a finire…ci mettiamo a lavoro?

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi