Applausi per Dani!

Ore 14:00 Barcellona, circuito di Montmelò le motogp sono tutte schierate sulla griglia di partenza, semaforo ROSSO… Pronti Partenza VIA! Il primo a scattare è il “PICCOLO” DANI PEDROSA sulla sua honda HRC ufficiale, perfetta al via, seguita da un buon STONER ma è ancora lui l’uomo dei sorpassi e del divertimento infinito, ancora una volta VALE, ancora una volta il campione di TAVULLIA.

Il nono posto in griglia è penalizzante per uno che è abituato a GUARDARE TUTTI DALL’ALTO, per uno che VINCE da quando quelle mani, quei polsi e quei piedi li ha messi su un mezzo a due ruote, che romba, sfreccia e regala emozioni quelle che si sentono nello stomaco quando si imbocca una curva e ci si aggrappa a S. BREMBO, quelle che insomma se non le vivi, se non le senti non potrai mai spiegarle a nessuno.

VALE li passa tutti e si porta dietro alla ROSSA DI BORGO PANIGALE che smanetta come non mai, che a volte sembra indomabile, ma che nelle mani dell’uomo che l’ha fatta diventare grande è sempre li sul nastro d’asfalto che quando ti passa sotto le ruote ti fa sentire un DIO in TERRA. Dicono, e forse non hanno tutti i torti, che guidare quella bestia DESMODROMICA sia più difficile, più esaltante, più tutto! Vale passa STONER ma ha ancora voglia di divertirsi e allora ecco la genialata anticipa la staccata si fa passare dall’AUSTRALIANO e aspetta, studia, comprende quello che il suo collega fa con la sua bestia e al momento giusto, a tre giri dalla fine affonda il colpo tornando di nuovo davanti, tornando a fare il suo lavoro… e quando nessuno avrebbe speso un centesimo cala tre giri da paura con la gomma che per fortuna non tradisce e tiene fino alla fine.

Alla fine è secondo, dietro a quella HONDA che lui nel 2003 ha abbandonato per la YAMAHA, per la sua sfida contro tutto e tutti, per dimostrare al mondo intero che l’UOMO quello che sceglie, quello che sfida, quello che vince, può farlo anche senza l’appoggio della CASA più grande al mondo, che poi forse tanto grande non è, visto che non sa dare a cesare quel che è di cesare… VALE c’è è li ancora una volta su un podio che non sarebbe lo stesso senza di lui, non sul gradino più alto ma comunque sul gradino su cui in tanti vorrebbero stare, in tanti vorrebbero occupare e poco importa se il vantaggio su DANI è di soli 7 punti, lui ha dimostrato di esserci quando tutti lo davano per spacciato, finito, esaurito…

E come dice MEDA tutti in piedi sul divano, c’è l’inno che suona RISPETTIAMOLO!

alla prossima!!!


Commenti da Facebook

1 Commmento

  1. gianni

    Direi che Rossi stato veramente superlativo a riuscire a conquistare il secondo posto.Complimenti a Pedrosa per la vittoria. Penso che sia stato furbo e intelligente a scappare via sin dall’inizio. Se non l’avesse fatto a mio avviso avrebbe rischiato di perdere la gara nei confronti di Valentino (visti i precedenti). Di seguito vi propongo un video, abbastanza vecchio, in cui si vede Valentino che durante la corsa scappa in bagno a bordo pista….che pazzo

     

     

     

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi